Foto del docente

Francesca Patrignani

Professoressa associata

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari

Settore scientifico disciplinare: AGR/16 MICROBIOLOGIA AGRARIA

Curriculum vitae

Francesca Patrignani è Professore Associato per il settore concorsuale AGR/16. Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Agraria, con tesi di Laurea in Microbiologia degli Alimenti (Voto di laurea 110/110), svolge la sua attuale attività did idattica e di Ricerca presso il DISTAL-sede di Cesena. Nell'anno 2004 ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Biotecnologie degli Alimenti, presso L'Università di Bologna, con tesi intitolata “Effetti delle Alte Pressioni di Omogeneizzazione su latte bovino e ovino: effetti sulla popolazione microbica, sua evoluzione, e sui profili di maturazione dei formaggi". E' stata RTDA dall'anno 2014 al 2015 e RTD B dal 2015 al 2018. Durante la sua carriera ha ottenuto numerosi assegni di ricerca nell'ambito della microbiologia degli alimenti.

A. 2005. Vincitrice di assegno di Ricerca, Università di Bologna, per lo svolgimento di attività di ricerca nell'ambito del progetto PRRIITT TECAL Laboratorio Tecnologie e Impianti per l'Industria Alimentare, con seguente piano di formazione: “Utilizzo delle alte pressioni nel trattamento di sistemi fluidi alimentari”.

A. 2007. Vincitrice di assegno di Ricerca, Università di Bologna, per lo svolgimento di attività di ricerca nell'ambito del progetto PRIN "Impiego di sostanze di aroma di origine vegetale per il miglioramento della qualità microbiologica dei prodotti alimentari ".

A. 2008. Vincitrice di assegno di Ricerca, Università di Bologna, per lo svolgimento di attività di ricerca nell'ambito del progetto “Valutazione dell'efficacia di tecnologie innovative quali gas plasma ed alte pressioni di omogeneizzazione per la disattivazione di microrganismi patogeni e degradativi in alimenti di origine animale e vegetale”.

A. 2009. Contratto di ricerca nell'ambito del progetto Europeo HighQ RTEFOOD-CT-2006-023140- Innovative non thermal processing technologies to improve the quality and safety of ready-to-eat (rte) meals.

A. 2009. Vincitrice di assegno di Ricerca, Università di Bologna, per lo svolgimento di attività di ricerca nell'ambito del progetto PRRIITT SITEIA “Trattamenti termici e non termici: studio delle Alte Pressioni di Omogeneizzazione nella stabilizzazione di prodotti fluidi ”.

2010-2012. Vincitrice di un posto come tecnico a tempo determinato cat D1 presso l'Università di Bologna, Dipartimento di Scienze degli Alimenti.

2012-2014. Vincitrice di assegno di Ricerca, Università di Bologna, per lo svolgimento di attività di ricerca nell'ambito del progetto AGER-STAY-Fresh Novel strategies meeting the needs of the fresh-cut vegetable sector.

2014-2018. Vincitrice di un posto come Ricercatore a Tempo Determinato- settore disciplinare AGR/16-presso l'Università di Bologna, DISTAL

 

L'attività di ricerca di Francesca Patrignani riguarda principalmente:

1. Studio degli effetti delle alte e medie pressioni di omogeneizzazione sulle popolazioni microbiche e caratteristiche microstrutturali e funzionali degli alimenti.

2. Studio della fisiologia, metabolismo ed opportunità applicative di batteri lattici, probiotici e lieviti non convenzionali in campo alimentare

3. Studio dei meccanismi di risposta microbici a stress chimico-fisici.

4. Studio dell'impiego di molecole antimicrobiche naturali in prodotti alimentari.

5. Studio dell'effetto di parametri chimico-fisici e compositivi sulle dinamiche di sviluppo di microrganismi patogeni e degradativi negli alimenti ed ottenimento di modelli predittivi.

6. Caratterizzazione microbiologica ed igienico-sanitaria di sistemi alimentari.

Esperienze formative

Francesca Patrignani ha collaborato alla stesura di progetti di ricerca regionali (PRRIITT), nazionali (MIPAF, PRIN) ed europei. Ha partecipato alla stesura del progetto congiunto di cooperazione internazionale fra Italia (UNIBO) e Argentina (Instituto de Lactologia Industrial-Facultad Ing. Quimica-UNL) approvato per il periodo 2006-2007. Fa parte del STC boarding del progetto BBI “Production of functional innovative ingredients from paper and agro-food side-streams through sustainable and efficient tailor-made biotechnological processes for food, feed, pharma and cosmetics” (INGREEN) financed in the framework of the H2020-BBI-JTI-2018, Topic: BBI.2018.SO3.D5 Type of action: BBI-IA-DEMO (G.A. 838120). Francesca Patrignani ha collaborato alla stesura di progetti di ricerca regionali (PRRIITT, POR-FESR), nazionali (MIPAF, PRIN, AGER). Nell’ambito dei progetti POR-FESR è inserita nei progetti ECOPACKLAB, MICROEMIRO, SMARTWHEAT.

Attività di Ricerca svolta presso istituti esteri

Francesca Patrignani ha svolto parte della sua attività di Ricerca di dottorato (2003) presso l'istituto di “Igiene e Tossicologia” BFE (ora Istituto Federale di Ricerca per la Nutrizione e gli Alimenti), Germania, nel periodo maggio-luglio 2003, occupandosi dello studio di ceppi di batteri lattici e loro caratterizzazione fenotipica, molecolare e funzionale avendo come supervisore e responsabile scientifico il prof. W. Holzapfel. Nell'ambito del progetto congiunto di ricerca fra Italia e Argentina, nel periodo settembre-ottobre 2006, ha svolto la sua attività di ricerca presso l'istituto di Lactologia Industrial, Univesidad del Litoral, Santa Fe, Argentina avendo come supervisore e responsabile scientifico il prof. J. Reinheimer.

Ha svolto parte della sua attività di Ricerca presso l'istituto ATB (anno 2014), Postdam, Germania dotto la supervisione del Prof. Schluter.

Dall'anno 2017, Francesca Patrignani ha svolto parte della sua attività di ricerca, come responsabile scientifico del progetto Italia-Canada, presso
Faculté des Sciences de l’Agriculture et de l’Alimentation Université Laval, Quebec City, lavorando sulla selezione di un consorzio microbico come agenti di biocontrollo per i formaggi a breve maturazione collaborando con il prof. Ismail Fliss.

Prodotti della Ricerca

Francesca Patrignani è coautrice di 92 pubblicazioni a stampa con comitato di revisione internazionale (h-index 26),8 contributi in volume e oltre 100 presentazioni a poster messi agli atti e 8 presentazioni orali in lingua inglese a convegni internazionali messi agli atti.

Responsabilità scientifica ed istituzionale

Francesca Patrignani è coodinatore del progetto “Approcci biotecnologici per la produzione di un alimento “di genere” finanziato nell'ambito di alma idea junior.

E' coordinatore per parte italiana del progetto di scambio Italia-Canada (2017-2019) codice progetto QU17MO02 “Potentiel des bactéries lactiques et les levures en tant que cultures bio-protectrices pour les fromages à pâte molle” (coordinatore parte canadese Prof. Ismail Fliss).

Francesca Patrignani è responsabile di unità operativa-Sicurezza ed autenticità- del CIRI-Agroalimentare (Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Agroalimentare), strumento dell'Università deputato al trasferimento tecnologico e al potenziamento dei rapporti con l’industria del settore agro-alimentare, per rispondere alle esigenze del mondo produttivo.

Attività di collaborazione attuali

Francesca Patrignani svolge la sua attività di ricerca anche in collaborazione con istituti stranieri quali l'Instituto de Lactologia Industrial (INLAIN, Santa Fe, Argentina (contatto Dr. Reinheimer), School of Life Sciences, Handong Global University, South Korea (contatto Prof. Holzapfel), Laboratoire de Microbiologie, Dept. of Biochemistry, Univ. of Yaounde Cameroon (referente Dr. Sado), Department of Agricultural Food and Nutritional Science, University of Alberta, Edmonton, Alberta, Canada (contatto Dr. Ndajigimana) e il Food Safety Program Institute for Food and Agricultural Research and Technology, Monells, Spain (contatto Dr. Nicoletta Belletti).

Esperienze lavorative inerenti il Background formativo

A. 2000. Conferimento d'incarico per attività di docenza relativa al progetto: “IFTS-TECNICO DEI SISTEMI QUALITA' E SICUREZZA NELLE IMPRESE AGROALIMENTARI”, presso EFESO, Bologna, ente di formazione per l'economia sociale.

A. 2001. Conferimento d'incarico per attività di docenza presso IRECOOP, Faenza. Competenza relativa a “QUALITA' ORGANOLETTICHE DEI PRODOTTI ALIMENTARI.”

A. 2001. Vincitrice di borsa  elargita da consorzio Spinner per progetti aventi come fine la creazione d'impresa.

A.2004. Rapporto di collaborazione a progetto  tenuto con Agrifarm, Bologna, relativo alla “Caratterizzazione  chimico-fisica e microbiologica di diverse tipologie commerciali di Aceto Balsamico di Modena”

A.2000-2005. Consulenza relativa alla shelf-life di prodotti alimentari a base di carne, conservati in atmosfere modificate (Coopbox Europe, Reggio Emilia).

A. 2006. Conferimento d'incarico per attività di docenza relativa al progetto: “JOBTRAINIG: AZIONI DI VALORIZZAZIONE IN ORMA” – rif. PA 2005-0183/Bologna.

A. 2009. Conferimento d'incarico per attività di docenza relativa al progetto “Corso IFTS Tecnico Superiore Della Trasformazione Dei Prodotti Agroindustriali”. Presso IRECOOP, Forlì.

A. 2011. Conferimento d'incarico per attività di docenza relativa al progetto “Corso IFTS Tecnico Superiore Della Trasformazione Dei Prodotti Agroindustriali”. Presso IRECOOP, Forlì.

A.2011-2018. Consulenza relativa allo studio della qualità microbiologica di imballaggi destinati al commercio di ortofrutta in Italia (Consorzio Bestack).
A.2014. Consulenza relativa alla caratterizzazione microbiologica di impasti a base frumento e crusca (Barilla, SpA).
A. 2014-2017. Consulenza relativa allo studio della qualità microbiologica di imballaggi destinati al commercio di ortofrutta in Europa (Consorzio internazionale FEFCO).
A.2015. Consulenza relativa alla stabilizzazione di impasti a base semola (Barilla, SpA).
A. 2015. Consulenza relativa alla formulazione di incapsulati di antimicrobici e di batteri probiotici (Gea, Niro Soavi).
A. 2015. Consulenza relativa allo studio di shelf-life di formulazioni di IV gamma (Rosso Vivo, srl).
A. 2017. Consulenza relativa alla produzione di prodotti da forno (Barilla, SpA).
A. 2017. Consulenza relativa alla stabilizzazione di succo di melagrana mediante alte pressioni idrostatiche (POMEL srl).
A. 2018. Consulenza relativa all’utilizzo di colture di bio-controllo in prodotti carnei (Christian Hansen/Amadori).
A. 2018. Consulenza relativa alla stabilizzazione di prodotti da forno innovativi (Barilla, SpA)
A. 2018. Consulenza relativa alla stabilizzazione di estratti vegetali (Verbiba srl)

Nell’ambito della collaborazione pluriennale BESTACK, Francesca Patrignani è risultata co-inventore del Brevetto n. 102015000076561 e PCT/EP2016/078287, “PACKAGING FOR FRUIT AND VEGETABLE PRODUCTS TREATED WITH AN ANTIMICROBIAL SOLUTION”
La candidata, inoltre, è risultata vincitrice di due premi Scientific Excellence Poster, uno dei quali conferito da INRA durante il convegno “Fruit and Veg Processing”, (Avignone, 2016) (titolo del poster: Use of high pressure homogenization for the production of natural antimicrobial based nanoemulsions to prolong the safety and shelf-life of apple juice) e l’altro conferito dalla Scientific Federation durante il convegno “Women Health” (Valencia, 2018) (titolo del poster: Gender food as dietary strategy to increase woman well-being)Francesca Patrignani ha buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta e una sufficiente conoscenza della lingua spagnola parlata.

ATTIVITA’ DIDATTICA
2014-2015
Vincitrice presso l’Università di Bologna di un modulo didattico di 20 ore per l’insegnamento di microbiologia enologica (modulo esercitazioni) cod 04220.
Dal 2015/2016-oggi
Francesca Patrignani è attualmente titolare degli insegnamenti:

LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA APPLICATA – (4 cfu) corso Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari;

BIOLOGIA DEI MICRORGANISMI - (4 cfu) corso di Laurea Tecnologie Alimentari

MICROBIOLOGIA GENERALE - (4 cfu) corso di Laurea Viticoltura ed Enologia

E' stata fino all'anno 2019/2020 titolare del Modulo di ESERCITAZIONI DI LABORATORIO (2 cfu) nell’ambito dell’insegnamento Microbiologia Enologica, corso Laurea in Viticoltura ed Enologia.


Francesca Patrignani è stata dal 2016 ad oggi correlatore di 35 tesi di Laurea, relatore di 1 tesi di Laurea e responsabile di 1 studente per il tirocinio aziendale, nell’ambito dei corsi dove tiene i due insegnamenti sopra indicati e nell’ambito della laurea triennale Tecnologie Alimentari (Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria). Anche quando inquadrata come assegnista di ricerca e RTD A nel Dipartimento ha seguito oltre 60 studenti nella stesura dell’elaborato finale di tesi.

BIOLOGIA DEI MICRORGANISMI (6cfu)
Ha inoltre affiancato 2 PhD student nella realizzazione della tesi di Dottorato sia da un punto della pianificazione scientifica che nella stesura della tesi finale. Sta, tutt’ora, seguendo uno studente PhD straniero nella realizzazione di attività scientifiche presso i laboratori del DISTAL, Università di Bologna.