11316 - DIRITTO PRIVATO

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2018/2019

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente: - conosce le nozioni fondamentali che appartengono all'area del diritto privato; - è in grado di padroneggiare i concetti con linguaggio appropriato.

Programma/Contenuti

L'obiettivo dell'insegnamento è quello di fornire le nozioni e gli strumenti fondamentali per muoversi nel diritto privato comune, con particolare riguardo a: gli elementi base per operare agevolmente nel diritto (concetti fondamentali, fonti, interpretazione della legge, efficacia della legge nel tempo e nello spazio); i soggetti (persone fisiche e giuridiche, incluse società, anche cooperative, associazioni, enti no profit); i diritti fondamentali (oggi al centro dell'attenzione anche sotto il profilo telematico); i beni, il possesso e la proprietà; le obbligazioni; il contratto; i contratti con i consumatori; la famiglia (in senso ampio e in senso stretto, incluse le unioni civili); lo stato di figlio; i fatti illeciti.

Al termine del corso lo studente è in grado di: (a) comprendere come si svolgono le relazioni giuridiche tra i privati, sia sotto il profilo dei rapporti patrimoniali, sia sotto il profilo dei rapporti personali nel contesto familiare e sociale e con particolare attenzione alle nuove dinamiche correlate alle recenti normative introdotte dal legislatore e alla sempre crescente valorizzazione della persona, anche grazie alle spinte propulsive fornite dalla giurisprudenza italiana e della Corte europea dei diritti dell'uomo; (b) fornire soluzioni adeguate ai problemi che si presentano nella realtà sociale.

Il corso intende illustrare parti selezionate del programma delineato, accompagnando alla prospettiva teorica un'indagine critica fondata sull'analisi casistica delle questioni più attuali al centro del dibattito (a titolo solo esemplificativo: il caso dello scambio degli embrioni nell'ambito della disciplina sulla procreazione medicalmente assistita; l'ammissibilità o meno della tutela risarcitoria in favore del concepito; la questione del fine vita, anche con riguardo ad alcuni casi celebri, come il caso Englaro; casistica sui conflitti insorti in materia di amministrazione di sostegno; etc.).

 

Testi/Bibliografia

 Testi di riferimento:

1. Francesco Galgano, Istituzioni di diritto privato, Wolters Kluwer - Cedam, Milano, ottava edizione, 2017 (esclusi: cap. 20, su altri atti o fatti fonti di obbligazione; cap. 21, su responsabilità del debitore e garanzia del creditore; cap. 22, su circolazione e altre vicende del credito e del contratto; cap. 25. successioni a causa di morte; cap. 26, l'acquisto dell'eredità e dei legati e le donazioni; cap. 27, la tutela dei diritti).

2. Per i soli studenti frequentanti, una selezione di casi giurisprudenziali tra quelli forniti e approfonditi via via nel corso delle lezioni e caricati nel materiale didattico su AMS Campus). Gli studenti frequentanti escludono dal programma anche il cap. 18, sui singoli contratti, nel libro di testo indicato al precedente punto n. 1.

Metodi didattici

Lezione frontale con eventuale ausilio di strumenti informatici ed esercitazioni in aula. Discussione della casistica giurisprudenziale significativa.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il voto finale sarà determinato dalla sola prova orale.

Per i soli studenti frequentanti è consentito l'approfondimento di un tema concordato con il docente (ad titolo esemplificativo, in tema di diritti fondamentali o temi oggetto di casistica giurisprudenziale), che sarà poi esposto oralmente (anche con ausilio di slides) nel corso delle ultime settimane di ciascun periodo di svolgimento delle lezioni. Tale attività, facoltativa, sarà oggetto di valutazione e concorrerà all'attribuzione del voto finale.  

Strumenti a supporto della didattica

codice civile e altro materiale didattico utilizzato in aula (a titolo esemplificativo, sentenze con casistica giurisprudenziale)

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Nadia Zorzi

Consulta il sito web di Fabio Bravo