Foto del docente

Marina Lalatta Costerbosa

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Temi di ricerca

Parole chiave: Bambini diritti umani responsabilità ragionamento morale tortura pedagogia nera universalismo autonomia violenza male

Diritto e morale; Teoria dell'argomentazione pratica;
Bioetica e biodiritto;  Legalità e consenso al male; Violazioni dei diritti umani; diritti dei minori.

 Di recente l'attività della ricerca è stata rivolta a una delle pratiche che per eccellenza e con scandalo mettono alla prova il concetto di diritto: la questione della tortura.  In questa direzione vanno le due monografie (una  su tortura e Stato di diritto apparsa per i tipi de Il Mulino e tradotta in castigliano nel 2019, è stata scritta insieme a Massimo La Torre; l'altra riguarda la definizione di tortura). Uno secondo studio monografico, scritto insieme a Alberto Burgio, ha riguardato il rapporto tra forza e diritto, responsabilità e stato di eccezione, male e libertà, legalità e consenso a partire dalla Shoah e più in generale dalla Germania nazista.

L'ultima monografia pubblicata concerne il tema della violenza, con particolare riferimento ai bambini, alle radici illuministiche della violenza pedagogica, all'eccezione costituita da Wilhelm von Humboldt e dal suo rivoluzionario progetto di Bildung.

Quest'ultimo filone di indagine rappresenta la ricerca in corso, una ricerca che vede al centro la violenza verso i bambini e la tesi del primato dei diritti dei minori rispetto a ogni altra declinazione particolare dei diritti.