Archivio Iniziative in Italia

Diversity: una reale opportunità per le organizzazioni

30 Settembre, ore 17 - Zola Predosa (BO). Nelle realtà aziendali è necessario sviluppare e sostenere la pratica dell’inclusione in quanto si fonda sul valore dell’esperienza soggettiva e sulle risorse individuali; osservare e valorizzare la diversità vuol dire infatti agevolare un processo di appartenenza, migliorare la qualità della vita lavorativa, aumentare la produttività e il successo della propria realtà aziendale. L’elemento più sfidante del concetto di diversità non è imparare ad “accettare il diverso“, ma sganciare questo concetto dal suo senso restrittivo e renderlo un fenomeno universale. Grazie alla collaborazione con il gruppo Diversity AIDP Nazionale, AIDP Emilia Romagna invita ad un incontro dal taglio diverso dal solito, nel corso del quale sarà possibile un confronto sul tema con colleghi che hanno implementato la valorizzazione delle diversità in azienda.

Nuvola Rosa: invito all’incontro finale Con la Nuvola il futuro è Rosa”

18 novembre 2015 ore 9.30 Palazzo Marino – Sala Alessi – Piazza della Scala 2 - Milano

Giovedì 18 novembre, avrà luogo l’evento “Con la Nuvola il futuro è Rosa”, ultima tappa di Nuvola Rosa 2015 in collaborazione con Accenture e il Comune di Milano. Un’occasione per scoprire le opportunità del digitale, incontrare i professionisti del settore e i recruiter di Accenture e presentare il proprio cv. Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Bologna aderisce all’iniziativa. Le studentesse dell’Alma Mater sono invitate a partecipare, iscrivendosi gratuitamente online.

 

Nuvola Rosa: tre giorni di workshop e formazione gratuita al femminile

Dal 19 al 21 maggio 2015 a Milano arriva Nuvola Rosa, un’iniziativa socio-culturale realizzata per migliorare le competenze tecniche, informatiche e relazionali delle giovani donne, aiutandole a entrare nel mondo del lavoro. All’iniziativa, organizzata da Microsoft, Aviva, Asus e Accenture, ha aderito per il secondo anno consecutivo il Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Bologna. Le studentesse dell’Alma Mater sono invitate a partecipare, iscrivendosi gratuitamente online.

 

Società Italiana delle Storiche

La scuola estiva della SIS - 26-30 Agosto 2015 - Centro Studi Cisl, via della Piazzola 71, Firenze. “Felicità della politica, politica della felicità” L'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 12 luglio 2012 (risoluzione 66/281) ha proclamato il 20 marzo giornata internazionale della felicità, riconoscendo la felicità e il benessere come «fini e aspirazioni universali della vita degli esseri umani nel mondo» e pertanto da promuovere come obiettivi fondamentali di politica pubblica. Ma cos'è la felicità? Felicità e benessere possono essere considerati sinonimi? Come siamo arrivati ad accettare nel discorso pubblico l'idea che la felicità sia qualcosa di universalmente desiderato da ogni essere umano? Che rapporto sussiste tra felicità privata e felicità pubblica? E ancora: quale ruolo ha il lavoro, al quale una parte del femminismo ha affidato un ruolo fondamentale nell'emancipazione e inclusione femminile, nella ricerca di felicità delle donne? Le iscrizioni sono aperte fino al 31 Luglio 2015.

 

Convegno "Medicina di genere: non una moda, ma un nuovo approccio alla salute"

Amministratori e Professionisti a confronto sullo sviluppo di una medicina orientata a cogliere le differenze di genere per giungere a garantire a ciascuno, maschio o femmina, l'appropriatezza terapeutica, valutando le ricadute sull’organizzazione sanitaria e l’assistenza. Venerdì 13 marzo 2015 - Sala Prof. Marco Biagi, Via Santo Stefano, 119 -  Bologna.

 

Premio “Le Tecnovisionarie” 2014, categoria “WomenFuture”: scelta una ricercatrice dell’Università di Bologna

Francesca Danesi, Ricercatrice del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università degli Studi di Bologna, ha ricevuto il Premio “Le Tecnovisionarie” 2014 nella categoria “WomenFuture”. “Per la sua spiccata attitudine all'innovazione nella ricerca da lei svolta con un approccio ed uno spirito prettamente femminile. Per la dedizione, l'impegno e la voglia di miglioramento che mette nel suo lavoro e nel rapporto con i colleghi e per essere una guida per le giovani menti che si affacciano alla ricerca. Nonostante la giovane età e la condizione di precariato si dedica alla ricerca con passione e sacrificio per cercare di contribuire e incrementare le conoscenze scientifiche in ambito alimentare e nutrizionale, nella speranza di poter migliorare lo stile di vita e di salute degli uomini. Conferiamo questo premio anche per aver scelto di fare ricerca in Italia nonostante tutto”. A consegnare il premio Patrizia Riso, DeFENS (Department of Food Environmental and Nutritional Sciences), Università degli Studi di Milano e membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Donne e Tecnologie.

 

Teatro Arcobaleno

Teatro Arcobaleno è un progetto promosso da Gender Bender Festival in partnership con La Baracca - Testoni Ragazzi, Fondazione ERT Emilia Romagna Teatri, Pubblico Teatro di Casalecchio, in collaborazione con CSGE Centro Studi sul Genere e l’Educazione del Dipartimento di Scienze dell’Educazione Giovanni Maria Bertin e il sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. L’obiettivo del progetto è quello di dare la possibilità ad ogni spettatore di farsi delle domande sui temi della diversità per superare in maniera condivisa stereotipi, pregiudizi e diffidenze, avviando contemporaneamente un percorso di affiancamento pedagogico con il CSGE.  Il progetto include 5 spettacoli teatrali e 5 incontri per un’educazione alle differenze.

 

"Oggi ci pensa papà"

"Oggi ci pensa papà": così si chiama la campagna di promozione, realizzata dalla Regione Emilia-Romagna e finanziata dal Dipartimento delle Pari opportunità (Presidenza del Consiglio dei ministri), dei congedi per i papà, per informare e sensibilizzare le figure paterne sui congedi dal lavoro retribuiti e coperti da contributi previdenziali.

 

Bambine e bambini - tra relazioni di cura e nuove identità

Seminario nazionale di Studio - Sabato 22 novembre 2014 Sala Polivalente S. Pietro, Via Agatopisto 7, Comacchio (FE). Il Seminario di studio vuole riportare l’attenzione sul ruolo cruciale giocato dall’educazione ai generi – sin dalla prima infanzia (fascia 0-6) – quale strumento efficace per prevenire da un lato la violenza sulle bambine e sulle donne, dall’altro per favorire la tutela dei diritti fondamentali delle persone, di tutte e di ciascuna, e promuovere nuove modalità di relazione tra i generi. Il Seminario si avvale del patrocinio dei Centri Cestriell e CSGE del Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" dell’Università di Bologna, della Provincia di Ferrara e della Regione Emilia-Romagna.