Foto del docente

Beatrice Borghi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Settore scientifico disciplinare: M-STO/01 STORIA MEDIEVALE

Curriculum vitae

Beatrice Borghi è ricercatrice (M-Sto/01 - 11/A1) dal 1 novembre 2006 presso la Facoltà di Scienze della Formazione e afferente dal 15 ottobre 2012 al neo Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" dell'Università di Bologna; in precedenza ho afferito al Dipartimento di Discipline Storiche, Antropologiche e Geografiche (1/11/2006-14/10/2012) dell'Università di Bologna.

L'attività scientifica riguarda sia l'ambito disciplinare della Storia Medievale sia della Didattica della Storia e del Patrimonio.
 Le ricerche di ambito medievale riguardano gli studi sui pellegrinaggi nel bacino euro mediterraneo e sulla promulgazione e sull'evoluzione delle fonti normative emanate nelle diverse realtà politico-territoriali italiane durante il Medioevo

Per l'ambito della didattica della storia i campi di indagine sono rivolti alle teorie, metodologie, strategie e procedure relative all'insegnamento della storia e all'educazione alla cittadinanza attiva e al patrimonio.

 

Insegnamenti: 

- “Didattica della storia”, corso di laurea in  Scienze della Formazione Primaria (V.O.).

- “Storia antica e medievale”, corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria (N.O).

- “Mediterraneo: crocevia di storie, rotte e culture” corso di laurea Magistrale in "Progettazione e gestione dell'intervento educativo nel disagio sociale".

- Docente del Master in "Comunicazione storica", Università di Bologna

 

Appartenenza a società scientifiche nazionali e internazionali 

- Membro della Giunta del Dipartimento di Discipline Storiche Antropologiche e Geografiche dal 2010 al 2012 

- Membro del "Conseillo di Asesor "della rivista «Iber», Sevilla. 

- Membro del "Consejo de redaccion" della rivista «Hermus. Heritage and Museography» Barcelona. 

- Membro del Consiglio Direttivo e redazionale dell'Associazione Mediae Aetatis Sodalicium (Maes). 

- Membro e ricercatrice del Centro Studi Farfense. 

- Membro e ricercatrice del Centro Italiano per lo Studio e l'Edizione delle Fonti Normative (CISEFN, www.statuti.unibo.it/)

- Membro del Consiglio Direttivo dell'Associazione Internazionale per lo Studio e le Edizioni delle Fonti Normative "De Statutis", Biblioteca del Senato (4 maggio 2018).

- Membro dell’Associazione nazionale italiana (AIPH) di Public History. Dal 2017 (giugno) ad oggi.

- Membro del Comitato Scientifico del Premio internazionale “il portico d’oro” intitolato a Jacques Le Goff del Centro internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt) Dal 2008 ad oggi.

- Socio effettivo della Deputazione di Storia Patria per le Province di Romagna. 

- Socio dell'Accademia degli Incamminati.

- Comitato scientifico della rivista digitale dell'Università di Siviglia «Hábitat y Sociedad». 

- Comitato scientifico della rivista «Her&Mus. Heritage & Museography», Università di Barcellona. 

- Comitato scientifico e di redazione del Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt) della Facoltà di Scienze della Formazione, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. 

- Comitato scientifico e ricercatrice per il MOdE (Museo officina dell'Educazione - Museo dell'Educazione, Università di Bologna). 

- Direttrice della manifestazione de la "Festa internazionale della Storia" (www.festadellastoria.unibo.it).

- Socio fondatore del "Chiostro dei Celestini. Amici dell'Archivio di Stato di Bologna".

- Comitato scientifico del II Congreso Internacional de Educación Patrimonial, Madrid ottobre 2014

- Membro di "Tribunal de Doctorado", Università di Valladolid e Università di Saragozza (Sp).

- Comitato scientifico della rivista CLIO (http://clio.rediris.es)

- Membro del Collegio scientifico del Centro di ricerca educativa sulla professionalità docente (CRESPI) del Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Alma Mater Università di Bologna.

- Membro del Collegio scientifico del Centro di ricerca delle Didattiche attive del  Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

- Membro del "Grupo de Innovación Docente GID UBU en Didáctica de las Ciencias Sociales, de las Lenguas y de las Literaturas en la formación inicial del profesorado de Educación Infantil y Educación Primaria", Università di Burgos (Sp).

- Coordinatrice della linea di ricerca "Didáctica del Patrimonio histórico-cultura", del "Grupo de Innovación Docente GID UBU", Università di Burgos (Sp).

- Membro del Dottorato di Ricerca in "Educazione", Università di Murcia (Sp).

- Membro del gruppo di ricerca "Codicés y documentos", afferente al "Doctorado en Humanidades", Facultad de Humanidades y Communicación",  Università di Burgos (Sp).

 

Attualmente sono impegnata nei seguenti progetti di ricerca europei:

- STEP - School Territory Environment Pedagogy citizenship pedagogy and teacher education, referente del gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze dell'Educazione.

"Pedagogia della cittadinanza e formazione degli insegnanti:un’alleanza tra scuola e territorio" - ERASMUS PLUS.

- "Educacion Patrimonial para la inteligencia territorial y emocional de la ciudadanía. Análisis de buenas prácticas, diseño e intervención en la enseñanza obligatoria (código EDU2015-67953-P)", Secretaría de Estado de Investigación, Desarrollo e Innovación (Ministerio de Economía y Competitividad, España).

- Responsabile unità locale. Progetto GET UP AND GOALS! Global education time: an international network of learning and active schools for SDGs. Intervento di cooperazione decentrata nell’area Campi dei Rifugiati saharawi avente l’obiettivo di Migliorare le condizioni di vita dei bambini rifugiati saharawi circa l'educazione scolastica come proposto dal CISP Emilia-Romagna (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli), capofila del progetto.

Riconoscimenti

Riconoscimento per l'attività scientifica, di studio e di ricerca oltre che per le attività di diffusione della conoscenza storica (terza missione) che da oltre quattordici anni coinvolge in prima persona la Prof.ssa Beatrice Borghi. Lettera del Prof. Antonino Rotolo, Prorettore alla ricerca dell'Alma Mater Università di Bologna (novembre 2017).