Rif. 3457 - concorso pubblico, per esami, a n. 13 posti di Cat. D1, area amministrativa gestionale, profilo di research manager, per le esigenze di questo Ateneo, di cui 4 riservati ai sensi dell’art. 11 del D.Lgs. 8/2014, e dell’articolo 678 comma 9, del D. Lgs.vo 66/2010, a volontari delle FFAA

Tipologia Concorsi pubblici a tempo indeterminato
Categoria D1
Area Amministrativa gestionale
Posti 13
Riserve Artt. 1014 e 678 del D.Lgs. 15.03.2010 n. 66 (Forze Armate)
Struttura Ateneo
Profilo Research Manager
Regime impegno Tempo pieno
Pubblicazione bando Gazzetta Ufficiale - 4a Serie Speciale "Concorsi ed Esami" n.48 del 23/06/2020
Scadenza bando

23/07/2020

Avvisi Pubblicato il diario delle prove (vedi Stato dei Lavori). ATTENZIONE: sono state pubblicate le istruzioni relative alla gestione delle prove concorsuali in sicurezza secondo quanto indicato nelle Linee Guida della Regione Emilia Romagna relativamente alla fase 2 dell'emergenza Covid-19. Si invitano i candidati a scaricare e compilare il modello di Autocertificazione necessario per partecipare alla prova concorsuale
Data di aggiornamento Aggiornamento 31/07/2020
Professionalità ricercata

Le professionalità ricercate sono di profilo amministrativo-gestionale destinate a svolgere la propria attività in qualità di Research Manager nell’ambito dei servizi di supporto alla ricerca e ai finanziamenti competitivi per la ricerca, occupandosi prevalentemente delle seguenti attività:

  • analisi dei bandi di finanziamento competitivo per la ricerca, verifica opportunità e punti di attenzione, promozione;
  • supporto alla progettazione e all’iter autorizzatorio;
  • supporto alla gestione e rendicontazione di progetti competitivi;
  • supporto a docenti e ricercatori nella gestione di tematiche trasversali all’attività di ricerca, proprie dei progetti competitivi, quali ad es. open access e open data, etica, proprietà intellettuale;
  • supporto alla gestione dei rapporti con SSRD-ARIC e con gli altri uffici amministrativi competenti;
  • supporto alle relazioni con gli enti finanziatori.

Sono richieste competenze e conoscenze nei seguenti ambiti:

  • conoscenza su struttura, finalità e caratteristiche dei principali programmi di finanziamento per la ricerca a livello regionale, nazionale ed europeo
  • conoscenza e competenza sui principali aspetti relativi alla gestione e rendicontazione dei programmi competitivi per la ricerca: aspetti finanziari, giuridici, etica, open access e open data, proprietà intellettuale
  • conoscenza delle tecniche di management e dei meccanismi di coordinamento dei progetti di ricerca;
  • struttura, procedure e regolamenti dell’Ateneo di Bologna rilevanti per la ricerca e l’innovazione.

E’ inoltre richiesta una ottima conoscenza della lingua inglese, in forma scritta e parlata e dei principali applicativi di Microsoft Office (word, excel, powerpoint, outlook, team).
Sono richieste altresì competenze digitali di livello base, così come declinate nel Syllabus “Competenze digitali per la PA”.
Tra le competenze trasversali, sono richieste: attitudine al lavoro di gruppo e orientamento all’utenza, ottime capacità relazionali, negoziali e di comunicazione, sia in forma scritta che in for ma orale, anche in contesti internazionali, capacità organizzative, flessibilità, precisione,proattività e orientamento agli obiettivi, attitudine ad individuare e a risolvere, in maniera costruttiva, i problemi attinenti al ruolo e forte motivazione a ricoprire lo stesso, disponibilità a brevi viaggi di lavoro in Italia e all’estero.

 

Preselezione

Qualora il numero dei candidati sia tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, l'amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva di accesso alla prova scritta, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte a verificare aspetti psicoattitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.
A tale scopo l'amministrazione potrà avvalersi di società, enti o proprie articolazioni organizzative dotate di adeguata specializzazione. Saranno ammessi alla prova scritta i candidati utilmente classificatisi al duecentesimo posto della graduatoria di preselezione, compresi i pari merito.
Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.
Sono esonerati dalla eventuale preselezione i candidati con invalidità uguale o superiore all’80%, così come disposto dall’art. 20 della Legge 05.02.92 n. 104 e s.m.i.
Sono inoltre esonerati dalla preselezione i candidati che, alla data di scadenza del bando, abbiano svolto attività lavorativa per almeno un anno con contratto di lavoro subordinato stipulato con l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

Programma di esame

PRESELEZIONE (eventuale)
La prova consisterà in una serie di domande, parte delle quali in lingua inglese, a risposta multipla volte a verificare aspetti psicoattitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.


PROVA SCRITTA
La prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, parzialmente in lingua inglese, che sarà svolta tramite l’ausilio di strumenti informatici, avrà ad oggetto l’accertamento della conoscenza di uno o più dei seguenti argomenti:
- struttura, finalità e caratteristiche dei principali programmi di finanziamento per la ricerca a livello regionale, nazionale ed europeo;
- negoziazione, gestione e rendicontazione dei progetti competitivi per la ricerca, ivi inclusi gli aspetti giuridici, finanziari, proprietà intellettuale, open science
- organizzazione dei servizi di supporto del personale docente e ricercatore per la partecipazione a finanziamenti competitivi per la ricerca
- struttura e regolamenti dell’Ateneo di Bologna rilevanti per la ricerca e l’innovazione
Nel corso della prova scritta verrà anche accertata la conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse, con particolare riferimento ai programmi Word ed Excel.

PROVA ORALE
La prova orale, che si svolgerà parzialmente in lingua inglese, verterà sugli argomenti oggetto del profilo.
Verranno inoltre valutate le competenze digitali, con riferimento al livello di base, relative a:
- Dati, informazioni e documenti informatici (gestire dati, informazioni e contenuti digitali; produrre, valutare e gestire documenti informatici)
- Comunicazione e condivisione (comunicare e condividere all’interno dell’amministrazione; comunicare e condividere con cittadini, imprese ed altre PA)
- Sicurezza (proteggere i dispositivi; proteggere i dati personali e la privacy)
- Servizi on-line (conoscere l'identità digitale; erogare servizi on-line)
- Trasformazione digitale (conoscere gli obiettivi della trasformazione digitale; conoscere le tecnologie emergenti per la trasformazione digitale)
Durante il colloquio la commissione, inoltre, verificherà gli aspetti motivazionali e attitudinali connessi con le attività riferite al ruolo da ricoprire. Particolare attenzione sarà prestata alla valutazione delle capacità del candidato di collegare gli aspetti teorici con la soluzione di casi pratici.
La prova orale potrà essere svolta in presenza ovvero a distanza per via telematica, utilizzando lo strumento della teleconferenza in audio e video mediante anche la piattaforma Teams e/o analoghi applicativi (la postazione da cui i candidati sosterranno le prove dovrà essere dotata di webcam - indispensabile per il riconoscimento del candidato - di microfono e cuffie e/o casse audio).

Bibliografia

Non è stata indicata alcuna bibliografia

Diario delle prove

Il giorno 31 luglio 2020 su questa pagina web sarà pubblicato se confermato lo svolgimento della preselezione e/o potrà essere pubblicato un eventuale rinvio della preselezione e/o della prova scritta dovuto a motivi organizzativi, nel rispetto dei termini di convocazione previsti dalla normativa vigente. Nel medesimo giorno verranno rese note la modalità di svolgimento della prova orale (se in presenza o a distanza in via telematica), nonché le eventuali caratteristiche tecniche per lo svolgimento a distanza e le relative istruzioni.
Tale avviso avrà valore di notifica per tutti i candidati partecipanti alla selezione, senza bisogno di ulteriore comunicazione.

Preselezione

La preselezione si svolgerà il giorno 9 settembre 2020.

L’esatto indirizzo di convocazione e/o un eventuale rinvio, sarà pubblicato su questa pagina web il giorno 4 settembre 2020

L’assenza dalla prova preselettiva comporta l’esclusione dal concorso qualunque ne sia la causa.

Tale avviso ha valore di notifica per tutti i candidati partecipanti alla selezione, senza bisogno di ulteriore comunicazione, che dovranno presentarsi muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, mascherina e autocertificazione compilata.

Prova scritta

La prova scritta si svolgerà il giorno 14 settembre 2020.

L’esatto indirizzo di convocazione e/o un eventuale rinvio, sarà pubblicato su questa pagina web il giorno 11 settembre 2020

Prova orale

La prova orale si svolgerà il giorno 23 ottobre 2020: il giorno della prova scritta sarà reso noto quando saranno resi disponibili i risultati della correzione della prova nonché l’esatto calendario della prova orale