73285 - ECONOMIA DELL'INTEGRAZIONE

Scheda insegnamento

  • Docente Gianpaolo Rossini

  • Crediti formativi 8

  • SSD SECS-P/01

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2014/2015

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso ci si attende che lo studente: conosca le cause e le conseguenze del commercio internazionale insieme alle motivazioni e agli effetti delle politiche protezionistiche; abbia approfondito le principali teorie che spiegano gli aspetti monetari e finanziari di un'economia aperta; disponga di un bagaglio di strumenti teorici che lo aiuti a comprendere i complessi problemi sollevati dai legami economici fra i paesi e ad analizzarli in modo sistematico.

Programma/Contenuti

Affronteremo 9 tra gli 11 argomenti del programma indicati sotto. La scelta dipenderà dalle preferenze degli studenti che emergeranno durante il corso e dalle valutazioni del docente sulle conoscenze economiche dei frequentanti necessarie per una comunicazione adeguata dei contenuti.

1.     MACRO Le peculiarità della bilancia dei pagamenti con l'estero dei paesi di eurolandia

2.     MACRO La BCE, la politica monetaria e il signoraggio

3.     MACRO Euro, dollaro valute di riserva e la loro economia politica

4.     MACRO Integrazione finanziaria, vizi e virtù in Europa e nel mondo

5.     MACRO Migrazioni, mobilità dei capitali e salari

6.     MICRO Le nuove teorie del commercio internazionale – una rassegna

7.     MICRO I fenomeni di agglomerazione e questioni ambientali

8.     MICRO Area di libero scambio, unione doganale, mercato unico: comparazioni

9.     MICRO Concorrenza, antitrust e antidumping: un trilemma

10.  ECONOMIA POLITICA Economia politica dell'integrazione economica internazionale

11.  ECONOMIA POLITICA  Apertura internazionale e religione

Testi/Bibliografia

I testi delle lezioni (in inglese) saranno resi disponibili sul portale ad accesso limitato agli studenti e conterranno anche la bibliografia specifica per ogni tema.

Metodi didattici

Il docente presenta gli argomenti in gruppi di lezioni autonomi e usa files PP proiettati che contengono aspetti geometrici, matematici.  Si aggiunge una trattazione descrittiva non formale con ampi riferimenti alla realtà dell'economia internazionale così come emerge dai mezzi di comunicazione. Un sostegno verrà accordato sia a lezione che nel ricevimento a color che faticano con le tesi formali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica avviene in diverse fasi. Durante le lezioni gli studenti possono ottenere punti-voto se rispondono alle domande del docente. Possono preparare a casa brevi presentazioni da svolgere in classe. Tutti devono scrivere 3 brevi saggi (WORD, massimo 2 pagine, spazio 2, font 12)  scegliendo tra circa 10 argomenti comunicati dal docente durante il corso.

Per coloro che non frequentano l'esame è solo orale.

 

Strumenti a supporto della didattica

Lo strumento principale è la lezione frontale con l'ausilio di files (in inglese)  proiettati. Gli studenti saranno chiamati ad interagire attraverso quesiti posti dal docente a lezione e con brevi presentazioni durante il corso (se il loro numero  sarà relativamente basso).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Gianpaolo Rossini