33218 - LINGUA ITALIANA DEI SEGNI I

Scheda insegnamento

  • Docente Luigi Lerose

  • Moduli Luigi Lerose (Modulo 1)
    Luigi Lerose (Modulo 2)

  • Crediti formativi 6

  • SSD L-LIN/02

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2012/2013

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo/a studente/ssa - conosce gli elementi base (lessico-grammaticali) della lingua italiana dei segni, con cenni alle varietà regionali - è capace di utilizzarli in situazioni comunicative elementari.

Programma/Contenuti

Il corso s'incentra sull'apprendimento della LIS e sulla conoscenza della grammatica di base e del lessico fondamentale.

L'insegnamento, in parte pratica, sarà tenuto solo in LIS, e si prefigge di avviare lo studente all'introduzione di una lingua visivo-gestuale, che utilizza la vista, le mani, le espressioni facciali e l'intero corpo a fini comunicativi, con comprensione e produzione di frasi di base del discorso quotidiano. Alla conclusione del corso lo studente deve essere in grado di comunicare in LIS su argomenti di vita quotidiana.

L'insegnamento della parte teorica è finalizzato a fornire le conoscenze di base della struttura linguistica della LIS  (relativamente agli aspetti fonologici, morfologici e morfosintattici) e della storia e cultura del mondo dei sordi.

Testi/Bibliografia

Pratica:

1) Lingua dei Segni Italiana – Corso elementare (DVD), ed. DeafMedia, 2011 (da ordinare in www.deafmedia.eu oppure chiedere al professore)

2) Appunti dalle lezioni ed eventuale altro materiale suggerito dal Docente durante le lezioni.

 

Teoria:

1) Lerose Luigi, Fonologia LIS, Libellula Edizioni, 2011, Tricase (LE).

2) Virginia Volterra, La lingua italiana dei segni. La comunicazione visivo-gestuale dei sordi, Il Mulino, 2004, Bologna.


Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova di teoria e in una discussione in LIS sui punti trattati durante le lezioni. Le prove hanno luogo in un'unica giornata.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luigi Lerose