Foto del docente

Silvio Laureti

Professore associato

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

Settore scientifico disciplinare: MED/18 CHIRURGIA GENERALE

Curriculum vitae

Nato a S. Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) il 18 Marzo 1966.

Diploma di Maturità Classica nel 1984 presso il Liceo Classico “G. Leopardi” di S. Benedetto del Tronto.

Ha compiuto gli studi universitari presso l'Università degli Studi di Bologna, dove si è laureato in Medicina e Chirurgia il 17 Ottobre 1991, discutendo come tesi “Malattia di Crohn: storia naturale e fattori prognostici dopo terapia chirurgica”.

Ha superato l'Esame di Stato ed è stato abilitato all'esercizio della professione di Medico Chirurgo presso l'Università di Bologna nella seconda sessione dell'anno 1991.

E' iscritto all'Ordine dei Medici della Provincia di Ascoli Piceno dal dicembre 1991.

Ha frequentato come studente di Medicina e poi come Medico Interno l'Istituto di Clinica Chirurgica II diretta dal Prof. G. Gozzetti, svolgendo in questa sede la sua attività clinica e di ricerca anche durante gli anni della Scuola di Specialità in Chirurgia Generale.

Il 5 maggio 1994 è stato ammesso al 116° Corso per Allievi Ufficiali Medici presso la Scuola di Sanità Militare di Firenze, che ha superato in data 15 luglio 1994 con il punteggio di 19,090 / 20, classificandosi 4° su 243 partecipanti. In data 26 luglio 1994 è stato nominato Sottotenente di Complemento ed assegnato alla XIV° Legione della Guardia di Finanza dove ha prestato servizio come Dirigente del Servizio Sanitario per la Regione Emilia Romagna fino al 4 agosto 1995.

Ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Generale il 17 Novembre 1997, con il voto di 70/70 e Lode, presso l'Università degli Studi di Bologna, discutendo come tesi “La chirurgia conservativa della malattia di Crohn”.

Da Dicembre 1997 al dicembre 2002 ha frequentato in qualità di Medico Frequentatore l'Unità di Chirurgia Generale diretta dal prof. A. Mazziotti e successivamente dal prof. A. Cavallari, svolgendo attività di ricerca e partecipando alle attività clinico-assistenziali.

Dal marzo 1999 al dicembre 2007 è stato titolare di contratto libero-professionale presso la Regione Emilia-Romagna della Guardia di Finanza come“Responsabile dell'assistenza medica alle esercitazioni di tiro”.

Dal 16 aprile 2003 al 31 dicembre 2004 è stato titolare di contratto di prestazione d'opera professionale presso il Modulo di Chirurgia Generale per l'apparato muscolo-scheletrico dell'Istituto Rizzoli di Bologna, diretto dal prof. A. Briccoli, in qualità di Dirigente Medico di I livello.

Dall'Ottobre 2000 al settembre 2010 è stato titolare di contratto di prestazione d'opera professionale presso la Casa di Cura Privata “Madre Fortunata Toniolo” di Bologna..

Dal 10 gennaio 2005 al 30 settembre 2010 è stato titolare di contratto di prestazione d'opera professionale presso l'Unità di Chirurgia Generale “Poggioli”dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Orsola-Malpighi di Bologna , diretta dal prof. G. Poggioli, in qualità di Dirigente Medico di I livello. Durante tale periodo ha eseguito come primo operatore più di 1100 interventi chirurgici di chirurgia addominale e proctologica.

In data 23 giugno 2008 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso l'Università di Bologna, con il giudizio di “Ottimo”, discutendo come tesi “Il trattamento combinato della malattia perianale di Crohn: farmaci biologici e chirurgia”.

In data 23 aprile 2010 è risultato vincitore della procedura comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore Universitario per il settore scientifico MED/18 Chirurgia Generale Facoltà di Medicina e Chirurgia indetto con D.R. n 716 del 26/05/2008. Dal 10 ottobre 2010 è Ricercatore dell'Università di Bologna integrato per l’attività assistenziale presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi.

Nel dicembre 2014 ha ottenuto l’abilitazione alle funzioni di Professore Universitario di II fascia per il settore concorsuale 06/C1 – Chirurgia Generale (ASN - Bando 2013 (DD n.161/2013))

Dal 10 Ottobre 2015 è Professore Associato di Chirurgia Generale dell'Università di Bologna integrato per l’attività assistenziale presso il Policlinico S. Orsola-Malpighi

STAGES DI FORMAZIONE ALL'ESTERO

Dal 1° gennaio 1997 al 30 giugno 1998 ha frequentato in qualità di “Research Fellow” il Dipartimento di Chirurgia Colo-rettale della Cleveland Clinic Foundation, in Cleveland, Ohio, USA, diretto dal prof. Victor W. Fazio.

PREMI E RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI PER ATTIVITA’ DI RICERCA

  • Nel giugno 1998 ha ricevuto dalla Cleveland Clinic Foundation (Cleveland, OH, USA) il premio “Outstanding Research Fellow Award 1998”.

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

E’ autore di oltre 100 pubblicazioni, suddivisibili in:

  • Articolo in rivista : 46
  • Abstract in rivista : 13
  • Contributo in volume (Capitolo o Saggio) : 13
  • Contributo in Atti di convegno : 21
  • Abstract in Atti di convegno : 24
  • Poster : 8
  • Monografia o trattato scientifico : 1
  • Altro : 5

IMPACT FACTOR

Dei 49 lavori a stampa, 34 sono apparsi su riviste indicizzate ed hanno un impact factor. Secondo il Journal Impact Factors, tratto dal “Journal Citation Reports” pubblicato dall’ISI, il punteggio globale delle pubblicazioni del Dott. Laureti è di 94.795 (media 3.05).

H index: 21 (SCOPUS) (non valutabili le pubblicazioni antecedenti il 1996)

H index (google scholar) 27 (iHindex 35)

nr citazioni 2638

ATTIVITA' DIDATTICA

· Dall'Anno Accademico 1997-98 fino all'Anno 2002-03, ha svolto esercitazioni pratiche agli studenti del Corso di Clinica Chirurgica e Terapia Chirurgica coadiuvando il Titolare, sostituendolo in caso di impedimento, nell'espletamento dell'attività didattica

· Dal 1997 ad oggi attività di predisposizione di numerose tesi di laurea e 4 tesi di Dottorato

· Dal settembre 2007 ad oggi è Tutor per studenti universitari del 5° e 6° anno di Corso in Medicina e Chirurgia e per tirocinio post-laurea in Chirurgia Generale.

· Ha eseguito lezioni sulla terapia chirurgica del cancro del retto nel corso di Corsi Elettivi in Oncologia per studenti del IV e V anno di Corso in Medicina e Chirurgia (titolare del Corso prof. G. Biasco)

· Nel corso del suo stage alla Cleveland Clinic dal 1997 al 1998 ha partecipato come docente a numerosi workshop clinici sull'anatomia chirurgica della pelvi, diretti dal Prof J. Milsom, staff surgeon del Dipartimento di Chirurgia Colo-rettale.

In particolare ha partecipato in qualità di tutor/docente ai seguenti workshop pratici tenutisi presso la il Minimally Invasive Surgery Center della Cleveland Clinic Foundation (Cleveland, OH, USA):

* Laparoscopic ventral hernia repair workshop (9 maggio 1997)

* Laparoscopic Vascular Surgery Workshop (13 giugno 1997)

* Laparoscopic Surgery for Splenic & Pancreatic Disorders Workshop (26 giugno 1997)

* Laparoscopic Intestinal Surgery Workshop (16-17 aprile 1997)

* Essentials of Pelvic Anatomy for the Surgeon (3 maggio 1997)

* Advanced Laparoscopic BIliary Surgery Workshop ("7 giugno 1997)

· Docente o relatore in numerosi workshop clinico sul trattamento chirurgico delle malattie infiammatorie croniche intestinali.

· Invited speaker/chairman a numerosi Congressi Internazionali

· Docente nel corso di workshop pratici con sedute in Sala Operatoria sul trattamento con plugs, colle e farmaci biologici della malattia perianale complessa di Crohn.

Anno accademico 2010/2011

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A (prof. Corinaldesi) e Canale B (prof. Tomassetti) per gli studenti del V anno di Corso

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

Anno accademico 2011/2012

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A (prof. Corinaldesi) e Canale B (prof. Tomassetti) e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Titolare dell'insegnamento di Chirurgia (Corso A e B), (30 ore, 2 CFU) componente del corso Integrato CHIRURGIA GENERALE nel Corso di Laurea in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna Polo di Rimini

Anno accademico 2012/2013

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- titolare del corso "DIAGNOSI STRUMENTALE" (8 ore, 1 CFU) componente del Corso elettivo integrato - PATOLOGIA PROCTOLOGICA BENIGNA: DIAGNOSI E TRATTAMENTO CHIRURGICO C.I." nel Corso di laurea Medicina e chirurgia (Tipo di corso: Laurea Specialistica a ciclo unico) Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A (prof. Corinaldesi) e Canale B (prof. Tomassetti) e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2013/2014

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- titolare del corso "DIAGNOSI STRUMENTALE" (8 ore, 1 CFU) componente del Corso elettivo integrato – PATOLOGIA PROCTOLOGICA BENIGNA: DIAGNOSI E TRATTAMENTO CHIRURGICO C.I." nel Corso di laurea Medicina e chirurgia (Tipo di corso: Laurea Specialistica a ciclo unico) Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna

- titolare dell'insegnamento di Chirurgia (Corso A e B), (30 ore, 2 CFU) componente del corso Integrato CHIRURGIA GENERALE nel Corso di Laurea in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna Polo di Rimini

-

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A (prof. Corinaldesi) e Canale B (prof. Tomassetti) e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2014/2015

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- titolare del corso "DIAGNOSI STRUMENTALE" (8 ore, 1 CFU) componente del Corso elettivo integrato – PATOLOGIA PROCTOLOGICA BENIGNA: DIAGNOSI E TRATTAMENTO CHIRURGICO C.I." nel Corso di laurea Medicina e chirurgia (Tipo di corso: Laurea Specialistica a ciclo unico) Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna

- titolare dell'insegnamento di Chirurgia (Corso A e B), (30 ore, 2 CFU) componente del corso Integrato CHIRURGIA GENERALE nel Corso di Laurea in Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna Polo di Rimini

-

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Relatore in nr 1 tesi di laurea nel Corso di Laurea in Infermieristica della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna Polo di Rimini

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2015/2016

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- titolare del corso "DIAGNOSI STRUMENTALE" (8 ore, 1 CFU) componente del Corso elettivo integrato – PATOLOGIA PROCTOLOGICA BENIGNA: DIAGNOSI E TRATTAMENTO CHIRURGICO C.I." nel Corso di laurea Medicina e chirurgia (Tipo di corso: Laurea Specialistica a ciclo unico) Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Docente nel Corso dei “Grand Rounds” nel Corso di Specializzazione in Chirurgia Generale

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2016/2017

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

-

- Titolare del Corso di Chirurgia Gastroenterologica e dell’apparato Endocrino (32 ore, 1CFU) per gli studenti del IV anno di Corso della Scuola di di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Docente nel Corso dei “Grand Rounds” nel Corso di Specializzazione in Chirurgia Generale

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2017/2018

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

-

- Titolare del Corso di Chirurgia Gastroenterologica e dell’apparato Endocrino (32 ore, 1CFU) per gli studenti del IV anno di Corso della Scuola di di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

- Componente la Commissione d'esame Corso Integrato TERAPIA IN MEDICINA E CHIRURGIA Canale A e Canale C (prof. Zoli) per gli studenti del V anno di Corso

- Docente nel Corso dei “Grand Rounds” nel Corso di Specializzazione in Chirurgia Generale

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2018/2019

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

-

- Titolare del Corso di Chirurgia Gastroenterologica e dell’apparato Endocrino (32 ore, 1CFU) per gli studenti del IV anno di Corso della Scuola di di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del VI anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Docente di Chirurgia Generale nel Corso di Specializzazione di Geriatria dell’UNIBO

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2019/2020

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- Titolare del Corso di “Chirurgia Generale” (8 ore, 1CFU) per gli studenti del VI anno di Corso della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Bologna

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

-

- Titolare del Corso di Chirurgia Gastroenterologica e dell’apparato Endocrino (32 ore, 1CFU) per gli studenti del IV anno di Corso della Scuola di di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

- Docente di Chirurgia Generale nel Corso di Specializzazione di Geriatria dell’UNIBO

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Anno accademico 2020/2021

- titolare del corso "Primo Soccorso" (24 ore, 3 CFU) nell'ambito del corso integrato SCIENZE DELLA PREVENZIONE II (C.I.) nel Corso di laurea "Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro" della Facoltà Medicina e Chirurgia di Bologna (polo di Imola)

- Titolare del Corso di Chirurgia Generale nel CI “Metodologia Clinica e Semeiotica” (32 ore, 1CFU) per gli studenti del III anno di Corso della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

-

- Titolare del Corso di Chirurgia Gastroenterologica e dell’apparato Endocrino (32 ore, 1CFU) per gli studenti del IV anno di Corso della Scuola di di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

- Docente di Chirurgia Generale nel Corso di Specializzazione di Geriatria dell’UNIBO

- Attività di tutoraggio per tesi di laurea e di specializzazione

- Attività di tutoraggio per studenti del VI anno di Corso e Post Laurea

Nominato Membro del Consiglio Scientifico e Docente nel Master di II livello “Gestione teorico-pratica Multidisciplinare delle Malattie Infiammatorie Intestinali” dell’Università di Bologna

 

ATTIVITA’ NELL’AMBITO DI SOCIETA’ SCIENTIFICHE

Il dott. Laureti è membro delle seguenti società scientifiche:

  • Società Italiana di Chirurgia (SIC)
  • Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale (SICCR)

    (2010- 2011: Consigliere Regionale Emilia Romagna)

    (2010-2011: Membro della commissione per la stesura delle linee-guida chirurgiche ACOI_SICCR per il trattamento della malattia di Crohn) (pubblicate online sul sito www.acoi.it)

  • Italian Group for the Study of the Inflammatory Bowel Diseases (IG-IBD)

    2012-2013: Membro della commissione per la stesura delle linee-guida chirurgiche per il trattamento della Rettocolite Ulcerosa)

  • European Crohn's & Colitis Organisation (ECCO)

    (2012-2013: Membro della commissione europea per la stesura delle linee-guida chirurgiche per il trattamento della Malattia Perianale di Crohn) (in fase di pubblicazione)

  • Società Italiana Unitaria ColonProctologia (SIUCP)

 

 

ATTIVITA' DI RICERCA

 

LE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI

Questo capitolo rappresenta l'aspetto più corposo dell'attività scientifica e clinica del Prof Laureti. Infatti egli si è occupato con grande dedizione della terapia chirurgica delle Malattie Infiammatorie Intestinali. Da oltre 17 anni partecipa alle attività di ricerca del gruppo diretto dal Prof. G. Poggioli, occupandosi in particolare dei risultati a lungo termine degli interventi di chirurgia conservativa e della localizzazione perianale della malattia di Crohn, oltre che del trattamento chirurgico della Rettocolite Ulcerosa, in particolare dell'intervento di ileoanostomia con J pouch ileale, che consente di conservare in questi pazienti la normale via di canalizzazione.

In particolare, grande impegno è stato posto al tentativo di eseguire una chirurgia risparmiatrice dello sfintere, soprattutto in caso di Colite Ulcerosa. Il lavoro svolto ha fatto della Clinica Chirurgica II prima e dell'Unità di Chirurgia Generale "Poggioli" di Bologna uno dei Centri di riferimento europei nella cura di questa malattia. Tutto ciò si riflette nell'esecuzione di oltre 700 interventi di ileoanostomia con J pouch ileale, in gran parte eseguiti come aiuto o operatore dal Prof Laureti, e si inserisce nelle più numerose casistiche europee, insieme a Londra, Parigi e Göteborg. Dal punto di vista tecnico il lavoro di ricerca svolto dal Prof Laureti insieme al prof. Poggioli ha portato a risultati importanti. In particolare sul modo di eseguire l'intervento e sulle diverse possibilità tecniche di anastomosi ileoanale è stato prodotto un Video presentato nel 1992 a Parigi in occasione del II Simposio Mondiale sui reservoir ileoanali e premiato nel 1995 al Congresso Nazionale della Società Portoghese di Chirurgia a Lisbona. Lo studio dei risultati ha portato anche a modificazioni tecniche, con pubblicazioni i cui dati sono stati poi validati anche da altri prestigiosi Autori. In particolare, il Prof Laureti si è occupato del trattamento delle complicanze

pelviche dopo ileoanostomia, dei risultati funzionali e della qualità di vita dei pazienti operati e della strategia chirurgica in caso di Colite Indeterminata. Inoltre particolare enfasi è stata data al rapporto colite ulcerosa-cancro attraverso il depistaggio dei casi attraverso le trasformazioni displastiche dalla mucosa. A tal proposito il dr. Laureti ha pubblicato un case-report riguardante un paziente con diagnosi di cancro sottoanastomotico dopo ileoanostomia manuale con mucosectomia del canale anale. Questo caso, insieme ad altri 3 riferiti in letteratura, e per la sua unicità citato in perstigiose review internazionali, ha confermato che la mucosectomia, anche se eseguita da mani esperte, non elimina completamente il rischio di trasformazione in senso neoplastico di isole di cellule della mucosa del retto lasciate in situ dopo l'intervento. Altro argomento di ricerca è rappresentato dalla Pouchite, una affezione "creata dal chirurgo", che riporta nel reservoir ileale le stesse alterazioni morfologiche della malattia di base, la Colite Ulcerosa. Tale patologia riveste ancora oggi per tutti i ricercatori del mondo uno straordinario interesse, soprattutto perche è un modello sperimentale molto verosimile di Colite Ulcerosa. Le ricerche condotte dal Prof Laureti in collaborazione con i gastroenterologi dell'Università di Bologna, prof. Campieri e Gionchetti, hanno portato alla proposizione di nuove forme di terapia di remissione e mantenimento. La vasta esperienza di chirurgia delle complicanze settiche perianali ha portato il Prof Laureti a

sperimentare un trattamento originale con iniezione locale di anti TNF-alfa delle complicanze perianali dopo ileoanostomia, come le fistole pouch-anali, pouch-vaginali e la cuffite, cioè l'infiammazione del moncone rettale residuo in caso di anastomosi ileoanale eseguita ad eccessiva diatanza dalla lineo dentata. I risultati di tale esperienza sono stati pubblicati su alcune riviste internazionali. In considerazione della sua ampia esperienza, il Prof Laureti è stato invitato come relatore a numerosi meetings nazionali ed internazionali. In particolare, nel giugno 2007, è stato invitato come panelist ad una Tavola Rotonda, sulla tecnica chirurgica della ileoanostomia al "II Congresso Mondiale di Colon-proctologia e malattie della pelvi" a Roma.

Proprio in base a tale esperienza, il dott Laureti è stato selezionato a far parte del comitato italiano (IgIBD) per la stesura delle linee guida per il trattamento chirurgico della RCU.

Un altro grande campo di ricerca, sempre nell'ambito delle Malattie Infiammatorie croniche Intestinali, è stata la Malattia di Crohn Il Prof Laureti si è dedicato con molto entusiasmo allo sviluppo delle tecniche di terapia chirurgica conservativa della Malattia di Crohn. Tale tipo di chirurgia, definita come "Chirurgia Minima", ha ottenuto grande popolarità in tutto il mondo. Sulla scorta delle prime pubblicazioni sull'argomento, ad opera di Lee ad Oxford e di Fazio a Cleveland, il Prof Laureti, guidato dal Prof. Poggioli ha cominciato ad eseguire le Stritturoplastiche, cioè le correzioni delle stenosi senza resezione, in un numero crescente di pazienti. Ciò ha portato all'allargamento delle indicazioni alla terapia conservativa. Essa viene oggi definita "bowel sparing surgery" anche per il lavoro di ricerca clinica del Gruppo guidato dal Prof. Poggioli. I risultati lusinghieri di una sua proposta di terapia conservativa anche per la classica malattia dell'ileo terminale, hanno avuto eco mondiale attraverso un video invitato a partecipare al Meeting del 1995 dell'American College of Surgeons tenutosi a New Orleans. Attraverso questo video si è dimostrato che il trattamento dell'ileite terminale, attraverso una particolare tecnica di stritturoplastica, non solo porta alla risoluzione della sintomatologia, ma determina anche la regressione morfologica della lesione. La regressione delle lesioni era stata già dimostrata da altri Autori nelle lesioni digiuno-ileali; per quanto concerne l'ileo terminale è comunque una scoperta assolutamente rivoluzionaria, tuttora citata in tutti i lavori e le metanalisi più importanti. Particolare enfasi, inoltre, va data alla pubblicazione da parte del Prof. Poggioli, coadiuvato dal Prof Laureti, di tre tecniche personali ed originali che hanno contribuito all'estensione della chirurgia conservativa anche a forme di malattie fino ad allora considerate non eseguibili.

L'attività scientifica sulla Malattia di Crohn non poteva ovviamente ridursi solo al problema tecnico. Infatti il Prof Laureti si è dedicato con molta attenzione al problema principale di questa malattia, cioè la recidiva dopo resezione chirurgica. Studi retrospettivi sulla casistica personale sono stati condotti nel tentativo di identificare fattori predittivi di recidiva. Particolare attenzione è stata posta poi a definire gli aspetti anatomo-clinici e le diverse forme di terapia chirurgica di alcune localizzazioni della malattia, come quella duodenale. La chirurgia delle malattie infiammatorie intestinali è stato inoltre oggetto principale dell'attività scientifica svolta nel corso del periodo di research fellowship presso il Dipartimento di Chirurgia Colorettale della Cleveland Clinic Foundation, in collaborazione col prof. Fazio. In questo periodo infatti, si è dedicato alla revisione dei dati relativi all'enorme esperienza del gruppo della Cleveland Clinic, allo scopo di valutare efficacia e sicurezza delle strittturoplastiche comparandone l'outcome con quello della chirurgia resettiva. Tale impegno ha portato alla pubblicazione di 2 articoli su riviste internazionali che, per la numerosità dei pazienti arruolati e dei dati esaminati, rappresentano una conferma importante della validità di tale approccio chirurgico, citata peraltro in numerosi lavori internazionali. Il Prof Laureti ha infine pubblicato insieme al prof. Fazio, una monografia sul trattamento dell'occlusione nei pazienti con malattia di Crohn dal titolo "Obstruction in Crohn's Disease: Strictureplasty Versus Resection". Negli ultimi anni il Prof Laureti si è occupato in maniera specifica del trattamento chirurgico della localizzazione perianale della malattia di Crohn, sperimentando tecniche e materiali innovativi, quali l'iniezione locale di anti_TNF alfa, la fistulectomia "cone-like", il posizionamento di plugs biologici e promotori della crescita tissutale. In particolare, insieme al gruppo gastroenterologico dell'Unità per lo Studio delle MICI dell'Università di Bologna, il Prof Laureti ha intuito la necessità di un approccio combinato medico e chirurgico nei pazienti trattati con farmaci biologici per via sistemica, allo scopo di limitare al massimo il rischio di recidiva della malattia. A tal scopo è stato creato un algoritmo di trattamento che prevede necessariamente la bonifica chirurgica perianale come primo step in tutti i pazienti con malattia perianale complessa che vengono trattati con infusione sistemica di anti-TNF alfa.

Nei pazienti invece che presentano controindicazioni al tale trattamento, per la presenza di stenosi digiuno-ileali clinicamente significative, il Prof Laureti ha proposto insieme al prof. Poggioli una tecnica alternativa rappresentata dall'iniezione del farmaco tramite iniezione sottomucosa a livello dell'orifizio interno della fistola. Tale trattamento, i cui incoraggianti risultati preliminari sono stati pubblicati nel 2005 su una rivista internazionale, è stato eseguito ad oggi su oltre 80 pazienti con un tasso di successo di circa il 70 %.

Del tutto recentemente ha iniziato a trattare con la stessa metodica alcuni pazienti usando il farmaco biologico Adalimumab. L'indicazione a tale trattamento è riservato a quei pazienti che non hanno risposto alla terapia con Infliximab o che hanno presentato reazioni allergiche allo stesso farmaco, in quanto l'adalimumab, non presentando nella sua struttura la porzione murina, ma essendo completamente "umano", non dovrebbe causare nell'ospite la reazione anticorpale responsabile delle allergie e soprattutto della mancata risposta clinica. I primi risultati, peraltro molto incoraggianti di questo trattamento originale su 16 pazienti, sono stati riportati in una lettera agli editori pubblicata sulla rivista internazionale “Inflammatory Bowel Diseases” nell’ottobre 2010.

Molto interessante, ancora, la positiva esperienza riportata dopo applicazione di plug biologici come rescue therapy in pazienti con malattia perianale complessa non responsiva a pregressi trattamenti medici e chirurgici. In particolare, l'80% dei 7 pazienti sottoposti a tale trattamento, ha ottenuto la guarigione completa dei tramiti fistolosi. Tale risultato è significativamente migliore di quanto riferito in letteratura, anche da prestigiosi autori nordamericani ed è probabilmente il frutto di una sinergia dell'applicazione della protesi biologica e del contemporaneo trattamento con farmaci biologici, associazione applicata per la prima volta dal Prof Laureti.

In base a tali risultati il Prof Laureti è stato invitato dalla Cook Medical, produttore del plug biologico “Biodesign” a condurre in qualità di Principal Investigator, lo studio prospettico randomizzato “Effectiveness Of Fistula Plug With Biodesign Button Vs Biological Therapy Pursuance In The Treatment Of Complex Crohn’s Disease Perianal Fistulas: A Prospective Randomized Trial per la valutazione dell’efficacia dell’applicazione del plug associato a flap mucoso in pazienti con malattia perianale complessa di Crohn che non abbiano ottenuto la guarigione dopo almeno un anno di trattamento con farmaco biologico.

Il prof Laureti è stato inoltre Co-Investigator nel Protocollo Multicentrico Internazionale di fase 4 “A Randomized Double-Blind Phase 4 Study to Evaluate the Safety and Proportion of Subjects With Fistula Healing in 2 Dose Regimens of Entyvio (Vedolizumab IV) in theTreatment of Fistulizing Crohn’s Disease (ENTERPRISE)

Un ultimo campo di ricerca è rappresentato dall'iniezione di cellule staminali a livello dell'orifizio interno dei tramiti fistolosi.

Il Prof Laureti è stato Principal Investigator nello studio clinico prospettico di Fase 1 “ESTRAZIONE DI CELLULE STAMINALI DA GRASSO SOTTOCUTANEO PERIFISTOLA IN PAZIENTI CON MALATTIA DI CROHN” che prevede l'estrazione di cellule staminali mesenchimali autologhe , in collaborazione con la Cell Factory dell'Ospedale Niguarda di Milano, dal tessuto adiposo ottenuto nel corso della fistulectomia a cono per la bonifica della sepsi. Le cellule cosi’ ottenute verranno reiniettate nella mucosa circostante l’orifizio interno dei tramiti fistolosi con la medesima tecnica descritta per l’iniezione locale di farmaco biologico. Lo scopo è quello di valutare l’efficacia delle ad MSC nell’induzione della risposta e della remissione completa delle fistole della MPC mediante la valutazione istologica delle biopsie della mucosa intestinale ed eventuale conferma radiologica mediante RM pelvica.

Il prof Laureti è stato inoltre Principal Investigator nel progetto di ricerca TRATTAMENTO DELLE FISTOLE PERIANALI COMPLESSE DI CROHN CON INOCULAZIONE LOCALE DI TESSUTO ADIPOSO AUTOLOGO MICROFRATTURATO (approvazione Comitato Etico S. Orsola-MAlpighi di Bologna 4/2016/U/Sper) che ha avuto come obiettivo principale la valutazione dei risultati della infiltrazione circonferenziale di 20 cc di Tessuto Adiposo Autologo Microfratturato (TAAM) ottenuto attraverso il dispositivo Lipogem dopo lipoaspirazione, in corrispondenza della sottomucosa circostante l’orifizio interno ed il tessuto adiposo perianale circostante il tramite fistoloso in pazienti con Malattia Perianale di Crohn refrattaria al trattamento standard (primary failure) o in cui si sia perso il beneficio iniziale (secondary failure) o presentino delle controindicazioni al trattamento standard. LO studio ha dimostrato l’efficacia di tale strategia con la quale si è ottenuta la guarigione con chiusura definitiva dei tramiti fistolosi nel 75% dei 15 pazienti trattati. (dati pubblicati su rivista indicizzata).

E’ PI nello studio multicentrico Randomizzato “ATTIC”

Il prof Laureti è inoltre “CO-Investigator” di studio internazionale multicentrico randomizzato ADMIRE .CD II” per la valutazione di efficacia dell’uso di cellule staminali eterologhe “CX-601 - Darvastrocel” in pazienti con malattia perianale complessa di Crohn.

Quello delle fistole retto-vaginali da m. di Crohn o insorte come complicanza della ileoanostomia per RCU rappresenta un capitolo molto controverso della chirurgia delle malattie infiammatorie croniche intestinali. Oltre alle tecniche meno invasive già descritte, come il trattamento con farmaci biologici od il trattamento con flap mucosi e plugs biologici, il dott Laureti si è occupato in maniera precipua del perfezionamento della graciloplastica, in collaborazione con gli specialisti di chirurgia plastica dell’Università di Bologna. Tale intervento, eseguito in diciotto pazienti, ha dato luogo ad un video, “Recto-vaginal fistula: the graciloplasty” invitato e presentato nell’ottobre 2013 all’ Annul Clinical Congress of American College of Surgery., tenutosi a Washington (USA).

IL Prof Laureti è PI dello studio prospettico randomizzato TRATTAMENTO DELLE FISTOLE RETTO-VAGINALI MULTI-RESISTENTI DI CROHN MEDIANTE COMBINAZIONE DI PLUG IN MATRICE DI COLLAGENE (SURGIMEND) ED INFILTRAZIONE LOCALE DI TESSUTO ADIPOSO AUTOLOGO MICROFRATTURATO (LIPOGEMS®)

BREVETTI INTERNAZIONALI

Il prof Laureti è Coinventore di Brevetto internazionale per invenzione industriale “Device for freezing adipose tissue” (titolare del brevetto NTERILIZER SRL, Bologna Italy) per la vitrificazione in azoto liquido di tessuto adiposo micro fratturato.

United States ( 12 ) Patent Application Publication ( 10 ) Pub . No .: US 2020/0390090 A1 PARMEGIANI et al . ( 43 ) Pub . Date : Dec. 17 , 2020 ( 54 ) DEVICE FOR FREEZING ADIPOSE TISSUE ( 52 ) U.S. CI . CPC ( 71 ) Applicant :NTERILIZER S.R.L. , Bologna ( IT ) AOIN 170268 ( 2013.01 ) ; A01N 1/0289 ( 2013.01 ) ( 72 ) Inventors : Lodovico PARMEGIANI , Bologna ( 57 ) ABSTRACT ( IT ) ; Silvio LAURETI , Bologna ( IT ) ( 73 ) Assignee : NTERILIZER S.R.L. , Bologna ( IT ) ( 21 ) Appl . No .: 16 / 966,996 ( 22 ) PCT Filed : Feb. 1 , 2019 ( 86 ) PCT No .: PCT / IB2019 / 050823 $ 371

Tale intensa attività ha portato alla pubblicazione su riviste internazionali di alcuni lavori scientifici, focalizzati sull'analisi dei risultati chirurgici unitamente alla presentazione di tecniche chirurgiche originali. Per presentare la sua esperienza in tale campo della chirurgia delle malattie infiammatorie croniche intestinali, il Prof Laureti è stato invitato a partecipare in qualità di relatore a numerosi congressi Nazionali ed Internazionali e come docente a più di 300 seminari e Corsi didattici.

LINEE-GUIDA

Proprio in base a tale esperienza riconosciuta a livello internazionale, il Prof Laureti è co-Autore delle linee guida ECCO (European Crohn’s Colitis Organization) per il trattamento chirurgico della malattia perianale di Crohn.

Il Prof Laureti è co-autore delle linee-guida ACOI per il trattamento chirurgico della malattia di Crohn, pubblicate online nel sito ufficiale della ACOI. (www.acoi.it ) e sul sito ufficiale della SICCR (www.siccr.org ) nell’ottobre 2011, in particolare con la stesura di un capitolo riguardante il trattamento della malattia perianale complessa.

Il Prof Laureti è co-autore delle linee-guida SICCR per il trattamento chirurgico della malattia di Crohn, pubblicate su rivista indicizzata.

Infine è co_Autore delle linee-guida IG-IBD per il trattamento chirurgico della Rettocolite Ulcerosa.