58260 - SISTEMI DISTRIBUITI

Scheda insegnamento

  • Docente Andrea Omicini

  • Moduli Andrea Omicini (Modulo 1)
    Enrico Oliva (Modulo 2)

  • Crediti formativi 9

  • SSD ING-INF/05

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Cesena

  • Corso Laurea in Ingegneria elettronica, informatica e telecomunicazioni (cod. 8196)

Anno Accademico 2012/2013

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente conosce le questioni fondamentali che riguardano i sistemi distribuiti, i modelli computazionali che ne catturano l'essenza, e le tecnologie che correntemente consentono di affrontarle nella maniera più efficace e sistematica. In particolare, lo studente è in grado di: - individuare le criticità di un sistema computazionale derivanti dalla caratteristica distribuzione fisica - determinare le soluzioni metodologicamente più appropriate - selezionare le tecnologie più adatte per implementare le soluzioni individuate Lo studente è in grado di svolgere le attività sia in modo individuale sia in gruppo ed è capace di redigere in modo sistematico relazioni tecniche e di esporne in modo appropriato i contenuti. Lo studente risulta anche in grado di formarsi, con relativa autonomina, un quadro di riferimento utile per l'auto-valutazione del proprio interesse al prosguimento degli studi.

Contenuti

  • Generalità sui sistemi distribuiti
    • Problemi fondamentali e definizioni
    • Architetture software. L'architettura del WWW, REST & ROA
  • Temi essenziali nei sistemi distribuiti
    • Communicazione
    • Naming 
    • Sincronizzazione 
    • Consistenza e replicazione 
    • Tolleranza ai guasti
    • Coordinamento: generalità, modelli, linguaggi e tecnologie
  • Principali classi di sistemi distribuiti
    • Sistemi distribuiti a oggetti
    • Sistemi distribuiti web 
    • Sistemi distribuiti coordinati

Testi/Bibliografia

Tanenbaum, A. S. and van Steen, M. (2007). Sistemi Distribuiti. Pearson Education Italia, Torino, Italia, 2a edizione

Metodi didattici

  • Lezioni teoriche in aula con uso di lucidi
  • Esempi discussi e costruiti in aula al computer dal docente e da esperti
  • Laboratorio

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

  • Prova orale
  • Possibile discussione di un progetto individuale o di gruppo

Strumenti a supporto della didattica

Link ad altre eventuali informazioni

http://apice.unibo.it/xwiki/bin/view/Courses/Sd

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Andrea Omicini

Consulta il sito web di Enrico Oliva