Foto del docente

Marina Lalatta Costerbosa

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Curriculum vitae

Marina Lalatta Costerbosa

CURRICULUM VITAE

ET STUDIORUM

Nata a Bologna il 22 febbraio 1970.

Residente a Quarrata (Pistoia) in via Poggetto, 6.

Sede Istituzionale: Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Scuola di Lettere e Beni culturali - Università degli Studi di Bologna

Via Zamboni, 38

I-40126 Bologna

Tel. +39 051/2098272 Fax +39 051/2098355

marina.lalatta@unibo.it - http://www.unibo.it/sitoweb/marina.lalatta

I. Titoli accademici

1994 Dottore in Filosofia, Laurea quadriennale, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Bologna (Voto: 110 e lode).

1999 Dottore di Ricerca in Storia delle dottrine politiche e delle istituzioni politiche, presso la Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Torino.

2001 Ricercatore in Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Bologna (01/04/2001)*.

2011 Professore Associato di Filosofia del diritto (IUS/20) presso l’Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione (30/12/2011).

2013 Abilitazione scientifica nazionale alla Prima fascia della docenza universitaria in Filosofia del diritto (IUS/20) con unanimità di valutazioni positive e superamento di tutte e tre le mediane ministeriali (validità dal 13.12.2013).

2017 Professore Ordinario di Filosofia del diritto (IUS/20) presso l’Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione (11/09/2017).

*Si segnala il periodo di Congedo per maternità: 23.11.2002-22.04.2003.

II. Visiting Periods

1993 Soggiorno di studio presso il Philosophisches Seminar dell'Università Eberhard-Karl di Tübingen, Germania, finanziato dal DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst).

1995-1997 «Gästin» per due anni presso il Philosophisches Seminar dell'Università Eberhard-Karl di Tübingen, Germania (Gruppo di ricerca diretto dal prof. Otfried Höffe).

1998-1999 Frequenza dei programmi seminariali nell’ambito del PhD in Philosophy of Law tenuti dal prof. Massimo La Torre presso European University Institute (EUI) di Fiesole (Firenze).

III. Attività didattica

Dal 2012 docente di «Filosofia del diritto» nel Corso di Laurea magistrale in Scienze filosofiche e di «Bioetica» nel Corso di Laurea triennale in Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna.

Argomenti dei Corsi di Bioetica dal 2012:

Individuo e collettività tra filosofia, etica e scienze umane nel dibattito contemporaneo; Tecnica, natura ed etica; Bioetica e forme dell'autonomia; Eutanasia. Il fine vita nel dibattito bioetico; Il principio di responsabilità dal punto di vista della bioetica; Il rapporto tra scienza e potere; Il concetto di corpo nella storia e in relazione a salute e malattia; Temi e argomenti di bioetica.

Argomenti dei Corsi di Filosofia del diritto dal 2012:

Il diritto tradito o il tradimento del diritto? Considerazioni attorno al tema della tortura; Diritto, violenza e giustizia di transizione; Democrazia. Modelli, fenomeni e principi; Hannah Arendt. Tra diritto e morale; I diritti umani e la loro violazione.

Corsi in Master universitari/Scuole di alta formazione

Nell’a.a. 2005/2006 docente del Master in «Commercio equo e solidale» offerto dall’Università degli Studi di Bologna con un ciclo di lezioni sui Fondamenti di etica applicata.

Nell’a.a. 2007/2008 e nell’a.a. 2008/2009 docente del Master in «Discipline umanistiche» offerto dall’Associazione culturale Dedalo, coord. dalla prof. Carmen Dal Monte, con un ciclo di lezioni sull’Etica contemporanea.

Nel 2016 lezione nell’ambito del corso di aggiornamento per magistrati (coordinato dal prof. Adriano Prosperi) sulla Storia della giustizia presso la Scuola Superiore della Magistratura – sede di Firenze.

Il 17 giugno 2016 relazione La confessione sotto tortura. Un paradosso nell’ambito del Convegno «La confessione. Dialogo sulla prova regina». Corso di formazione per avvocato penalisti presso la Fondazione Forense – sede di Santa Maria Capua Vetere.

Il 7-9 settembre 2017 partecipazione, in qualità di docente con l’intervento dal titolo: Religione e diritto in John Rawls. Una retrospettiva, alla «Summer School» internazionale di Arpino, coord. Prof. Enrico Ferri.

Didattica per Dottorati di ricerca nazionali e internazionali

Nell'a.a. 1996/1997 nell'ambito dell'Oberseminar per dottorandi e abilitandi coordinato dal prof. Höffe, relazione su Kriege und Freiheit in Jean-Jacques Rousseau.

Nell’a.a. 2004/2005 seminario dal titolo Tecnica ed etica del discorso nell’ambito del Dottorato di ricerca in «Etica ed estetica» della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Bologna.

12 marzo 2010 seminario per il Dottorato di ricerca in Diritti umani dell’Università Carlos III di Madrid sul tema della discriminazione da procreazione.

28 maggio 2013 relazione dal titolo Distruzione e ricostruzione dell'identità personale. Riflessioni sulla tortura al Seminario di dottorato in Filosofie della cultura dell'Università di Bologna.

13 marzo 2014 relazione su Neuroscienze e responsabilità morale nell’ambito del seminario di Dottorato di ricerca in Diritti fondamentali presso l’Università di Pisa dal titolo «Responsabilità (soggettiva) e neuroscienze».

6 ottobre 2016 relazione Tortura e dignità. Forme di un tragico ossimoro nell’ambito del Convegno «La dignità umana e il dibattito giusfilosofico sulla tortura» organizzato dal Dottorato in Filosofia del diritto presso l’Università Federico II di Napoli.

IV. Borse di Studio, premi e riconoscimenti

1993 Borsa di Studio D.A.A.D. (Deutscher Akademischer Austauschdienst).

1995 Borsa di Studio Istituto Italiano Studi Filosofici di Napoli.

1999 Borsa di Studio annuale nazionale C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche).

2001 Vincitrice di una cattedra di Storia e Filosofia (classe 37A) del Concorso nazionale per l’Abilitazione all’insegnamento nelle Scuole medie superiori.

2001 Borsa di Studio annuale estero C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche).

2009 Premio I.G.E.M. (International Genetically Engineered Machines Competition) di Cambridge/Massachusetts: Gold Award (31 ottobre-2 novembre).

2016 Finalista con il libro Il silenzio della tortura. Contro un crimine estremo (DeriveApprodi, Roma) per il Premio Nazionale dell’Editoria Universitaria.

 

V. Esperienze editoriali (direzione e/o partecipazione a comitati di riviste e collane)

Riviste

1994-1997 Collaborazione con la rivista «Medioevo latino».

1998-1999 Collaborazione con la rivista «Bollettino di Filosofia politica».

1999-2002 e 2006 Collaborazione con la rivista internazionale «Ratio Juris».

1994-2003 Collaborazione con la rivista «Filosofia politica».

2008-2010 Membro del Comitato scientifico della rivista «Uno-Molti».

2008-2018 Membro del Comitato di direzione della rivista «Dianoia. Rivista di filosofia». Dal 2018 Vice-Direttrice della rivista.

2014- Membro dell’Editorial Board di «Ratio Juris».

2014- Membro del Scientific Advisory Board di «Minority Reports. Social Disabling Studies».

2016- Membro del Comitato di redazione della rivista «Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica».

2018- Membro del Comitato di direzione della Rivista «Diacronia».

Collane editoriali

2003-2010 Membro del Comitato di direzione della Collana «Etica Giuridica Politica. Percorsi di filosofia pratica» diretta dal prof. Gianfrancesco Zanetti per l’editore Diabasis.

2017- Membro del Comitato di direzione della Collana «Diritto e vulnerabilità» dell’editore Giappichelli.

2017- Membro del Comitato di direzione della Collana «Labirinti» dell’editore DeriveApprodi.

2018- Direzione (con Andrea Porciello) della Collana di classici di diritto, politica e morale «Elephas» per l’editore DeriveApprodi.

VI. Relazioni con istituti di ricerca e/o di promozione della ricerca, coordinamento di gruppi di ricerca, partecipazione a Dottorati di ricerca, incarichi accademici istituzionali

Dottorati di ricerca

Dall’a.a. 2002/2003 all’a.a. 2005/2006 membro del Collegio docenti del Dottorato di Ricerca in «Filosofia: indirizzo: Estetica ed etica» dell’Università degli Studi di Bologna.

Dall’a.a. 2006/2007 all’a.a. 2014/2015 membro del Collegio docenti del Dottorato di Ricerca in Scienze giuridiche offerto dall’Università degli Studi di Bologna.

Progetti di ricerca

Nell’a.a. 2006/2007 Coordinamento del gruppo di ricerca giuridico, politico e sociologico del Progetto Strategico «Governare la paura. Dal moderno dominio delle passioni alla gestione del rischio, alle politiche di sicurezza nell’era globale», (coord. del progetto Maria Laura Lanzillo) dell’Università di Bologna.

2011-2014 è membro del PRIN su Mind-Body Problem, coordinatore unità B: Paolo Vincieri.

2017- è membro del Progetto di Ricerca Almaidea dell’Università di Bologna su “Secolarizzazione dei concetti e modernità” (coord. del progetto Vittorio d’Anna sino al 2018, dal 2018 Francesco Cerrato).

Gruppi di ricerca

Nel 2008 membro del Comitato scientifico del Laboratorio su Forme della discriminazione, istituzioni e azioni positive della Regione Emilia Romagna.

Dal 2012 membro del Gruppo di ricerca dell’Università di Bologna Philomed. Virtual Library di risorse, ricerche e dialoghi interdisciplinari tra Filosofia e Scienze Biomediche (http://www.philomed.it ).

Dal 2012 membro del Gruppo di ricerca interdisciplinare e interuniversità Sulla violenza perfetta - Sede centrale Bologna, fondato da Alberto Burgio e Adriano Zamperini, coordinamento Francesco Cerrato (in collaborazione con le Università di Trieste, Milano Bicocca, Ferrara, Cosenza, Padova).

Dal 2013 membro del Centro di studi e di ricerca Internazionale in giustizia criminale, coordinatore Marco Cavina (Università di Bologna). Il Centro fa parte del GERN (Groupement Européen de Recherches sur les Normativités) di Parigi.

Dal 2013 membro del Gruppo di ricerca Internazionale «Interpretazioni dell’Illuminismo» - Sede centrale Bologna, coordinamento Mariafranca Spallanzani, in collaborazione con la ESEMP (European Society for Early Modern Philosophy di Cambridge).

Dal 2014 membro del Gruppo di ricerca interuniversità e interfacoltà Scienze umane e salute, coordinato da Carla Faralli presso il CIRSFID (Università di Bologna) con la partecipazione di ricercatori di diverse discipline, dalla psicologia alla sociologia, dalla neurologia alla letteratura, dal diritto penale alla bioetica.

Dal 2014 è membro del gruppo di ricerca dell'Università degli Studi telematica "Niccolò Cusano" di Roma: "La cittadinanza nella società contemporanea: risvolti problematici", coord. da Enrico Ferri Altri membri del gruppo sono: Alessandro Martini (Università "Niccolò Cusano"); Carlo Bersani (Università "Niccolò Cusano"); Francisco Javier Ansuátegui Roig (Università “Carlos III” di Madrid); David Mc Lellan (University of Kent). Il gruppo ha promosso la giornata di studi su: "Nuove e vecchie cittadinanze nella società multiculturale contemporanea" tenutasi a Roma, nella sede dell'Università "Niccolò Cusano" il 10 ottobre e 2014 e la sesta edizione della Scuola Estiva Arpinate che si è svolta ad Arpino (FR), Castello Ladislao, nel settembre del 2016 dal titolo "Il cittadino e lo straniero: prerogative e limiti della categoria di cittadinanza". Di entrambi gli eventi sono stati pubblicati gli atti.

Nel 2014 membro del CeRC Centre for Governmentality and Disability Studies Robert Castel – Sede Università Suor Orsola Benincasa. Dal 2013, il CeRC è componente per l'Italia dell'ANED (Academic Network of European Disability Experts), organismo istituito dalla Commissione Europea con funzioni di supporto alla programmazione politica e normativa. 2013-2014 (European Commission DG Justice); 2015-2019 (European Commission DG Employment).

Nel Marzo 2015 membro del Gruppo di ricerca interdisciplinare per il ricalcolo del rischio delle aneuploidie fetali della Regione Emilia Romagna.

Centri di ricerca e Organi istituzionali

Dal 2006 al 2009 membro eletto della Giunta del Dipartimento di Filosofia dell'Università di Bologna.

2008-2013 membro del Centro interdipartimentale di Ricerca «Federigo Enriques» (CIRESS) dell’Università di Bologna.

Sino al 2012 è membro della Società italiana di filosofia morale.

Dal 2012 membro della Società italiana di filosofia del diritto (SIFD).

Dal 2012 membro della Consulta del Centro interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica (CIRSFID) dell’Università di Bologna.

Dal 2013 Delega del Direttore del Dipartimento del Dipartimento di Filosofia e comunicazione di Bologna al Consiglio del CIRSFID - Università di Bologna.

Dal 2014 membro della Commissione per l’Internazionalizzazione del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione Università di Bologna.

Dal 2014 membro della Commissione per la Ricerca del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione Università di Bologna.

Dal 2014 membro della Fundación Gregorio Peces-Barba para el estudio y cooperación en derechos humanos di Madrid.

Dal 2015 membro nominato della Giunta del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione di Bologna.

Dal 2016 membro della Commissione assegni di ricerca del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione Università di Bologna.

Dal 2016 membro del Consiglio scientifico del Centro di Ricerca Interdipartimentale e Internazionale su discriminazione e vulnerabilità dell’Università di Modena e Reggio Emilia (CRID) (in collaborazione con l’Università Carlos III di Madrid).

Dal 2016 membro del Comitato di Bioetica dell’Ateneo di Bologna.

Responsabile di due progetti di internazionalizzazione Erasmus per l’Università di Bologna. L’uno con l’Università Computense di Madrid, l’altro con l’Instituto de Derechos Humanos dell’Università Carlo III di Madrid.

VII. Interviste, partecipazione a trasmissioni radiofoniche o televisive

Intervista televisiva «RaiNews 24» novembre 2014: sulla tortura a partire da «Legalizzare la tortura? Ascesa e declino dello Stato di diritto».

Intervista «Radio Capodistria» 31 ottobre 2014: sul libro «La democrazia assediata».

Intervista su «Radio Ondarossa» 3 luglio 2015: sulla tortura a partire da «Legalizzare la tortura? Ascesa e declino dello Stato di diritto».

Intervista «RadioUnicusano» nel luglio 2015: sul libro «La democrazia assediata».

Intervista «Primaradio» nel gennaio 2016: sulla responsabilità e le neuroscienze a partire dal libro «Lo spazio della responsabilità».

Intervista su «Il silenzio della tortura» a «RadioArticolo1» (Radio Popolare Roma) 2 maggio 2016 (http://www.radioarticolo1.it/audio/2016/05/02/28093/tortura-il-reato-che-manca-con-patrizio-gonnella-e-marina-lalatta-costerbosa ).

Intervista «Fahrenheit» Radio Tre su «Il silenzio della tortura» il 25 maggio 2016 (http://www.fahrenheit.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-b251258e-6aa6-4b51-9a62-f4ab2c937cee.html ).

Intervista su «Il silenzio della tortura» su «Magzine» rivista online del Master di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano: : http://www.magzine.it/il-silenzio-della-tortura-intervista-a-marina-lalatta-costerbosa (8 giugno 2016).

Radio Rete Edicole intervista di Fabio Sebastiani sul libro «Il silenzio della tortura», 28 luglio 2016 (http://www.spreaker.com/user/8365717/puntata-28-lug-2016-cronacaqui-intervent ).

Intervista su «La democrazia assediata» per la rivista «Una Città», settembre 2016.

Intervista su «Il silenzio della tortura» condotta dalla giornalista Marine Courtrad per Arte Channel TV il 18 luglio 2017 (http://www.bossy.it/silenzio-della-tortura-intervista-marina-lalatta-costerbosa.html).