Foto del docente

Massimiliano Petracci

Professore associato

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari

Settore scientifico disciplinare: AGR/20 ZOOCOLTURE

Avvisi

ULTIME RICERCHE SULLE ANOMALIE EMERGENTI DELLE CARNI AVICOLE

E' stato da poco pubblicato sulla rivista Animal il primo articolo che prende in considerazione la cosiddetta anomalia del petto di pollo "spaghetti meat", cioè la destrutturazione della parte craniale del petto spesso associata alla presenza di striature bianche superficiali (white-striping, WS). I risultati hanno evidenziato una sostanziale scomparsa del tessuto connettivo che ricopre le fibre (endomisio) ed i fasci di fibre (perimisio) con riflessi estremamente negativi sulla qualità della carne. Tuttavia tali effetti sono particolarmente evidenti soprattutto nello stato superficiale del muscolo pettorale, mentre gli strati profondi sono interessati in maniera più limitata.

Inoltre, è da poco disponibile la versione on-line dello studio che per primo ha valutato l'impatto dell'anomalia WS nel tacchino. Rispetto a quanto osservato in precedenza nel pollo da carne, la presenza di WS ha comportato una limitata modificazione della composizione e delle caratteristiche tecnologiche della fesa di tacchino. Pertanto, è ragionevole ipotizzare l’esistenza di una risposta fisiologica specie-specifica alle profonde modificazioni a carico dello sviluppo muscolare indotte dalla selezione che è verosimilmente alla base delle differenze osservate nel tacchino rispetto al pollo da carne.

Pubblicato il: 09 gennaio 2018