Rif. 3180 - concorso pubblico, per esami, a n. 10 posti di Cat. D, posizione economica 1, area amministrativa gestionale, ambito didattica e internazionalizzazione per le esigenze di questo Ateneo, di cui 4 posti riservati a favore di coloro che appartengono alle categorie di cui agli artt. 1014 e 678 del D.Lgs. 15.03.2010 n. 66 (volontari delle FFAA)

Tipologia Concorsi pubblici a tempo indeterminato
Categoria D1
Area Amministrativa gestionale
Posti 10
Riserve Artt. 1014 e 678 del D.Lgs. 15.03.2010 n. 66 (Forze Armate)
Struttura Ateneo
Regime impegno Tempo pieno
Pubblicazione bando Gazzetta Ufficiale - 4a Serie Speciale "Concorsi ed Esami" n.44 del 09/06/2020
Scadenza bando

09/07/2020

Avvisi ATTENZIONE: Si rende noto che TUTTE le prove di questo concorso saranno svolte in presenza (aggiornamento del 12 giugno 2020)
Data di aggiornamento Aggiornamento 16/06/2020
Professionalità ricercata

Le professionalità ricercate sono di tipo amministrativo-gestionale e dovranno operare sui seguenti ambiti di attività:

  • nell’ambito dei principali processi della formazione sui tre cicli e del supporto agli studenti, per i corsi di studio internazionali e i dottorati di ricerca dell’Università di Bologna;
  • nell’ambito delle azioni di internazionalizzazione di Ateneo.

 

In particolare, le principali attività riguarderanno:

  • progettazione, programmazione didattica e assicurazione della qualità dei percorsi formativi;
  • gestione del curriculum formativo;
  • supporto alla gestione delle procedure di mobilità, in particolare degli studenti;
  • collaborazione e supporto alla definizione e aggiornamento di accordi con università estere partner;
  • supporto alla progettazione, gestione e rendicontazione in ambito della progettazione europea per favorire la dimensione internazionale dei corsi di studio;
  • rendicontazione finanziaria e supporto alla redazione di relazioni relative alla didattica
  • orientamento in ingresso ed in uscita

 

Sono richieste competenze e conoscenze nei seguenti ambiti:

  • normativa nazionale sui processi di istituzione e attivazione dei corsi di studio e dei corsi di dottorato, Statuto di Ateneo, regolamenti di Ateneo in materia di organizzazione universitaria, didattica, dottorato, servizi agli studenti, mobilità;
  •  sistema di valutazione e accreditamento degli atenei e dei corsi di studio (AVA);
  •  sistema di valutazione e accreditamento dei corsi di dottorato;
  •  organizzazione dei servizi a supporto degli studenti, dei dottorandi e dei docenti internazionali;
  •  progetti e accordi internazionali per il rilascio di titoli doppi, multipli o congiunti;
  •  programmi europei, in particolare Erasmus Plus (azioni per le istituzioni di istruzione superiore);
  •  organizzazione della mobilità studentesca internazionale;
  •  contratti attivi: predisposizione degli schemi contrattuali e definizione dei budget di progetto;
  •  raccolta ed elaborazione dati e informazioni anche mediante l’utilizzo di applicativi e data base informatici, e predisposizione di report connessi;

È richiesta inoltre un’ottima conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata, dei principali applicativi Office (word, excel e powerpoint), nonché della posta elettronica e di Internet.

Sono richieste altresì competenze digitali di livello base, così come declinate nel Syllabus “Competenze digitali per la PA”.

Requisiti

essere in possesso di uno tra i seguenti titoli di studio:

  • Diploma di laurea conseguito secondo le modalità precedenti l’entrata in vigore del D.M. 509/99 e del D.M.  n. 270/2004 (vecchio ordinamento);
  • Laurea di primo livello (Triennale) conseguita ai sensi del D.M. 509/99 e del D.M. 270/04; 
  • Laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. 509/99;
  • Laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M. 270/04.

Saranno inoltre ammessi i titoli di studio dichiarati equipollenti dalla normativa vigente

 

ATTENZIONE: Il candidato il possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, può partecipare alla selezione allegando alla domanda la dichiarazione di equipollenza rilasciata ai sensi della vigente normativa, oppure, qualora non ne sia in possesso, la ricevuta di avvio della procedura di equivalenza del proprio titolo di studio a quello richiesto dal bando, secondo la procedura di cui all’art. 38 del D. Lgs. 165/2001 (per la procedura di rilascio consultare la pagina http://www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e-controlli/modulistica). La procedura di equivalenza deve essere avviata entro la data di scadenza del bando. Il candidato è ammesso alla selezione con riserva qualora il provvedimento non sia ancora stato emesso dalle competenti autorità, fermo restando che la determina di equivalenza del titolo di studio dovrà obbligatoriamente essere posseduta al momento dell’assunzione. Si evidenzia che non possono essere allegate semplici Dichiarazioni di Valore.

Preselezione

 

Qualora il numero dei candidati sia tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, l'amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva di accesso alla prova scritta, che consisterà in una serie di domande a risposta multipla volte a verificare aspetti psicoattitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.

Anche la prova preselettiva potrà essere svolta in presenza ovvero a distanza per via telematica, utilizzando lo strumento della teleconferenza in audio e video mediante anche la piattaforma Teams e/o analoghi applicativi.

AGGIORNAMENTO DEL 12 GIUGNO 2020: TUTTE LE PROVE SARANNO SVOLTE IN PRESENZA

A tale scopo l'amministrazione potrà avvalersi di società, enti o proprie articolazioni organizzative dotate di adeguata specializzazione. Saranno ammessi alla prova scritta i candidati utilmente classificatisi al duecentesimo posto della graduatoria di preselezione, compresi i pari merito.

Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.

Sono esonerati dalla eventuale preselezione i candidati con invalidità uguale o superiore all’80%, così come disposto dall’art. 20 della Legge 05.02.92 n. 104 e s.m.i.

Sono inoltre esonerati dalla preselezione i candidati che, alla data di scadenza del bando, abbiano svolto attività lavorativa per almeno un anno con contratto di lavoro subordinato stipulato con l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

Programma di esame

Gli esami consisteranno in una prova scritta (anche a contenuto teorico pratico), che potrà essere svolta tramite l’ausilio di strumenti informatici, ed una prova orale.

Entrambe le prove potranno essere svolte in presenza ovvero a distanza per via telematica, utilizzando lo strumento della teleconferenza in audio e video mediante anche la piattaforma Teams e/o analoghi applicativi (la postazione da cui i candidati sosterranno le prove dovrà essere dotata di webcam - indispensabile per il riconoscimento del candidato - di microfono e cuffie e/o casse audio).

AGGIORNAMENTO DEL 12 GIUGNO 2020: TUTTE LE PROVE SARANNO SVOLTE IN PRESENZA

Tali prove sono volte a verificare le capacità tecnico professionali del candidato, la maturità di pensiero, le conoscenze culturali e le attitudini rilevanti per lo svolgimento delle attività proprie del posto messo a concorso.

 

PRESELEZIONE (eventuale)

La prova consisterà in una serie di domande, parte delle quali in lingua inglese, a risposta multipla volte a verificare aspetti psicoattitudinali, nonché la conoscenza del contesto universitario ed in particolare dell’Ateneo di Bologna.

 

PROVA SCRITTA

La prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, in lingua inglese, che sarà svolta tramite l’ausilio di strumenti informatici, avrà ad oggetto l’accertamento della conoscenza di uno o più dei seguenti argomenti:

- sistema di valutazione e accreditamento degli atenei e dei corsi di studio (AVA);

- organizzazione dei servizi a supporto degli studenti e dei docenti internazionali;

- progetti e accordi internazionali per il rilascio di titoli doppi, multipli o congiunti;

- programmi europei, in particolare Erasmus Plus (azioni per le istituzioni di istruzione superiore);

- organizzazione della mobilità studentesca internazionale.

Nel corso della prova scritta verrà anche accertata la conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse, con particolare riferimento ai programmi Word ed Excel.

 

PROVA ORALE

La prova orale, che si svolgerà parzialmente in lingua inglese, verterà sugli argomenti della prova scritta ed è inoltre finalizzata ad accertare la comprensione dei principali aspetti collegati alla programmazione e progettazione dell’offerta formativa ed ai servizi agli studenti.

Verranno inoltre valutate le competenze digitali, con riferimento al livello di base, relative a:

  • Dati, informazioni e documenti informatici (gestire dati, informazioni e contenuti digitali; produrre, valutare e gestire documenti informatici)
  • Comunicazione e condivisione (comunicare e condividere all’interno dell’amministrazione; comunicare e condividere con cittadini, imprese ed altre PA)
  • Sicurezza (proteggere i dispositivi; proteggere i dati personali e la privacy)
  • Servizi on-line (conoscere l'identità digitale; erogare servizi on-line)
  • Trasformazione digitale (conoscere gli obiettivi della trasformazione digitale; conoscere le tecnologie emergenti per la trasformazione digitale)

 

Durante il colloquio la commissione, inoltre, verificherà gli aspetti motivazionali e attitudinali connessi con le attività riferite al ruolo da ricoprire. Particolare attenzione sarà prestata alla valutazione delle capacità del candidato di collegare gli aspetti teorici con la soluzione di casi pratici.

Bibliografia

Non è stata indicata alcuna bibliografia

Diario delle prove

Nel caso in cui si svolga la preselezione, la stessa si terrà il giorno 24 luglio 2020 alle ore 9,30.

L’assenza dalla prova preselettiva comporta l’esclusione dal concorso qualunque ne sia la causa.

 

L’elenco dei candidati che avranno superato la preselezione, e quindi ammessi a sostenere la prova scritta, sarà pubblicato nella stessa giornata del 24 luglio 2020 su questa pagina web 

Tale pubblicazione individuerà i candidati ammessi alla prova scritta e avrà valore di notifica per tutti i candidati ammessi, senza bisogno di ulteriore comunicazione.

 

I candidati ammessi, più i candidati esonerati, sono convocati per sostenere la prova scritta il giorno 29 luglio 2020 alle ore 10,00.

 

Il giorno 21 luglio 2020 su questa pagina web sarà pubblicato se confermato lo svolgimento della preselezione e/o potrà essere pubblicato un eventuale rinvio della preselezione e/o della prova scritta dovuto a motivi organizzativi, nel rispetto dei termini di convocazione previsti dalla normativa vigente. Nel medesimo giorno verranno rese note la modalità di svolgimento delle prove (se in presenza o a distanza in via telematica), nonché le eventuali caratteristiche tecniche per lo svolgimento a distanza e le relative istruzioni.

 

aggiornamento del 12 giugno 2020: tutte le prove saranno svolte in presenza

Modalità di consegna

Nessuna domanda dovrà essere più inviata tramite raccomandata, né tramite Posta Elettronica Certificata, né consegnata a mano.

La domanda di ammissione alla selezione pubblica, nonché i relativi allegati, dovranno essere presentati esclusivamente online, utilizzando la piattaforma Pica (Piattaforma Integrata Concorsi Atenei), disponibile alla pagina https://pica.cineca.it/unibo/Rif-3180-05062020/ entro il termine perentorio di trenta giorni, che decorre dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando di concorso sul Portale di Ateneo, ovvero entro le ore 13.00 (ora italiana) del giorno 9 luglio 2020.

La data di presentazione online della domanda di partecipazione alla selezione è certificata dal sistema informatico mediante ricevuta che verrà automaticamente inviata via e-mail al candidato. Allo scadere del termine utile per la presentazione, non sarà più possibile presentare la domanda.

Il candidato dovrà inserire tutti i dati richiesti per la produzione della domanda ed allegare, in formato elettronico, i documenti previsti. Entro la scadenza di presentazione della domanda il sistema consente il salvataggio in modalità bozza, ma la procedura di compilazione e l’invio informatico della domanda dovranno essere completati entro e non oltre la data e l’ora di scadenza del bando.

Per ulteriori informazioni, scaricare e consultare le allegate Istruzioni Tecniche.

Chiarimenti in merito alla presentazione delle domande possono essere richiesti all’Ufficio Reclutamento, contratti di lavoro flessibile e assegni di ricerca - preferibilmente via email apos.reclutamentotacontrattiassegni@unibo.it

 

Per la segnalazione di problemi esclusivamente tecnici contattare il seguente indirizzo e-mail unibo@cineca.it

Tassa

Alla domanda di ammissione deve essere allegata in formato PDF - pena esclusione dal concorso stesso - la ricevuta del versamento di un contributo (non rimborsabile) pari a € 10 a copertura forfettaria delle spese concorsuali.

In caso di utilizzo di bonifico on line, occorrerà allegare la ricevuta di conferma dell'operazione e non il semplice ordine di bonifico ancora annullabile.

Il pagamento dovrà avvenire in una delle seguenti modalità:

  • in contanti presso qualsiasi Agenzia UNICREDIT BANCA presente sul territorio italiano, Codice Ente 307000;
  • tramite bonifico bancario a favore di ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA - ISTITUTO CASSIERE: UNICREDIT BANCA SPA - TESORERIA ENTI - Piazza Aldrovandi 12/A - Bologna Codice IBAN: IT 57 U 02008 02457 000002968737

 

In ogni caso, è obbligatorio indicare la causale "contributo partecipazione concorsi rif. 3180".

In caso di versamento effettuato per conto di altra persona, è obbligatorio indicare nella causale il nominativo della persona per la quale si effettua il versamento.