Foto del docente

Luca Laghi

Ricercatore confermato

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari

Settore scientifico disciplinare: CHIM/06 CHIMICA ORGANICA

Nota biografica

Sono ricercatore in Chimica Organica dal 2005. La mia carriera universitaria ruota attorno alla Risonanza Magnetica Nucleare (NMR), negli aromi Time Domain (TD) e alta risoluzione al protone (1H).

La TD-NMR mi permette di osservare lo stato dell’acqua nelle matrici alimentari. Per stato dell’acqua intendo la ripartizione dell’acqua nelle microstrutture degli alimenti e l’interazione dell’acqua con le strutture bio-polimeriche. Al momento ho studiato da questo punto di vista carne, pesce, vegetali, formaggi ed impasti.

Impiego l’1H-NMR per osservare il metaboloma degli alimenti o dei fludi corporei. Il metaboloma è l’insieme delle molecole di basso peso ed è uno specchio delle funzioni biochimiche che stanno avvenendo o sono avvenute al loro interno. Il metaboloma di un alimento permette di studiare l’impatto di un trattamento tecnologico. E’ interessante studiare il metaboloma di un fluido corporeo per capire quale impatto abbiano sul corpo umano o animale un alimento, una dieta, una malattia o l’interazione con i microrganismi che ospita, il così detto microbiota. Vai al Curriculum

Contatti

E-mail:
l.laghi@unibo.it
Tel:
+39 0547 338105
Fax:
+39 0547 382348

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari
Piazza Goidanich 60, Cesena - Vai alla mappa

Orario di ricevimento

A Cesena, mia sede di lavoro, dedico i minuti precedenti e successivi a ciascuna lezione al ricevimento. Gli studenti possono inoltre fare direttamente capolino nel mio studio o chiedermi via mail (l.laghi@unibo.it) di incontrarmi in qualunque occasione compatibile con i miei e loro impegni.

A Imola mi presento di solito con ore di anticipo rispetto alle lezioni, fissate nel pomeriggio, per rispondere ad ogni possibile dubbio. In realtà in questa sede pochi studenti sfruttano nei fatti questa possibilità. I risultati d'esame in generale non brillanti suggerirebbero un ben più ampio ricorso al ricevimento. 

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.