01234 - FARMACOGNOSIA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente: - possiede una conoscenza scientifica che gli consente di effettuare l’identificazione morfologica delle droghe, di riconoscere la loro origine animale o vegetale e, in quest’ultimo caso, l’habitat; - è in grado di riconoscere le strutture chimiche che rappresentano i loro principi attivi dei quali conosce l’applicazione in campo terapeutico, tecnologico o cosmetologico; Lo studente apprende inoltre i principi della farmacologia generale tramite i quali: - conosce i differenti meccanismi d’azione dei farmaci, le caratteristiche e le conseguenze farmacodinamiche della loro interazione con le strutture biologiche responsabili degli effetti terapeutici e tossici nonché i criteri della quantificazione delle risposte; - è in grado di valutare ed applicare i principi della farmacocinetica relativi alla somministrazione, assorbimento, biotrasformazione ed eliminazione dei farmaci; - è in grado di valutare le conseguenze di eventuali interazioni tra differenti farmaci e le ragioni della variabilità individuale delle risposte.

Programma/Contenuti

Il Corso è articolato in due moduli:
Farmacologia Generale (Modulo 1) e Farmacognosia (Modulo 2).

 

FARMACOLOGIA GENERALE (Modulo 1)

Farmacocinetica:  vie di somministrazione e assorbimento; passaggio del farmaco attraverso le membrane biologiche; biodisponibilità; distribuzione dei farmaci nei compartimenti dell'organismo, volume di distribuzione, legame con le proteine plasmatiche; biotrasformazione; escrezione; andamento temporale della concentrazione plasmatica (per somministrazione singola e ripetuta).

Farmacodinamica: sedi e meccanismi di azione dei farmaci; interazioni farmaco-recettore e relative conseguenze cellulari; relazione dose-risposta; farmaci agonisti, agonisti parziali, antagonisti; fattori che modificano l'azione dei farmaci (età, stati patologici, interazioni tra farmaci, tolleranza, effetto placebo). Interazioni tra farmaci.
Tossicità generale: effetti collaterali, da iperdosaggio, idiosincrasici, allergici; teratogenesi e tossicità fetale; tossicodipendenza.
La valutazione e lo sviluppo preclinico e clinico dei farmaci. Farmacovigilanza.

 

FARMACOGNOSIA (Modulo 2)

Definizione e scopi della Farmacognosia; definizione e classificazione di droga. Variabilità nell'attività di una droga: fattori naturali endogeni, esogeni e dipendenti dalla preparazione. Conservazione delle droghe. Analisi delle droghe: identificazione, controllo di qualità.
Identificazione, caratteri distintivi, principi attivi contenuti, impieghi terapeutici, effetti tossici, preparazioni officinali, delle seguenti droghe:

Droghe contenenti carboidrati: Manna*, Amido, Altea*, Lino*, Agar-Agar, Gomma arabica*, Gomma adragante*, Cotone idrofilo, Psillio*, Eparina.

Lipidi e droghe contenenti lipidi. Biosintesi dei lipidi. Fonti naturali, impieghi terapeutici, erboristici e tecnici dei lipidi e delle droghe contenenti lipidi. Acidi grassi saturi e insaturi, cere. Ricino*

Droghe contenenti essenze e resine: Arancio amaro, Assenzio, Artemisia, Camomille*, Canapa indiana, Canfora, Capsico*, Coccola del Levante*, Menta*, Valeriana*.

Droghe contenenti tannini: Amamelide*, Noci di Galla, Uva Ursina.
Droghe contenenti antrachinoni: Aloe*, Cascara*, Frangula*, Senna*, Rabarbaro*, Iperico.
Droghe contenenti saponine: Liquirizia*.

Droghe contenenti glicosidi cardioattivi: Digitale*, Strofanto*, Scilla*.

Droghe contenenti glicosidi flavonici: Ginkgo, Psoraleni.

Droghe contenenti alcaloidi: Aconito, Oppio, Idraste, Boldo*, Ipecacuana*, China* Cola, Cacao*, Caffè, Tè*, Tabacco, Noce vomica*, Segale cornuta*, Efedra*, Pilocarpo, Fava del Calabar, Belladonna*, Giusquiamo, Stramonio, Coca, Curaro, Vinca, Tasso, Camptotheca, Podofillo, Colchico.

Droghe contenenti principi attivi ad azione psicotomimetica.

Droghe di origine animale.

* Droghe di cui è richiesto il riconoscimento

Testi/Bibliografia

Govoni S. et al., "Farmacologia", Casa Editrice Ambrosiana, 2014

F. Clementi, G. Fumagalli, "Farmacologia Generale e Molecolare", UTET, 2012

Katzung BG, "Farmacologia Generale e clinica", Ed. Piccin, 2014

Rossi F, Cuomo V, Riccardi C, "Farmacologia", Ed. Minerva Medica, 2011

Biagi GL, Speroni E, "Farmacognosia", Ed. Patron 2010.

Metodi didattici

Lezione frontali (orali). Sono previste esercitazioni di riconoscimento delle droghe previste dal programma (limitatamente a quelle disponibili).

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso un esame orale, su entrambi i moduli didattici, che mira a verificare e valutare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento.
Per il modulo di Farmacologia Generale è richiesta: la conoscenza dei meccanismi d'azione dei farmaci, caratteristiche e conseguenze farmacodinamiche della loro interazione con strutture biologiche responsabili dei loro effetti terapeutici e tossici e la loro variabilità; conoscenza dei processi farmacocinetici che governano la presenza del farmaco nell'organismo, dalla sua entrata alla sua eliminazione.
Per il modulo Farmacognosia è richiesta la conoscenza: della morfologia, provenienza, contenuto in principi attivi, impieghi terapeutici e non delle droghe di origine naturale trattate. In particolare viene richiesta l'identificazione e riconoscimento di droghe appositamente preparate per il colloquio orale, corrispondenti a quelle contrassegnate con asterisco nel programma.
Il voto finale del Corso (totale 8 CFU) viene definito, mediante la valutazione delle risposte ad almeno quattro principali quesiti che verteranno su argomenti inerenti gli obiettivi del Corso.
La valutazione della preparazione del candidato potrà avvalersi di ulteriori domande volte a specificare aspetti relativi ai quattro quesiti principali. La durata della prova orale è mediamente di 30-40 minuti.
La valutazione viene effettuata in base alla correttezza delle risposte, alla comprensione dimostrata dei principi appresi e del livello dell'esposizione anche in relazione alle conoscenze pregresse necessarie per la comprensione della specifica materia d'esame.
Il giudizio complessivo, in proporzione al numero di crediti, determinerà il voto finale in trentesimi.
Sarà oggetto di valutazione la capacità dello studente di sapersi orientare all'interno delle varie sezioni del Corso. Il raggiungimento da parte dello studente di una visione globale delle tematiche farmacologiche affrontate a lezione e la dimostrazione del possesso di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza.

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni frontali prevedono l'ausilio di strumenti multimediali (presentazioni in MS Power Point, etc,).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Sanzio Candeletti

Consulta il sito web di Carmela Fimognari