Istruzioni e norme di comportamento per lo svolgimento delle prove scritte e orali degli esami di Stato

Prove scritte

Operazioni preliminari

Ogni candidato, prima di ogni prova, deve presentarsi al personale addetto per le procedure di identificazione.
A tal fine deve produrre un documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente o passaporto) e firmare contestualmente il verbale di entrata.

Il candidato riceve:

  • una bustina bianca contenente un cartoncino
    Il candidato deve:
    - scrivere sul cartoncino, in stampatello leggibile, il proprio nome, cognome e data di nascita;
    - inserire il cartoncino nella bustina bianca, chiuderla e metterla nella busta grande gialla;
  • uno o più fogli protocollo timbrati dall’Ateneo e siglati da un commissario. Non è consentito utilizzare fogli privi di tali contrassegni;
  • una busta grande (di solito di colore giallo) che dovrà contenere l’elaborato e la bustina bianca chiusa.

Il candidato deve accertarsi che su nessun materiale (bustina bianca, foglio protocollo e busta gialla) compaiano segni identificativi di alcun tipo, anche se involontari, pena l’invalidazione della prova e l’esclusione del candidato stesso da tutte le prove successive, indipendentemente dalla votazione conseguita.
Tutti i fogli consegnati durante lo svolgimento delle prove scritte dovranno essere riconsegnati al termine delle stesse, anche quelli contenenti le tracce d’esame.
Il candidato deve preferibilmente scrivere con penna a inchiostro nero.
Non è consentito, nella stesura finale del compito, l’utilizzo della matita, né di correttori liquidi per la cancellazione.

Materiale ammesso e norme di comportamento

I candidati non possono portare in aula libri, periodici, giornali e altre pubblicazioni di alcun tipo, né borse o simili capaci di contenere pubblicazioni del genere, né telefoni cellulari, che dovranno in ogni caso essere consegnati, prima dell’inizio della prova, al personale di vigilanza, il quale provvederà a restituirli al termine dell’esame.
Durante lo svolgimento delle prove scritte i candidati non potranno altresì comunicare fra di loro in alcun modo, pena l’immediata esclusione dall’esame, e conseguentemente da tutte le prove successive.

Ciascuna commissione definisce, coerentemente con quanto stabilito dalla normativa vigente, le tipologie di materiali ammessi o meno alle prove. Le informazioni sono pubblicate sulla pagina dedicata a ogni singola professione, nella sezione "Programma d’esame".

Operazioni conclusive

Al termine delle prove il candidato deve:

  • inserire nella busta grande il compito svolto e chiudere la busta, controllando che al suo interno vi sia anche la bustina piccola bianca;
  • consegnare la busta grande a un membro della commissione, che la sigilla e appone la propria firma sul retro;
  • firmare il verbale di uscita.

 

Prove orali a distanza

Dotazione informatica

Le prove si svolgono sulla piattaforma Microsoft TEAMS, scaricabile gratuitamente su computer, smartphone e tablet.

Per sostenere l'esame sono necessari un microfono e una webcam.

Operazioni preliminari

Prima dell’inizio della prova, il candidato deve esibire un documento d’identità valido, per consentire la procedura di identificazione da parte della commissione esaminatrice.

Materiale ammesso e norme di comportamento

Durante lo svolgimento della prova il candidato non può consultare materiale di alcun tipo (appunti manoscritti, libri, periodici, giornali e altre pubblicazioni), né telefoni cellulari (comprese le apparecchiature in grado di inviare fotografie e immagini) o strumenti elettronici, compresi quelli di tipo "palmari" o altra strumentazione similare.

Durante la prova non è permesso ai candidati di comunicare con terzi salvo che con i membri della commissione esaminatrice.

Ciascuna commissione definisce, coerentemente con quanto stabilito dalla normativa vigente, le tipologie di materiali ammessi o meno alle prove. Le informazioni sono pubblicate sulla pagina dedicata a ogni singola professione, nella sezione "Programma d’esame".

Tutela dei dati personali

I video e le immagini che ritraggono studenti, docenti o altri soggetti durante una sessione d'esame o durante le lezioni sono considerati dalla normativa vigente “dati personali”, da tutelare conformemente alle disposizioni vigenti in materia. Nel documento scaricabile dal box allegati sono disponibili alcune indicazioni utili a favorirne la protezione.