Foto del docente

Marina Lalatta Costerbosa

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Nota biografica

Marina Lalatta Costerbosa è ordinaria di Filosofia del diritto nel Dipartimento di Filosofia e Comunicazione.È approdata alla filosofia del diritto dopo un percorso filosofico-morale (Laurea in Filosofia a Bologna) poi storico-politico (Dottorato a Torino). Ambiti di ricerca sono il diritto, nelle espressioni più paradossali (nazismo, tortura ecc.), questioni di bioetica, la violenza sui bambini.Tra le pubblicazioni: Ragione e tradizione (Giuffrè 2000); Giustizia come scambio (Boni 2000); Il diritto come ragionamento morale (Rubbettino 2007); La comunità dei diritti (Rubbettino 2008); Una bioetica degli argomenti (Giappichelli 2012); La democrazia assediata (DeriveApprodi 2014); Lo spazio della responsabilità (a cura di, il Mulino 2015); Il silenzio della tortura (DeriveApprodi 2016); Orgoglio e genocidio (DeriveApprodi 2016, con A. Burgio); ¿Legalizar la tortura? Auge y declive del Estado de Derecho (Tirant lo Blanch 2018, con M. La Torre); Il bambino come nemico. L'eccezione humboldtiana (DeriveApprodi 2019); Günther Anders (DeriveApprodi 2023); Il diritto in una formula. Saggio su Gustav Radbruch (DeriveApprodi 2024).

Vai al Curriculum

Contatti

E-mail:
marina.lalatta@unibo.it
Tel:
+39 051 20 9 8322

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione
Via Zamboni 38, Bologna - Vai alla mappa

Risorse in rete

Orario di ricevimento

Il primo ricevimento studenti dopo la pausa natalizia sarà giovedì 11 gennaio alle ore 14.30.

Il Ricevimento studenti proseguirà da martedì 16 gennaio sino a martedì 16 luglio 2024 (ultimo ricevimento prima della pausa estiva) ogni martedì alle ore 12, salvo altra indicazione tra gli avvisi.

Si consiglia le studentesse e gli studenti di consultare sempre gli avvisi per eventuali variazioni legate a sopraggiunti impegni istituzionali.

Il ricevimento sarà sempre in presenza, salvo eventuali eccezioni sempre comunque segnalate tra gli avvisi.