Foto del docente

Fabrizio Lollini

Ricercatore confermato

Dipartimento delle Arti

Settore scientifico disciplinare: L-ART/01 STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE

Nota biografica

Nato a Bologna, insegna "Storia dell'arte medievale", "Storia della miniatura", "Alimentazione e arti visive" e "Medieval and Renaissance Art" presso l'ateneo della sua città, dove svolge attività didattica per i corsi di laurea triennale e magitrale della Scuole di Lettere e Beni Culturali (sede di Bologna), la scuola di specializzazione in Beni Storico-Artistici, il dottorato in Arti visive, performative e mediali, e il Master in Storia e cultura dell'alimentazione; è stato invitato per lezioni e conferenze dal Musée du Louvre di Parigi e dall'Université François Rabelais di Tours (Francia), dal Dickinson College di Carlisle (USA), e dal Department of History della Mandalay University (Myanmar). È autore di circa centocinquanta pubblicazioni, prevalentemente dedicate alla decorazione libraria e alla pittura dal XIII al XV secolo.

Vai al Curriculum

Contatti

E-mail:
fabrizio.lollini@unibo.it
Tel:
+39 051 20 9 7285

Dipartimento delle Arti
Piazzetta G.Morandi 2, Bologna - Vai alla mappa

Orario di ricevimento

Con l'inizio delle lezioni, a fine settembre 2019, i ricevimenti sono fissati stabilmente, sino alla fine dei corsi, a dicembre al giorno di mercoledì, alle ore 17. Il primo si terrà quindi mercoledì 25 settembre.

Metto qui in evidenza, perché rimanga SEMPRE in homepage, quanto ho scritto per aggiornare sulla situazione delle tesi e delle sue modalità dopo i recenti cambiamenti.

Come ho scritto da tempo, secondo le linee guida approvate dal Dipartimento e dai Corsi di Studi:
* Lo studente deve contattare il docente al quale intende proporre la tesi con congruo anticipo rispetto alla sessione di laurea nella quale ipotizza di presentarsi. Sui tempi di tale richiesta si dovrà tenere conto del diverso impegno necessario alla redazione della tesi di laurea triennale e della tesi di laurea magistrale. Ogni docente indicherà sul proprio sito i termini e le date che personalmente riterrà idonei per l’elaborazione della tesi nelle discipline di cui è titolare.
* Il docente fornirà allo studente tutte le indicazioni circa i passaggi (presentazione di un progetto, bibliografia, ecc.) da rispettare per l’accettazione della proposta di tesi. Lo studente deve prenderne atto e considerarli vincolanti.
* Il docente indicherà allo studente le scadenze intermedie di verifica del lavoro e la data finale per la consegna dell’elaborato. Lo studente deve prenderne atto nel momento in cui concorda la tesi e deve rispettare tutte le scadenze nella prosecuzione del lavoro.
* Lo studente deve informarsi personalmente sulla data di convocazione della propria Sottocommissione, consultando la relativa pagina web del Corso di Laurea; i corsi di laurea potranno comunque avvisare direttamente gli studenti delle procedure. La mancata presentazione del candidato alla seduta comporta il rinvio alla sessione di laurea successiva.
* Nel momento di accettazione della tesi lo studente si rende personalmente responsabile di tutto quanto concordato con il docente, nonché dell’originalità del proprio elaborato. Ricordando che il plagio costituisce reato, lo studente deve essere consapevole circa le conseguenze derivanti dall’individuazione, in qualsiasi momento precedente alla discussione di laurea (dunque anche dopo l’accettazione della tesi da parte del docente), di copiature di parti più o meno ampie dell’elaborato.

Quanto appena riportato ha da tempo motivato la mia decisione per la quale gli studenti che mi chiederanno la tesi dovranno prendere contatto con me per l'assegnazione di un titolo non meno di SEI MESI PRIMA della presunta-possibile opportunità di laurearsi. Questo serve a definire il proprio impegno di lavoro, a circoscrivere un 'titolo' e a organizzare la ricerca. Un'altra cosa è la segnalazione al docente dell'intenzione concreta, e soprattutto basata sull'avanzamento della propria attivià, di volersi effettivamente laureare (dal progetto teorico, dunque, a quello operativo e calendarizzabile). Ora, DATA LA NORMA CHE PRESCRIVE AL MOMENTO DELL'APPROVAZIONE DA PARTE DEL RELATORE L'AVVENUTA CONSEGNA INFORMATICA DELL'ELABORATO IN UN FILE NON MODIFICABILE, SI SEGNALA L'IMPOSSIBILITA' DI CHIEDERE E OTTENERE DI COMPLETARE O RIVEDERE IL LAVORO DOPO QUESTA SCADENZA, ENTRO CUI, DUNQUE, TUTTO DEVE ESSERE DEFINITIVO per l'upload. I termini per segnalare al docente la propria intenzione di laurearsi sono:
- per luglio la tesi deve essere concordata entro il 30 novembre precedente, il lavoro deve iniziare concretamente entro l'1 marzo e completarsi entro la fine di maggio / inizio di giugno, per poter avere il testo da me corretto in tempo utile per sistemarlo entro il 20 di giugno, deadline per la consegna informatizzata
- per novembre tesi concordata entro il 30 marzo, lavoro da iniziare entro l'1 luglio, da terminare entro la fine di settembre / primi di ottobre in tempo utile per la deadline del 20 ottobre
- per marzo tesi concordata entro il 31 luglio, lavoro da iniziare entro l'1 novembre, da terminare entro la fine di gennaio / primi di febbraio in tempo utile per la deadline del 20 febbraio
Ovviamente, queste sono solo le deadline ultime, ognuno può iniziare a muoversi ben prima. Le scadenze intermedie di consegna del lavoro, in tempi utili per le correzioni e le integrazioni, saranno direttamente comunicate agli studenti. Non esisteranno deroghe a questa indicazione, e se il lavoro non sarà pronto e congruo al momento della scadenza di approvazione, lo studente non si potrà laureare. Ovviamente lo studente potrà scegliere di consegnare all'ultimo momento una tesi non preventivamente da me letta e corretta; altrettanto ovviamente, nel caso io legga la versione finale solo dopo la consegna, e il lavoro non vada bene, scoprirà all'ultimo momento di non potersi laureare.