Foto del docente

Stefania Pellegrini

Professoressa associata confermata

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Curriculum vitae

CURRICULUM DELL'ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA

In data 21 giugno 1990 consegue la Laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Bologna.

In data 27 ottobre 1995 consegue il titolo di dottore in ricerca in Sociologia del diritto presso l'Università degli Studi di Milano, presentando una dissertazione dal titolo "Analisi sociologica della litigiosità in Italia".

Nel Maggio del 1997 risulta vincitrice di una borsa di studio post-dottorato presso la Facoltà di Giurisprudenza, area filosofico-giuridica, dell'Università degli Studi di Modena presentando un progetto di ricerca con oggetto "Il carattere antisociale del processo in Italia".

Dal 1995 inizia la collaborazione con il CIRSFID, Centro Interdipartimentale di Ricerca di Storia, Filosofia, Sociologia e Informatica del diritto.

Dall'anno accademico 1999/2000 ottiene l'incarico didattico per l'insegnamento in Sociologia del diritto, processi economici e dinamiche del lavoro, all'interno del corso di Laurea in Consulente del Lavoro.

Sempre nell'anno accademico 1999/2000 tiene la parte speciale del corso di Sociologia Giuridica della Facoltà di Giurisprudenza, Università di Modena sul tema: "La sociologia del diritto di famiglia".

In data 26 ottobre 2000 risulta vincitrice un assegno di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Bologna, per lo svolgimento di attività di collaborazione al progetto dal titolo: "Nuove forme di giustizia alternativa".

In data 1 ottobre 2001 diventa ricercatrice presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bologna. In data 18 novembre 2002 risulta idonea al ruolo di Professore Associato in Sociologia del diritto.

Dal gennaio 2004 è Professore Associato, confermato nel gennaio 2007 in Sociologia del diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza (attualmente Scuola di Giurisprudenza - Dipartimento di Scienze Giuridiche) dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.

Attualmente nel corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza presso la Scuola di Giurisprudenza dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna è titolare degli insegnamenti di:

  • Sociologia del diritto
  • Etica delle Professioni (modulo di Etica Applicata).
  • Mafie e Antimafia

Nel corso di laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali è titolare degli insegnamenti:

  • Sociologia del diritto, Sociologia dei processi economici e dinamiche del lavoro

  • Seminario Discriminazioni e diritto.

Dall'A.A. 2012-2013 è Direttore del Master di II Livello in Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre.

Dal 2015 è componente della “Consulta nazionale legalità” della Cgil

Dall’A.A. 2015-2016 è membro del Collegio del Dottorato in Studi sulla criminalità organizzata dell’Università degli studi di Milano.

Dall’A.A. 2016-2017 è Direttore della Summer School dell’Università di Bologna Lavoro e legalità.

Nel giugno del 2018 è stata nominata Componente dell’Osservatorio Terza Missione dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, per l’Area delle Scienze Giuridiche.

Nel settembre 2018 nominata componente dell’“Osservatorio sulla legalità” Consiglio Nazionale Economia e Lavoro (CNEL)

PARTECIPAZIONI A CONGRESSI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
    • Nel 1991, all' "International Conference of Law and Society", tenutosi ad Amsterdam dal 26 al 29 giugno, dove presenta una relazione dal titolo "Litigation in Italy: Trends and Observation".

    • Nel 1993, al congresso "Giustizia civile e litigiosità in Italia", tenutosi a Bologna il 20 marzo, dove presenta una relazione dal titolo "Il contenzioso civile per grandi numeri nella società contemporanea", poi pubblicata sulle riviste Contratto e impresa", e "Quaderni dell'avvocatura".

    • Nel luglio del 1994, al "World Congress of Sociology" tenutosi a Bielefeld, dove presenta una relazione dal titolo "Litigation in Italy, a sociological - statistical analysis".

    • Nel 1997, al congresso "Un progetto per la Giustizia Civile", tenutosi a Bari il 30 ed il 31 maggio, dove presenta una relazione.

    • Nel 1997, al convegno "La Giustizia del quotidiano", tenutosi a Torino dal 17 al 19 ottobre, dove espone un intervento programmato.

    • Nel 2000, al workshop "Civil Litigation in Social Context", tenutosi ad Onati, presso l' "International Institute for the Sociology of Law", dal 13 al 15 settembre, dove presenta un paper intitolato "The Neighbour Justice. Recent Cases and New Perspectives in Italy".

    • Nel 2002, al "Seminar on Civil Law" tenutosi a Copenhagen l'8-9 luglio, dove presenta un paper intitolato "Formal and informal Justice in Italy".

    • Nel 2004, al convegno su "L'Amministrazione della giustizia e la società' italiana del 2000" tenutosi a Courmayeur, 17-19 settembre, presenta una relazione su "Processo civile e litigiosità in Italia";

    • Nell'A.A. 2005/2006 nell'ambito del seminario "Studi di genere e interculturalità.. Una prospettiva transdisciplinare" dove tiene una lezione dal titolo "Lavoro/Lavori e lavoro di cura. Condizioni di vita nell'età del postfordismo. Approcci economici, socio-antropologici ed etici".

    • Nel maggio 2006, presenta la relazione "Tempi e costi della giustizia" al seminario presso il Centro di Ricerca e Documentazione "Luigi Einaudi".

    • Nel novembre 2006 prende parte a "Contromafie. Stati generali Antimafia", dove è tutor del gruppo di Formazione "Università". Roma 17-19 novembre 2006.

    • Nel novembre del 2007 organizza e coordina i lavori del seminario "Etica pubblica e Etica delle professioni", tenutosi a Bologna l'8 novembre 2007.

    • Nel 2008, all'Annual conference del RCSL su "Law and Justice in the Risk Society", tenutasi a Milano, 9-12 luglio 2008, presenta una relazione dal titolo "Civil Justice and Organization".

    • Nel settembre del 2008 al XXVI congresso della società italiana di filosofia del diritto tenutosi a Torino, 16-18 settembre 2008, presenta una relazione dal titolo "Deontologia e ruolo sociale del giurista".

    • Nel novembre del 2009 al convegno "La crisi della giustizia civile in Italia: che fare" tenutosi in Milano, 14- 15 novembre 2008, presenta una relazione dal titolo "Relazione informativa sui dati ufficiali a disposizione".

    • Nell'ottobre 2009 prende parte a "Contromafie. Stati generali Antimafia II edizione", dove è tutor del gruppo di Formazione "Università" . Roma 23-25 ottobre 2009.

    • Nel 2009, al convegno "La conciliazione nel sistema giustizia" tenutosi a Messina il 9 novembre 2009, presenta una relazione dal titolo "La conciliazione come forma coadiuvante di giustizia".

    • Nel 2010, al convegno "L'Avvocato e la media-conciliazione: riflessione sull'applicazione del nuovo del nuovo istituto", tenutosi a Taormina 27/28 Ottobre presenta una relazione dal titolo "La mediazione e le sue tecniche: un diverso modo di gestione del conflitto".

    • Nel 2010 al Convegno "Carte in regola: i professionisti modenesi sfidano con l'etica mafie e corruzione" presenta una relazione dal titolo "L'etica professionale, una scelta di responsabilità civile" tenutosi a Modena, il 28 gennaio 2010.

    • Nel 2010 interviene con Nando dalla Chiesa al dibattito "Mafia a Costituzione", tenutosi a Cento (FE), il 2 febbraio.

    • Nel 2011, al convegno "Mediaconciliazione: un'opportunità per l'avvocatura?", tenutosi a Marsala il 12 febbraio 2011, dove ha esposto una relazione sul tema.

    • Nel 2011 interviene con G.Ayala e C. Lucarelli, all'iniziativa "Ravenna contro le Mafie", tenutasi a Ravenna il 7 marzo.

    • Nel 2011 presenta una relazione al dibattito "Etica, Democrazia e Legalità . Forme e luoghi simbolici della giustizia, tenutosi presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Teramo il 14 marzo.

    • Nel 2011 presenta una relazione nel corso della Formazione Permanente dell'Avvocatura, dal titolo "Il ruolo dell'avvocato. Per una nuova dimensione dell'etica forense", tenutosi presso la Corte d'Appello di Messina il 16 maggio.

    • Nel 2011, espone un intervento programmato al convegno "La mediazione/conciliazione obbligatoria, il processo civile e la professione forense. I principi e le prime esperienze", tenutosi a Milano, 30 giugno.

    • Nel 2012, in occasione della presentazione del libro del procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso, "Soldi Sporchi", tenutasi a Bologna il 21 febbraio, dialoga con l'autore rispetto al fenomeno del riciclaggio del denaro proveniente da attività illecite.

    • Nel 2012, al "Promigrè¨. Festival delle migrazioni e delle genti", tenutosi a Bologna il 27 e il 28 aprile, presenta una relazione dal titolo "Lo stato del Caporalato nel lavoro migrante".

    • Nel 2012, nel corso del dibattito "Investimenti di legalità ", organizzato dal comitato professionisti liberi tenutosi il 12 maggio in occasione della settima fiera del consumo critico di Addiopizzo, ha tenuto un intervento su "Etica delle professioni come interesse della collettività per una vera economia della legalità".

    • Nel maggio 2012, nel corso della seconda Festa della Legalità , "Noi contro le mafie", promossa dalla Provincia di Reggio Emilia, tenutasi a Reggio Emilia dal 15 al 19 maggio, presenta una relazione dal titolo "Conoscenza e responsabilità nella lotta alle mafie".

    • Nel giugno 2012, nel corso dell'evento finale de "Alla ricerca della legalità perduta. Gioca il tuo ruolo", progetto del Dipartimento di Scienze Statistiche "Paolo Fortunati", svoltosi a Bologna il 7 giugno, ha presentato una relazione sule tema della corruzione insieme al Dott. Piercamillo Davigo, magistrato e consigliere della Corte Suprema di Cassazione.

    • Nel febbraio del 2013, nel convegno "La zona grigia della legalità ", ha presentato un intervento dal titolo "Etica delle professioni: uno strumento per arginare la zona grigia".

    • Il 27 marzo 2013 all'incontro "Io Riattivo il lavoro" tenutosi presso la Scuola di Giurisprudenza dell'Alma Mater Università di Bologna, partecipa come moderatrice.

    • Il 10 maggio 2013 al Convegno "La lotta contro le mafie in Italia e in Europa", tenutosi presso l'Aula absidale di Santa Lucia dell'Alma Mater Università di Bologna, ha presentato una relazione dal titolo "Le mafie in Emilia-Romagna. Un caso di multiculturalismo mafioso".

    • Il 13 maggio 2013 al Convegno "L'etica delle professioni tra moralità" comune e moralità di ruolo" tenutosi presso la Scuola di Giurisprudenza dell'Alma Mater Università di Bologna, ha presentato una relazione dal titolo "Etica e deontologia professionale: La magistratura tra valori etici e doveri professionali".

    • Il 13 settembre del 2013 ha partecipato come discussant alla Summer School "Talenti Antimafiosi", tenutasi a Milano presso il Dipartimento di Scienze sociali e politiche, dell'Università degli studi di Milano.

    • Il 9 aprile 2014 nell'ambito del ciclo formativo "La forza della memoria al servizio dell'Etica" organizzato a Palermo da Professionisti Liberi e Regione Siciliana presenta una relazione sul tema "Corruzione e responsabilità sociale dell'amministratore pubblico.

    • L'11 aprile 2014 alla conferenza "Sacra Corona Unita (SCU) e strumenti di contrasto" tenutasi presso il Dipartimento di giurisprudenza dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia presenta una relazione dal titolo "La mafia come fenomeno sociologico-giuridico".

    • Il 16 aprile 2014 partecipa al Seminario "La Frontiera dell'Antimafia. Come e con chi gestire le aziende confiscate" tenutosi presso la Facoltà di Scienze Politiche Economiche e Sociali con un intervento dal titolo "Le nuove frontiere dell'amministrazione delle aziende confiscate".

    • Il 15 maggio presso la Scuola Superiore della Magistratura tiene a Firenze una relazione dal titolo "La domanda di giustizia nella società di oggi".

    • Il 5 giugno 2014 alla conferenza "I beni confiscati e la criminalità organizzata. La mappa in Liguria", tenutasi a Genova, presso il Palazzo della Regione presenta una relazione su "L'importanza sociale della mappatura dei beni confiscati alla criminalità organizzata".

    • Il 4 settembre 2014 alla conferenza "L'amministratore giudiziario nella gestione dei beni sequestrati e confiscati alle mafie", tenutasi a Riccione nell'ambito del Premio "Ilaria Alpi" tiene un intervento dal titolo "Per una nuova professionalità dell'amministratore giudiziario dei beni confiscati alle mafie".

    • Il 6 settembre 2014 alla conferenza "Gli affari delle mafie tra le due sponde del Mediterraneo", tenutasi a Riccione nell'ambito del Premio "Ilaria Alpi" tiene un intervento dal titolo "La Sacra Corona Unita e i suoi rapporti con la criminalità organizzata balcanica".

    • Il 24 settembre 2014 alla conferenza "Il ruolo del consulente del lavoro come coadiutore dell'amministratore giudiziario dei beni e delle aziende confiscati" tenutasi a Bologna, presenta una relazione dal titolo "L'impresa mafiosa. L'etica professionale e la responsabilità di ruolo come argine all'infiltrazione mafiosa nel tessuto imprenditoriale".

    • Il 6 ottobre 2014 al convegno "Il lavoro senza aggettivi. Legalità e riconoscimento dei diritti contrattuali nel settore della logistica e facchinaggio" tenutosi a Bologna, presenta una relazione dal titolo "L'impresa a partecipazione mafiosa come nuova dimensione della criminalità organizzata".

    • Dal 24 al 26 ottobre 2014 prende parte a "Contromafie. Stati generali Antimafia III edizione", tenutasi a Roma in qualità di tutor del gruppo "Dal contrasto patrimoniale all'Agenzia Nazionale per i beni confiscati: una riforma necessaria".

    • Il convegno 20 novembre 2014 al Convegno “25° anniversario della Convenzione dei Diritti del Fanciullo - Le nuove sfide per la tutela dei diritti dei minori” tenutosi a Roma, ha presentato la relazione: "Libertà di crescere nella legalità Nei Territori Di Mafia".

    • 10 e 11 febbraio 2017, “Dal sequestro di prevenzione alla confisca. Rapporti con le procedure concorsuali ed esecutive. Reati fiscali e sequestro finalizzato alla confisca”, Marsala, Ordine degli Avvocati.

    • 27 febbraio 2017, “La bellezza dei beni aziendali confiscati alle mafie”, Trapani, Prefettura.

    • 12 giugno 2018, al “Seminario international sobre cultura de la legalidad y lucha contra la corruption”, Universitade Carlos III, Madrid, presenta una relazione in materia di “Corruptive method and mafia method in Organized crime mafia. A new challenge for the Italian justice”.

    • Il 18 maggio e il 19 maggio 2018, nel Corso del Congresso Giuridico dei Fori siciliani e del distretto di Palermo, presenta le relazione: “L’etica delle professioni di avvocato e magistrato” e “La riforma del codice antimafia”.

    • 26 giugno 2018, “L’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata: riorganizzazione e potenziamento alla luce della riforma”, Università di Bologna.

    • 28 giugno 2018, al seminario “Legalità valore di comunità” organizzato da Regione Emilia-Romagna “Legalità e beni confiscati: un valore per le comunità”, interviene con una relazione sulla Gestione dei beni confiscati

    • 18 settembre 2018, alla Summer School dell’Università di Bologna “lavoro e legalità”, presenta una relazione dal titolo: “Come la mafia avvelena il mercato”.

                 PUBBLICAZIONI

                 MONOGRAFIE

    • La litigiosità in Italia. Un'analisi sociologico-giuridica, Giuffrè , Milano 1997, pp 284.

    • Il processo civile dentro e fuori dal tribunale, Clueb, Bologna 2000, pp. 151.

    • Il processo civile e la civile giustizia, CEDAM, Padova 2005, pp. 237.

    • Il contenzioso in Italia tra mutamento e riforme, Giuffrè¨, Milano 2008, pp. 276.

    • Professione Giustizia. Giuristi tra etica professionale e responsabilità di ruolo, CEDAM, Padova, 2013, pp. 193.

    • (a cura di) L’aggressione dei patrimoni mafiosi e il riutilizzo dei beni confiscati, ARACNE, Roma, 2015, pp. 125;

    • (a cura di) La vita dopo la confisca. Il riutilizzo di beni e aziende confiscate alle mafie. Le buone pratiche, ARACNE, Roma, 2017, pp. 212

    • L’impresa grigia, le infiltrazioni mafiose nell’economia legale. Un’analisi sociologico giuridica, EDIESSE, Roma, 2018, pp. 333.

                 ARTICOLI E NOTE

    • "Studi longitudinali sulla litigiosità processuale", Sociologia del diritto, 1992/2 pp.115-132;

    • "Quattro variabili per misurare il livello del contenzioso civile...", Italia Oggi, Lunedì¬ 5 Aprile 1993, p.11;

    • "Il Contenzioso civile per grandi numeri nella società contemporanea", Contratto e Impresa 1993/1, pp.331-41+ pp. 407-17;

    • "Il Contenzioso civile per grandi numeri nella società contemporanea", Quaderni dell'Avvocatura, 1993/1, pp.59-81;

    • "Cosa siamo e cosa diventeremo. Considerazioni in materia di maternità surrogata", Rivista di diritto e politica ecclesiastica 2000/3, pp. 693-706;

    • "Le fonti della teoria delle istituzioni di Santi Romano nell'opera di Eugen Ehrlich", in B. Pieri, A. Rotolo, "La filosofia del diritto dei giuristi", Gedit, Bologna 2003, pp. 331-36;

    • "Analisi sociologica e avvocatura: modelli e trasformazioni in atto", in GF. Zanetti a cura di, "Elementi di Etica Pratica", Carrocci, Roma 2003, pp. 130-41;

    • "La famiglia di fatto. Una rivoluzione silenziosa", in M. Costa, (a cura di), "Metamorfosi del matrimonio e altre forme di convivenza affettiva", Ed. Libreria Bonomo, Bologna 2007, pp. 55-64;

    • "Domanda e offerta di giustizia. Ciò che non sempre appare", Il Mulino, 2009/2, pp. 217-25;

    • "Relazione informativa sui dati ufficiali a disposizione", in "La crisi della giustizia civile in Italia: che fare?, Atti del Convegno dell'osservatorio Giordano Dell'Amore", 14-75 novembre 2008, Palazzo di Giustizia Milano, pp. 47-61;

    • "Deontologia e ruolo sociale del giurista", in "L'identità plurale della filosofia del diritto. Atti del XXVI congresso della società italiana di filosofia del diritto" (Torino, 16-18 settembre 2008), pp. 251-66;

    • "Il testo unico: un'occasione perduta", in Narcomafie, dicembre 2011/12;

    • "Una mafia più che mai impresa", il Mulino, 22 marzo 2012;

    • "La mediazione e le sue tecniche. Un diverso metodo di gestione del conflitto tra dover essere ed essere", in Sociologia del Diritto, 2012, vol. 3, p. 69-87, ISSN: 0390-0851;

    • "Note sociologico-giuridiche in tema di mafia", in Sociologia del Diritto, 2013, vol. 2, p. 85-105, ISSN: 0390- 0851

    • "Etica delle professioni. Uno strumento per arginare la zona grigia", in Rivista Trimestrale di Diritto e Procedura Civile, 2013, vol. 3, p. 1075-1093, ISSN: 0391-1896

    • Il sequestro come vincolo ai patrimoni criminali: dall'indisponibilità temporanea del bene, all'ablazione”, Cross, V. 1, N. 2, 2015.

    • “L’aggressione e il riutilizzo dei patrimoni mafiosi come strumento di lotta antimafia”, in S. Pellegrini (a cura di), L’aggressione dei patrimoni mafiosi e il riutilizzo dei beni confiscati, ARACNE, Roma, 2015, pp 11-42.

    • Il riutilizzo dei beni sequestrati tra previsione normativa e difficoltà applicative, in S. Pellegrini (a cura di), La vita dopo la confisca. Il riutilizzo di beni e aziende confiscate alle mafie. Le buone pratiche, ARACNE, Roma, 2017, pp. 17-47.

                 RECENSIONI

    • Aa. Vv., "La médiation: un mode alternatif de résolution des conflits?", Lausanne, 14-15 novembre 1991, Schultess Polygraphischer Verlag, Zürich 1992, Sociologia del diritto, 1993/3, pp.179-183;

    • M. Barbagli, "L'occasione e l'uomo ladro", Il Mulino, Bologna 1995, Sociologia del diritto, 1996/2, pp. 169- 71;

    • M. Barbagli, C. Saraceno, "Separarsi in Italia", Il Mulino, Bologna 1998, Sociologia del diritto, 1999/2, pp. 219-22;

    • C. Berti, A. Mestitz, A. Palmonari, M. Sapignoli, "Avvocati, magistrati e processo penale. Analisi socio- psicologica di una fase di transizione", Carrocci, Roma 1998, Sociologia del diritto, 2000/2, pp. 163-5;

    • E. Blankenburg (Hrsg.), "Prozessflut? Studien zur Prozesstaetigkeit europaeischer Gerichte in Historischen Zeittreihen und im Rechtsvergleich", Bundesanzeiger, Koeln 1989, Sociologia del diritto, 1991/1 pp.197-99;

    • G. Maggioni, "Il divorzio in Italia. Storia dell'applicazione di una legge nuova", Angeli, Milano 1990, Sociologia del diritto, 1991/2, pp.211-13;

    • S. Pappalardo, "Un terremoto per amico", Angeli, Milano 1994 Sociologia del diritto, 1996/1, pp.199-201;

    • B. de Sousa Santos, M. Manuel Marques, J. Pedroso, P. Lopes Ferreira, "Os Tribunais nas Sociedades Contemporàneas: o Caso Portugues", Centro de Estudos Judiciàrios e Edicoes Afrontamento, Porto 1996, Sociologia del diritto, 1998/3, pp. 195-200;

    • F. Zajczyk, "La conoscenza sociale del territorio. Fonti e qualità dei dati", Angeli, Milano, 1991, Sociologia del Diritto 1992/3, pp.196-98.