Foto del docente

Stefania Pellegrini

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Didattica

Ultime tesi seguite dal docente

Tesi di Laurea

  • "Gli immigrati nel mercato del lavoro: concorrenti, complementari o sostitutivi?"
  • I minori non accompagnati. Tutele e criticità, dalla normativa internazionale alla realtà locale della regione Marche.
  • Il lavoro di cura delle donne migranti. Analisi sociologico-giuridica del percorso di regolarizzazione
  • la disoccupazione giovanile e l'integrazione nel mondo del lavoro
  • La disoccupazione prima e durante il Sars-Cov19
  • LA FABBRICA PER L'UOMO La Responsabilità Sociale d'Impresa di Adriano Olivetti
  • La tecnologia al servizio della ricerca del lavoro: un' analisi sociologico-giuridica.
  • Le migrazioni economiche: evoluzione, impianto normativo e problematiche.
  • Pari opportunità nel mercato del lavoro: l'imprenditoria femminile
  • Segregazione intersezionale: il posizionamento del non cittadino all'interno del mercato del lavoro
  • Terzo settore e capitale sociale. Un' analisi delle reti di solidarietà.

Tesi di Laurea Magistrale a ciclo unico

  • "La Società Foggiana: un'analisi socio-giuridica di una mafia invisibile".
  • Dal Sacco di Palermo all'articolo 416-ter c.p. sul reato di scambio elettorale politico-mafioso: un lungo iter normativo.
  • Il Covid e le mafie. Un'analisi sociologico-giuridica
  • Il sistema di condizionamento mafioso degli appalti pubblici. Il caso del terremoto in Abruzzo.
  • Italia-Usa: un ponte chiamato mafia
  • La Criminalità Organizzata Nella Filiera Dei Rifiuti.
  • L'associazione a delinquere di stampo mafioso in Veneto: storia ed evoluzione del fenomeno nella regione.
  • Le grammatiche della violenza: un'analisi sociologico giuridica delle violenze di genere
  • Lo sfruttamento lavorativo come fenomeno complesso. Analisi dei profili giuridici e della realtà altoatesina attraverso lo studio del Caso Sushiko
  • MAFIA CAPITALE: Applicabilità dell'art. 416 bis c.p.