RIF. 05 - Avviso di mobilità compartimentale e intercompartimentale per la copertura di n. 1 (un) posto di categoria D, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con posizione di Responsabile dell’Ufficio Gestione contratti e interventi del Settore Manutenzioni ed energy management presso l’Area Servizi Bologna – ASB di questo Ateneo.

Tipologia Mobilità esterna
Categoria D1
Area Tecnica, tecnico scientifica ed elaborazione dati
Posti 1
Pubblicazione bando Portale d'Ateneo il 10/04/2019
Scadenza bando

15/05/2019

Data di aggiornamento Aggiornamento 10/04/2019
Professionalità ricercata

Il responsabile dovrà supportare, con i livelli di autonomia e responsabilità propri della categoria di appartenenza, le attività di seguito riportate:

  • definizione del programma triennale di appalti di servizi e forniture;
  • progettazione e gestione dei contratti di manutenzione degli impianti di Ateneo per gli immobili delle sedi di Bologna e della Romagna, inclusa la redazione dei capitolati tecnici;
  • progettazione degli interventi di manutenzione sotto la soglia di € 5.000 per gli immobili delle sedi di Bologna, inclusa la redazione dei capitolati tecnici;
  • presidio della direzione dei servizi e degli interventi manutentivi, finalizzati alla funzionalità degli impianti e degli immobili e la relativa assistenza, nonché tutte le attività finalizzate alla verifica della corretta esecuzione, assicurando il ruolo di Responsabile unico di Procedimento, e/o di Direttore dell’Esecuzione del Contratto, qualora necessario;
  • presidio della procedura per la quantificazione dei listini e per la redazione delle perizie relative ai servizi non contrattualizzati e/o a quelli extra canone con le ditte contrattualizzate; fornire linee comuni di utilizzo dei servizi ai Responsabili gestionali di distretto e ai referenti in loco;
  • monitoraggio degli interventi di minuta manutenzione e del budget correlato (incluso accorpamento e monitoraggio del budget);
  • collaborazione con il Settore competente per l’amministrazione e la contabilità per la corretta gestione contabile degli interventi;
  • attuazione degli interventi di competenza segnalati nel Documento Valutazione del Rischio e nel piano di miglioramento, in raccordo con il SPP e con l’Area competente per l’edilizia e la sostenibilità.

 

Principali conoscenze:

  • legislazione universitaria, Statuto di Ateneo e principali Regolamenti di Ateneo.
  • organizzazione interna dell'Ateneo (didattica, ricerca e servizi).
  • tecniche di utilizzo e manutenzione di impianti/unità tecnologiche (elettrici, idrosanitari, ecc.).
  • normativa disciplinante l’igiene e la sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • normativa appalti pubblici e di settore: Codice degli Appalti Pubblici, conoscenza delle norme Uni e delle norme Cei, conoscenza Codice beni Culturali.
  • gestione dei programmi di lavoro.
  • applicativi specifici a supporto dell'attività di lavoro (es. AUTOCAD, PRIMUS, PAL).

 

Capacità:

  • organizzazione del lavoro: saper prefigurare le modalità di svolgimento delle attività proprie e/o dei colleghi, nonché valutare i relativi impatti sociali, tecnici e organizzativi, con lo scopo di assicurare il corretto funzionamento dei processi e prevenire e gestire varianze e picchi di carico operativo.
  • affidabilità operativa: saper rispettare scadenze e impegni presi, regolando le azioni proprie e/o dell’organizzazione e soddisfacendo pienamente gli accordi definiti con i ruoli con cui si è in relazione.
  • comunicazione orale e scritta: sapersi esprimere in modo chiaro ed efficace con interlocutori diversi (singoli o gruppi) per cultura e livello, promuovendo sia la propria immagine, sia quella dell’organizzazione di appartenenza e sviluppando la motivazione degli interlocutori all’ascolto.
Diario delle prove

La valutazione delle candidature sarà condotta da un Gruppo di esperti e avverrà attraverso l’analisi dei curricula ed un eventuale colloquio.

L’ammissione al colloquio sarà decisa, a insindacabile giudizio del Gruppo di esperti, sulla base dell’esame del curriculum vitae: è quindi possibile che non tutti coloro che abbiano presentato regolare istanza, vengano convocati per il colloquio.

I candidati prescelti per il colloquio saranno contattati tramite e-mail, per la comunicazione del giorno, dell’orario e del luogo nel quale si svolgerà il colloquio stesso.