00567 - LETTERATURA LATINA

Scheda insegnamento

  • Docente Bruna Pieri

  • Crediti formativi 9

  • SSD L-FIL-LET/04

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 16/10/2018 al 16/11/2018

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente conosce gli autori principali e le correnti della letteratura e cultura latina nel suo sviluppo storico. È in grado di utilizzare gli strumenti propri della ricerca letteraria, testi e storie della letteratura, anche su supporto elettronico. Conosce almeno le linee fondamentali della lingua latina, con particolare riferimento al patrimonio lessicale nelle sue continuazioni romanze.

Programma/Contenuti

Il corso monografico vuole offrire una panoramica sui diversi generi della letteratura latina, al fine di rendere più efficace lo studio della storia letteraria. Per questa ragione il corso sarà diviso in 3 moduli da 20 ore ciascuno: il I modulo sarà tenuto dal prof. Francesco Citti e avrà inizio il 24/9/2018; seguiranno il II modulo (prof.ssa Bruna Pieri) e il III modulo (prof. Daniele Pellacani).

  • gli Studenti e le Studentesse di Lingue e Letterature Straniere che mutuano il corso per 9 cfu sono tenuti a frequentare il corso per intero, ma avranno una riduzione di programma sugli autori (vd. sotto)
  • gli Studenti e le Studentesse di Storia che mutuano il corso per 6 cfu sono tenuti a frequentare solo le prime 30 ore, con una riduzione di programma (vd. sotto)
  • gli Studenti e le Studentesse di Filosofia che mutuano il corso per 12 cfu sono tenuti a frequentare il corso per intero con lo stesso programma degli/lle iscritti/e a Lettere
  • gli Studenti e le Studentesse di Lettere o di altri corsi di laurea triennale o magistrale che seguano il modulo da 6 cfu per completare i crediti per l'insegnamento sono tenuti a seguire un programma di autori diverso e indicato sotto; diversamente, NON saranno ammessi a sostenere l'esame

I. CORSO MONOGRAFICO (lezioni in aula)
La letteratura latina e i generi letterari

  • modulo I (F. Citti): Il teatro e la lirica

    letture da Terenzio, Adelphoe; Orazio, Odi; Seneca, Edipo

  • modulo II (B. Pieri): Epica ed elegia

    letture da Virgilio, Eneide; Ovidio, Heroides

  • modulo III (D. Pellacani): Prosa filosofica e poesia didascalica

letture da Lucrezio, La natura; Seneca, De otio

NB: STUDENTI/ESSE NON FREQUENTANTI (cioè chi non ha potuto frequentare o non è riuscito/a a procurarsi gli appunti delle lezioni): sono tenuti a sostituire i testi letterari affrontati durante il corso monografico con la preparazione IN LATINO di Virgilio, Eneide, libro VI (i non frequentanti di Storia che seguono il corso per 6 cfu prepareranno solo i vv. 440-901).

II. ISTITUZIONI DI LETTERATURA (lezioni in aula/studio individuale)
Le nozioni sui generi e sugli autori, presentate nel corso monografico, dovranno essere integrate con la periodizzazione e un inquadramento storico generale. In particolare si richiede la conoscenza dei seguenti autori della letteratura latina: Agostino, Apuleio, Catullo, Cesare, Cicerone, Ennio, Giovenale, Girolamo, Livio, Livio Andronico, Lucano, Lucilio, Lucrezio, Marziale, Nevio , Orazio, Ovidio, Petronio, Plauto, Plinio il Vecchio, Properzio, Quintiliano, Sallustio, Seneca, Stazio, Svetonio, Tacito, Terenzio, Tibullo, Virgilio.


III. ISTITUZIONI DI LINGUA, CRITICA DEL TESTO, METRICA (studio individuale)

IV. AUTORI DA LEGGERE IN LATINO (studio individuale; esercitazioni facoltative)

1. Cicerone: Pro Archia.
2. Virgilio: Eneide, lib. IV

  • gli Studenti e le Studentesse di Storia che mutuano il corso per 6 cfu sono tenuti a preparare solo il testo di Cicerone
  • gli Studenti e le Studentesse di Lingue e Letterature Straniere che mutuano il corso per 9 cfu sono tenuti a preparare il solo libro IV dell'Eneide

Attenzione!

Gli Studenti e le Studentesse di Lettere o di altri corsi di laurea triennale o magistrale che seguano il modulo da 6 cfu per completare i crediti per l'insegnamento prepareranno IN LATINO i seguenti testi:

  1. Sallustio, La congiura di Catilina
  2. Orazio, Il libro I delle Epistole

V. PROVA SCRITTA (preparazione individuale)

La prova scritta dal latino all'italiano è obbligatoria e da sostenersi prima dell'esame orale. Si può sostenere solo fino a due volte (nel caso, si terrà conto del voto più alto riportato); l'esito negativo non pregiudica l'accesso all'esame orale.

 

ESERCITAZIONI

Le esercitazioni dedicate alla preparazione degli autori (Cicerone, Pro Archia e Virgilio, Eneide)  inizieranno in ottobre; il calendario è in via di definizione

Testi/Bibliografia

I. CORSO MONOGRAFICO:
I testi letti a lezione saranno disponibili tra i materiali didattici online. Oltre agli appunti dalle lezioni, si richiede la lettura di:

  • G.B. Conte, Il genere tra empirismo e teoria, in Id., Generi e lettori, Milano 1991, 145-173 (in alternativa S. Harrison, Generic Groundwork, in Id., Generic Enrichment in Vergil & Horace, Oxford 2007, 1-33)
  • G. B. Conte-A. Barchiesi, Imitazione e arte allusiva in Lo spazio letterario di Roma antica , I, La produzione del testo, Roma, Salerno Editrice, 1989, 81-114.

Le studentesse e gli studenti dovranno poi scegliere un approfondimento tra i seguenti saggi:

Lucrezio: I. Dionigi, Modello grammaticale e modello fisico, in Id., Lucrezio, le parole e le cose, Bologna, Pàtron, 2005. Orazio: A. Traina, Introduzione a Orazio lirico: la poesia della saggezza, rist. in Id., Poeti latini (e neolatini). V, Bologna, Pàtron, 1998, 133-168. Seneca: A. Traina, Lo stile “drammatico” del filosofo Seneca, Bologna, Pàtron 19954 (e successive ristampe), 9-41.

Virgilio/Ovidio: A. Ziosi (ed.), Didone. La tragedia dell'abbandono. Variazioni sul mito (Virgilio, Ovidio, Boccaccio, Marlowe, Metastasio, Ungaretti, Brodskij), Venezia, Marsilio, 2017, pp. 7-96

NB: Tali saggi critici dovranno essere preparati anche da studenti/esse non frequentanti

II. ISTITUZIONI DI LETTERATURA

Si può ricorrere a G.B. Conte, Letteratura latina. Manuale storico dalle origini alla fine dell'impero romano, Firenze, Le Monnier, 2002.

III. ISTITUZIONI DI LINGUA, CRITICA DEL TESTO, METRICA
Lingua: si consiglia I. Dionigi - E. Riganti - L. Morisi, Il latino, Bari, Laterza 2011. Per la sintassi A. Traina, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna, Cappelli, 1993. Per particolari problemi di fonetica, morfologia, sintassi, si suggerisce la lettura di A. Traina - G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 2007, capp. II-VI.
Critica del testo e metrica: A. Traina - G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Pàtron, 2007, capp. VII-VIII.

IV. AUTORI (le edizioni sono solo consigliate; qualunque edizione economica va bene)
Cicerone
: Il poeta Archia, a cura di E. Narducci, traduzione di G. Bertonati, Milano, Rizzoli BUR, 2000.
Virgilio: Eneide, lib. IV, da Eneide, introduzione di A. La Penna, traduzione e note di R. Scarcia, Milano, Rizzoli BUR 2002, oppure Virgilio, Eneide, traduzione di M. Ramous, introduzione di G.B. Conte, commento di G. Baldo, Venezia, Marsilio, 1998, oppure Virgilio, Eneide, traduzione e cura di Alessandro Fo, note di Filomena Giannotti, Torino 2012.

Bibliografia degli autori destinati a Studenti e Studentesse di Lettere o di altri corsi di laurea triennale o magistrale che seguano il modulo da 6 cfu per completare i crediti:

  1. Sallustio, La congiura di Catilina, a c. di L. Canali, Milano, Garzanti, I Grandi Libri, 2015.
  2. Orazio, L'esperienza delle cose (Epistole, l. I), a c. di A. Cucchiarelli, Venezia, Marsilio, 2016.

Metodi didattici

La parte I sarà svolta a lezione, assieme a elementi di storia letteraria (II), metrica e critica del testo (III), il cui studio complessivo è comunque a carico dello/a studente/essa; per gli Autori sono attivi seminari, la cui frequenza è facoltativa

Il metodo adottato nel corso è quello della lezione frontale; nei seminari, dedicati alle basi della lingua latina attraverso la lettura di Cicerone e Virgilio, si darà invece maggiore spazio alla lezione interattiva.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame prevede:
- una prova scritta   che consisterà nella traduzione di un breve brano dal latino in italiano (con l'uso del vocabolario): tale prova deve essere sostenuta prima del colloquio orale. Una eventuale valutazione negativa non pregiudica l’accesso al colloquio.


- un colloquio orale nel quale sarà accertata la capacità dello studente di:
leggere, tradurre e comprendere i testi latini in programma; leggere metricamente l’esametro e il distico elegiaco, e analizzarne la prosodia; rispondere a quesiti riguardanti la struttura grammaticale della lingua (fonetica, morfologia e sintassi di base) a partire dai testi stessi; rispondere a quesiti di storia della letteratura (su singoli autori, generi, periodi); discutere i saggi e le tematiche previste dal corso monografico.

N.B.: è possibile sostenere in due  appelli diversi parte istituzionale (punti II, III e IV), da fare per prima, e parte monografica (punto I), purché quest'ultima sia sostenuta entro due appelli consecutivi; diversamente, il voto dell'istituzionale decade.

La valutazione si atterrà alle seguenti indicazioni:
voto insufficiente: carenza delle conoscenze linguistiche di base e incapacità di produrre una traduzione e un'interpretazione corrette dei testi; carenza delle conoscenze di storia letteraria.
voto sufficiente: possesso delle conoscenze letterarie e linguistiche di base; traduzione e interpretazione dei testi prevalentemente corretta, ma condotta con imprecisione e scarsa autonomia.
voto positivo: possesso di conoscenze letterarie e linguistiche di livello intermedio; traduzione e interpretazione dei testi pienamente corretta, ma non sempre precisa e autonoma.
voto eccellente: possesso di conoscenze letterarie, linguistiche di livello medio-alto; traduzione e interpretazione dei testi non solo corretta ma condotta con autonomia e precisione.

Strumenti a supporto della didattica

Alcuni materiali didattici verranno resi disponibili on-line nel materiale didattico relativo al presente insegnamento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Bruna Pieri