Emergenza Ucraina - FAQ per studenti

Sono uno studente iscritto a un’università ucraina. Posso trasferirmi a un corso di studio dell’Università di Bologna?

Non sono tecnicamente possibili trasferimenti da università estere e, per studiare all’Università di Bologna, devi seguire le procedure di ammissione e immatricolazione previste dal bando o avviso di ciascun corso di studio. In caso di iscrizione, potrai poi chiedere l’abbreviazione di carriera, secondo le modalità e le scadenze previste per ogni anno accademico. Il Consiglio di corso di studio valuterà la tua richiesta e potrà eventualmente riconoscere i crediti che hai già acquisito.
Per alcuni corsi di studio a numero programmato nazionale (ad esempio Medicina e Chirurgia, Medicine and Surgery) ogni anno vengono emanati bandi per il trasferimento ad anni successivi al primo. Se sei iscritto a un’università estera devi partecipare al bando e, se risulterai vincitore, potrai immatricolarti con l’abbreviazione di corso.

Sono uno studente ucraino iscritto all’Università di Bologna nell’a.a. 2021/22 e risiedo in Italia con un permesso per studente. Posso chiedere la protezione temporanea?

La normativa Italiana (DPCM 28 marzo 2022) richiede il possesso di specifici requisiti per il rilascio del permesso per protezione temporanea (a titolo informativo, trovi le categorie degli aventi diritto sul sito della Questura di Torino). Tra i requisiti vi sono: devi essere stato residente in Ucraina prima del 24 febbraio 2022 e devi essere arrivato in Italia dopo il 24 febbraio 2022. Leggi attentamente la normativa, valuta tutti i requisiti necessari e i benefici che potresti ottenere grazie alla protezione temporanea. Se vuoi proseguire gli studi in Italia indipendentemente dalla situazione di emergenza, è ragionevole continuare a rinnovare il permesso di soggiorno per studente. 

Sono uno sfollato in Italia proveniente dall’Ucraina e ho fatto domanda/ho ottenuto il permesso di soggiorno per protezione temporanea. Posso iscrivermi all’università?

Se hai ottenuto il permesso per protezione temporanea (ai sensi del DPCM 28 marzo 2022) puoi iscriverti all’università come i cittadini dell’Unione Europea (studente non-UE equiparato). Devi quindi svolgere le procedure di ammissione ai corsi di studio secondo le regole previste per i cittadini non-UE equiparati. Attenzione: il permesso di soggiorno per protezione temporanea è temporaneo e al momento la legge italiana non prevede la possibilità di convertirlo in un permesso per studente. Per i corsi di studio a numero programmato nazionale (ad esempio Medicina e Chirurgia) l’equiparazione deve essere ancora confermata dai competenti uffici ministeriali.