Foto del docente

Stefano Marino

Professore associato

Dipartimento delle Arti

Settore scientifico disciplinare: M-FIL/04 ESTETICA

Coordinatore del Corso di Laurea in Culture e pratiche della moda

Didattica

Argomenti di tesi proposti dal docente.

TESI (TRIENNALI E MAGISTRALI) SEGUITE COME CORRELATORE NEGLI A.A. 2014-15 / 2017-18:

 

La teoria estetica di Adorno e la questione dell’arte degenerata

Ragione, Alterità, Arte. Un confronto sulle esperienze-limite tra Foucault e Adorno

Steve Reich e Theodor W. Adorno. Oltre la dicotomia tra popular music e musica seria.

Teoria critica, improvvisazione e decostruzione: Adorno e il jazz, una storia di fraintendimenti.

Forma aperta e universalità conciliata. Il confronto di Adorno con Husserl.

Scrivere il vero. Prospettive sul contenuto di verità in letteratura tra Adorno e De Man.

Adorno e il dovere di dire l'incomunicabile. Arte e poesia dopo Auschwitz

La musicologia filosofica di Adorno e la popular music

Uno sguardo estetico sul mondo: la ricezione di Paul Valéry tra Benjamin e Adorno.

L’esperienza della natura come matrice dell’estetico in Adorno. Lettura e interpretazione delle lezioni del corso di Estetica (1958-59).

L’esperienza estetica come atto di libertà. La riflessione sull’arte in Herbert Marcuse

Herbert Marcuse: un'estetica della contraddizione.

La dialettica tra repressione e liberazione. Un itinerario nel pensiero di H. Marcuse.

Il concetto di filosofia nel “secondo” Wittgenstein e la questione dello stile nelle “Ricerche Filosofiche”.

Il volto dietro la maschera nel teatro performativo.

Art and Illusion”. Lo statuto percettivo dell’opera d’arte pittorica in Ernst Hans Gombrich, Nelson Goodman e Richard Wollheim.

Susanne Langer. Il fondamento epistemologico del problema del significato dell'esperienza umana.

“Samples from the Sea”. Teoria e pratica del concetto di esemplificazione di Nelson Goodman.

Arte ed emozione.

Pensare la moda nella modernità

Esperienza della modernità ed estetica dello "choc" nelle teorie cinematografiche di Benjamin e Kracauer.

La struttura dell’esperienza quotidiana. Processi estetici e regole del gioco sociale

L'estetica da un punto di vista analitico. Indagine sui predicati estetici

L'analisi della scena uditiva e i processi di strutturazione del percetto.

L'estetica incarnata. Il gesto estetico come attitudine e dimensione del quotidiano.

Il piacere del disgusto.

Il consumo dell’esperienza: dal decadimento dell’aura alla persuasività sinestetica

L'esperienza estetica del rapporto uomo/mondo e l'origine del linguaggio.

La percezione visiva in società. Come apparenza e spettacolarizzazione costruiscono l’uomo.

Le cornici dell'arte provocatoria. Alla ricerca dei legami di senso tra arte e società.

Georg Simmel e la percezione dello spazio metropolitano.

Possibilità del dramma moderno. Confronto tra Lukács e Ortega alla prova di Kraus.

La rivoluzione dello sguardo nell'estetica di Pierre Bourdieu.

I piaceri dell’intelletto. La filosofia dell'arte di Arthur C. Danto.ù

L'attività performativa: dalla scena teatrale alla vita quotidiana.