40133 - AFPG - LABORATORIO DI FOTOGRAFIA I

Scheda insegnamento

  • Docente Guido Guidi

  • Crediti formativi 2

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 27/06/2019 al 05/07/2019

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce i principali fondamenti teorici della fotografia utili a chiarire il processo che conduce alla realizzazione dell'immagine, analogica e digitale. Acquisisce, attraverso il controllo dell'inquadratura e lo studio della composizione, una tecnica di rappresentazione del paesaggio e dell'architettura.

Programma/Contenuti

I critici che non sono fotografi spesso dividono la fotografia in due campi: uno è chiamato documentario, suggerendo che ha un accesso privilegiato alla verità e l’altro è chiamato creativo, o personale, o espressivo, suggerendo che ha un accesso privilegiato all’arte. I migliori fotografi certamente si sottraggono a questa dicotomia, capendo che rende un cattivo servizio sia alla verità sia all’arte, e anche alla integrità della fotografia, che senza distinzione di campi, è un metodo di descrivere come sembrano le cose (John Szarkowski). Il corso propone di utilizzare la camera fotografica, come strumento di osservazione analitico e straniante, per esplorare un percorso come tanti, ma scelto con accuratezza tra quelli più distanti dalle mete canoniche dei turisti o dei critici d’arte. Con dispiacere si finirà per escludere anche i percorsi battuti dagli innamorati, dagli artisti e dai fotografi in cerca di se stessi… Insomma un posto qualsiasi in cui spogliarsi della inibente intenzione di fotografare quel luogo per fotografare “in” quel luogo. La scelta delle fotografie e la messa in sequenza completeranno un processo di apprendimento teso a ravvivare le nostre percezioni rese opache dalle consuetudini e a riscoprire l’ethos della fotografia: quello di educarci, come avrebbe detto Moholy-Nagy, a una visione intensiva.

Testi/Bibliografia

Cinque paesaggi, 1983-1993, a cura di Laura Moro e Antonello Frongia, (Postcard / iccd, Roma 2013)

Veramente, (MACK, mackbooks co.uk, gennaio 2014)

La Figura dell’Orante, Appunti per una lezione 1, cura della pubblicazione Silvia Loddo, Edizioni del bradipo, Lugo, 2012

Guido Guidi, Carlo Scarpa’s Tomba Brion (Ostfildern: Hatje Cantz), 2011

Metodi didattici

Il laboratorio di fotografia intende approfondire le problematiche legate all'utilizzo della macchina fotografica e alla conoscenza delle sue specificità tecniche. Durante le lezioni il docente illustrerà gli argomenti trattati attraverso immagini proiettate e disegni illustrativi; la conoscenza degli apparecchi fotografici analogici verrà sperimentata in aula e all’esterno.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame (idoneità) verifica l’apprendimento dei contenuti trasmessi attraverso le lezioni pratiche e teoriche svolte. Saranno valutati gli elaborati fotografici riguardanti lo studio della città condotti attraverso le esercitazioni assegnate e la conoscenza delle questioni teoriche. Per ottenere l’idoneità lo studente sarà tenuto a consegnare un libretto in formato A5 contenente le sequenze di fotografie concordate con il docente e opportunamente impaginate.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico presentato a lezione sarà messo a disposizione in formato elettronico, saranno messi a disposizione anche libri sugli autori presentati nonché immagini fotografiche originali.
Le attrezzature in dotazione della scuola, apparecchi fotografici analogici, possono essere utilizzate dagli studenti accompagnati dal docente.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Guido Guidi