31346 - LETTERATURA RUSSA 3

Scheda insegnamento

  • Docente Alessandro Niero

  • Crediti formativi 9

  • SSD L-LIN/21

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 11/02/2019 al 16/05/2019

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente approfondisce la conoscenza dei principali autori e tendenze della letteratura russa, con particolare attenzione al contesto storico, artistico e culturale in senso lato. Applica gli strumenti metodologici e linguistici per affrontare l'analisi e l'interpretazione diretta del testo letterario nella lingua dell'originale.

Programma/Contenuti

LETTERATURA RUSSA: “DISGELO” E “STAGNAZIONE”

1. Dopo una breve introduzione di carattere storico-culturale sul periodo 1953-1991 per lo studente verranno analizzate criticamente alcune opere di prosatori e poeti attivi nel periodo dei cosiddetti Disgelo e Stagnazione.

2. Lo studente verrà inoltre introdotto alle questioni che sorgono allorché si decida di tradurre un testo letterario. Verranno discussi i casi traduttivi più significativi e confrontate fra loro traduzioni già esistenti. Al fine di sviluppare competenza nel campo della traduzione letteraria, lo studente sarà tenuto a tradurre, con l’ausilio del docente, alcuni testi dal russo in italiano, servendosi in modo adeguato di dizionari bilingue e monolingue.

Testi/Bibliografia

La bibliografia consiste di tre parti:

1. letture di inquadramento storico e storico-letterario;

2. letture di approfondimento;

3. letture sulla traduzione.

1. LETTURE DI INQUADRAMENTO STORICO-LETTERARIO

- RIASANOVSKY N., Storia della Russia. Dalle origini ai nostri giorni, Bompiani, Milano 1989 o ristampe o altre edd.: dal cap. IL (“L’Unione Sovietica dopo Stalin) al cap. ILIII (“Dalla svolta democratica alla fine dell’URSS”).

- CARPI Guido, Storia della letteratura russa. II. Dalla rivoluzione d’Ottobre a oggi, Carocci, Roma 2016, pp. 199-329.

- PIRETTO Gian Piero, Il radioso avvenire. Mitologie culturali sovietiche, Einaudi, Torino 2001, pp. 229-332.

2. LETTURE DI APPROFONDIMENTO

2.1. appunti delle lezioni.

2.2. materiale supplementare fornito dal docente durante le lezioni.

2.3. testi (edizioni consigliate ma non vincolanti).

Scegliere tre (3) opere a scelta fra quelle scritte dagli autori indicati sotto, accompagnando ogni opera con una (1) lettura critica.

Boris PASTERNAK (1890-1960)

- Il dottor Živago, trad. di Pietro Zveteremich, Feltrinelli, Milano 1957 (ora 2007).

- Il dottor Živago, trad. di Serena Prina, Feltrinelli, Milano 2007.

Scegliere uno (1) fra i seguenti saggi:

- AUCOUTURIER Michael, Boris Pasternak, in Storia della letteratura russa. III. Il Novecento. 2. La rivoluzione e gli anni Venti, a cura di Efim Ėtkind, Georges Nivat, Il´ja Serman, Vittorio Strada, Einaudi, Torino 1990, pp. 571-593.

- LICHAČËV Dmitrij, Considerazioni sul romanzo «Il dottor Živago», «Rassegna Sovietica», n. 4, 1990, pp. 3-13.

Varlaam ŠALAMOV (1907-1982)

Scegliere dieci (10) racconti fra:

- I racconti di Kolyma, 2 voll., a cura di Irina Sirotinskaja, trad. di Sergio Rapetti, Einaudi, Torino 1999.

Scegliere uno (1) fra i seguenti saggi:

- SIROTINSKAJA Irina, Prefazione, in Varlam ŠALAMOV, I racconti di Kolyma, a cura di Irina Sirotinskaja, trad. di Sergio Rapetti, Einaudi, Torino 1999, v. I, pp. VII-XIII.

- WOLSSHEIM Elsbeth, Varlam Šalamov, in Storia della letteratura russa. III. Il Novecento. 3. Dal realismo socialista ai nostri giorni, a cura di Efim Ėtkind, Georges Nivat, Il´ja Serman, Vittorio Strada, Einaudi, Torino 1991, pp. 927-931.

Aleksandr SOLŽENICYN (1918-2008)

- Una giornata di Ivan Denisovič, a cura di Ornella Discacciati, in Aleksandr SOLŽENICYN, Una giornata di Ivan Denisovič, La casa di Matrëna, Accadde alla stazione di Krečetovka, Einaudi, Torino 2017, pp. 3-162.

Scegliere uno (1) fra i seguenti saggi:

- NIVAT Georges, Aleksandr Solženicyn, in Storia della letteratura russa. III. Il Novecento. 3. Dal realissmo socialista ai nostri giorni, a cura di Efim Ėtkind, Georges Nivat, Il´ja Serman, Vittorio Strada, Einaudi, Torino 1991, pp. 971-1000.

- DISCACCIATI Ornella, La ferita Denisovič, in Aleksandr SOLŽENICYN, Una giornata di Ivan Denisovič, La casa di Matrëna, Accadde alla stazione di Krečetovka, Einaudi, Torino 2017, pp. V-XXXIV.

Boris SLUCKIJ (1919-1986)

- «Il sesto cielo» e altre poesie, a cura di Alessandro Niero, Passigli, Firenze 2013.

Letture critiche:

- NIERO Alessandro, Terrestrità di Boris Sluckij, in Boris SLUCKIJ, «Il sesto cielo» e altre poesie, a cura di Alessandro Niero, Passigli, Firenze 2013, pp. 5-27.

Vasilij AKSËNOV (1932-2009)

- Il biglietto stellato, trad. di Claudio Masetti, a cura di Denise Silvestri, intr. di Gian Piero Piretto, Mondadori, Milano 2009.

Letture critiche:

- MOŻEJKO Edward, Vasilij Aksënov, in Storia della letteratura russa. III. Il Novecento. 3. Dal realismo socialista ai nostri giorni, a cura di Efim Ėtkind, Georges Nivat, Il´ja Serman, Vittorio Strada, Einaudi, Torino 1991, pp. 861-869.

Evgenij EVTUŠENKO (1933-2017)

- La centrale idroelettrica di Bratsk, trad. di Pietro Zvetermich, Rizzoli, Milano 1965.

Letture critiche:

- SINJAVSKIJ Andrej, In difesa della piramide o contro Evtušenko, trad. di Alberto Pescetto, Jaca Book, Milano 1967.

Venedikt EROFEEV (1938-1990)

- Mosca-Petuški e altre opere, a cura di Gario Zappi, Feltrinelli, Milano 2004, pp. 31-177.

Scegliere uno (1) fra i seguenti saggi:

- CARAMITTI Mario, Letteratura russa contemporanea: la scrittura come resistenza, Laterza, Bari 2010, pp. 74-84.

- REMONATO Ilaria, Dal russo all’italiano: gli itinerari linguistici di «Moskva-Petuški», in «mediAzioni», n. 14, 2013 (disponibile al sito: http://mediazioni.sitlec.unibo.it ).

Iosif BRODSKIJ (1940-1996)

- Fermata nel deserto, a cura di Giovanni Buttafava, Mondadori, Milano 1979.

- Poesie 1972-1985, a cura di Giovanni Buttafava, Adelphi, Milano 1986.

Letture critiche:

- LOSEV Lev, Iosif Brodskij, in Storia della letteratura russa. III. Il Novecento. 3. Dal realismo socialista ai nostri giorni, a cura di Efim Ėtkind, Georges Nivat, Il´ja Serman, Vittorio Strada, Einaudi, Torino 1991, pp. 877-891.

Dmitrij PRIGOV (1940-2007)

- Trentatré testi, a cura di Alessandro Niero, Terra Ferma, Crocetta del Montello (TV) 2011.

Letture critiche:

- NIERO Alessandro, Dmitrij Aleksandrovič Prigov, poeta e post-poeta, in Dmitrij PRIGOV, Oltre la poesia, a cura di Alessandro Niero, scritti critici e tradd. di Mario Caramitti, Massimo Maurizio, Alessandro Niero, Marco Sabbatini, con un intervento di Simonetta Lux, Marsilio, Venezia 2014, pp. 10-19.

Sergej DOVLATOV (1941-1990)

- Compromesso, a cura di Laura Salmon, Sellerio, Palermo 1996 (poi 2000).

Scegliere uno (1) fra i seguenti saggi:

- CARAMITTI Mario, Letteratura russa contemporanea: la scrittura come resistenza, Laterza, Bari 2010, pp. 155-164.

- SALMON Laura, L’estro del quotidiano, in Sergej DOVLATOV, Compromesso, a cura di Laura Salmon, Sellerio, Palermo 1996, pp. 11-32.

Sergej STRATANOVSKIJ (1944)

- Buio diurno, a cura di Alessandro Niero, Einaudi, Torino 2009.

Letture critiche:

- NIERO Alessandro, Introduzione, in Sergej STRATANOVSKIJ, Buio diurno, a cura di Alessandro Niero, Einaudi, Torino 2009, pp. V-XXVI.

3. LETTURE SULLA TRADUZIONE

– DOBROVOLSKAJA Julia, Il russo: l’abc della traduzione, Hoepli, Milano 2016, pp. 1-7, 16-19, 72-75, 77-81, 93-94, 107-108, 120-121, 124-125, 131-134, 137-138.

Metodi didattici

Lezione frontale con lettura e commento di testi in lingua originale e in traduzione italiana.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova di accertamento è costituita da:

- una prova scritta di traduzione letteraria dal russo in italiano;

- un esame orale, ossia un colloquio che ha lo scopo di valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente.

Contestualmente all’esame orale lo studente è tenuto a presentare al docente l’elenco delle letture fatte.

Le domande riguarderanno tutte e tre le parti del programma: 1. letture di inquadramento storico-letterario; 2. letture di approfondimento; 3. letture sulla traduzione.

La prova scritta non è propedeutica all'esame orale.

Il voto finale deriva dalla media delle due parti.

Il raggiungimento da parte dello studente di una visione organica dei temi affrontati a lezione congiunta alla loro utilizzazione critica, la dimostrazione di una padronanza espressiva e di linguaggio specifico saranno valutati con voti di eccellenza (27-30 e lode).

La conoscenza per lo più mnemonica della materia, capacità di sintesi e di analisi non approfondite e un linguaggio corretto ma non sempre appropriato porteranno a valutazioni discrete (23-26).

Conoscenza approssimativa, comprensione superficiale, scarsa capacità di analisi ed espressione non sempre appropriata condurranno a valutazioni fra la sufficienza e poco più (18-22).

Lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all’interno dei materiali bibliografici offerti nel programma non potranno che essere valutati negativamente.

Gli studenti non madrelingui italiani e coloro che non potessero frequentare o avessero difficoltà a reperire gli appunti sono cortesemente pregati di contattare il docente durante l’orario di ricevimento o per posta elettronica ( alessandro.niero@unibo.it [mailto:alessandro.niero@unibo.it] ).

Strumenti a supporto della didattica

PC e videoproiettore.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alessandro Niero