Foto del docente

Raffaella Brighi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Curriculum vitae

Ricercatrice confermata all'Università di Bologna dal 2001 e Professoressa Aggregata di Informatica Giuridica e di Informatica forense (IUS/20-12/H3), svolge le sue ricerche presso il CIRSFID (Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica «Augusto Gaudenzi E Guido Fassò») in stretta collaborazione con i gruppi di bioetica e di diritto dell'informatica sviluppando ricerche interdisciplinari sulle questioni etiche e giuridiche sollevate dalle nuove tecnologie. Attualmente incentra la sua ricerca sui temi della digital forensics. 

Formazione

Laureata in Fisica con lode nel 1997 presso l'Università di Bologna, consegue nel 2002 il Dottorato di ricerca in Informatica Giuridica e Diritto dell'Informatica, presso l'Università di Bologna,con la tesi dal titolo “I Linguaggi di marcatura al servizio della produzione normativa. Aspetti teorici e applicativi” (prof. Sartor), per cui riceve nel 2004 il Primo Premio Nazionale “Vittorio Frosini”.

Carriera accademica

Nel 2001 diviene Ricercatrice nel settore disciplinare IUS/20 Filosofia del diritto, presso la Scuola di Giurisprudenza dell'Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento di Giurisprudenza e al CIRSFID. A Dicembre 2013 ottiene, all'unanimità dei membri della commissione, l'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di seconda fascia, settore concorsuale 12 H/3.

 

ATTIVITA' DIDATTICA

Dal 2004 svolge con continuità attività didattica come titolare di vari insegnamenti per Corsi di Laurea e laurea magistrale della Scuola di Giurisprudenza.

Attualmente è docente titolare dei corsi di Informatica giuridica (R-Z)  e di Informatica forense per la laurea Magistrale a ciclo unico  e del corso di Informatica Giuridica per la laurea triennale in Consulente del lavoro e delle Relazioni Aziendali della Scuola di Giurisprudenza dell'Università di Bologna. 

E' docente titolare di moduli didattici nei master di i livello in "Ttrattamento dei dati personali e Privacy Officer".

 

Attività didattica in corsi di Laurea, Laurea magistrale e LMCU

Corsi della Scuola di Giurisprudenza dell'Università di Bologna:

  • Docente titolare del corso di Informatica giuridica per la laurea Magistrale a ciclo unico (R-Z) dall’ a.a. 2016/17 ad oggi
  • Docente titolare del corso di Informatica forense per la laurea Magistrale a ciclo unico (R-Z) dall’a.a. 2016/17 ad oggi
  • Docente titolare del corso di Informatica Giuridica per Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali dall’a.a. 2008/09 ad oggi
  • Docente nell'ambito del progetto Law Clinic “Vittime, Discriminazioni e Diritto” del Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Bologna, coordinato da prof.ssa Stefania Pellegrini a.a. 2017/18
  • Docente titolare dei corsi: Applicazioni di Informatica Giuridica nel a.a. 2011/12
  • Docente titolare dei corsi: Algoritmi e programmazioni e Laboratorio informatico (INF/01); Informatica e Abilità Informatiche dal 2007/08 al 2005/04.
  • Docente titolare dei corsi di Applicazioni di informatica giuridica

Attività didattica in Master  e CAF dell'Università di Bologna

  • Docente titolare del modulo su “Sicurezza del dato e protezione dei sistemi” nel Master di I livello in trattamento dei dati personali e Privacy Officer dal a.a. 2016/17 ad oggi.
  • Docente nel Master di I livello “Amministratore di sistema in diagnostica per immagini e radioterapia” (area medica) dal  a.a. 2016/17 ad oggi
  • Docente nel Master di I livello Diritto e nuove tecnologie dal  a.a. 2016/17 ad oggi.
  • Docente nel CAF Comunicazione Clinica e Comunicazione Pubblica in Ambito Sanitario nel a.a. 2015/16
  • Docente nel Master di I livello Fascicolo sanitario e sociale elettronico negli a.a. 2013/14, 2014/15

Attività didattica integrativa

Attualmente è tutor accademico nell'ambito del progetto progetto JUSTICE-ER, Nuovi modelli organizzativi per la giustizia, finanziato dalla Regione Emilia Romagna. I borsisti svolgono dodici mesi di studio e di ricerca presso gli Uffici Giudiziari della Regione.

Relatrice di tesi di Laurea e Laurea magistrale.

Supervisor e co-supervisor di tesi di dottorato. 

A.A. 2018-19. Docente dell'equipe didattica della Clinica del diritto "Law Clinic: Vittime, Discriminazioni e Diritto" (DSG-Università di Bologna) su un caso di diffamazione a mezzo stampa (Facebook) di personaggio pubblico per motivi razziali.

Dall’A.A. 2016-2017 all’A.A 2018-2019 tiene un laboratorio su Sicurezza informatica e vulnerabilità nel ciclo “Laboratori del CIRSFID” per gli studenti della Scuola di Giurisprudenza.

Dall’A.A. 2001-2002 all’A.A. 2007-2008 è stata responsabile dei corsi di Informatica e Abilità informatiche per la Facoltà di Giurisprudenza, Università di Bologna (sede di Ravenna).

Didattica innovativa (esperienze)

Nel 2018 ha frequentato i Laboratori per la didattica innovativadell’Università di Bologna.

Nell’A.A. 2018-2019, nello svolgimento dei suoi corsi, ha sperimentato modalità di Cooperative Learningper sviluppare negli studenti capacità di mediazione e di co-costruzione della conoscenza. A integrazione dei supporti tradizionali di insegnamento, per arricchire il contenuto della lezione tradizionale e favorire l’interazione tra studenti e docente, si avvale di vari strumenti informatici finalizzati rispettivamente alla condivisione dei materiali alla verifica in itinere del livello di apprendimento della materia, allo sviluppo dell’interazione tra studenti e docenti, al ripasso e approfondimento.

 

ATTIVITA' SCIENTIFICA

Ambiti di ricerca

Tra i principali temi di interesse, di cui si è occupata e si occupa, vi sono:

  • Informatica forense: Prova scientifica e diritto; Peer-to-peer forensics; Monitoraggio del traffico di rete; Cloud computing e informatica forense; Informatica forense sanitaria; Standard ISO in tema di informatica forense
  • Sicurezza informatica e diritto, utilizzo consapevole delle tecnologie
  • Bitcoin e protocolli blockchain
  • Informatizzazione della PA, e-Health e sanità elettronica
  • Modelli e standard per la rappresentazione di documenti legislativi: linguaggi di Markup e Web Semantico, strutture semantiche dei testi normativi, linguaggio giuridico e parser automatici, modelli per contenuti giuridici, ontologie giuridiche, applicazioni e strumenti per la gestione di documenti normativi, con particolare riferimento al versioning temporale, la marcatura e il legal drafting

Partecipazione a progetti di ricerca

Dal 2016 ad oggi.Coordinatrice del Gruppo di ricerca di Informatica forense del CIRSFID, le cui attività hanno portato a numerosi contatti scientifici con Forze di polizia, associazioni di avvocati e magistrati, tecnici forensi, e altri professionisti operanti nel settore.

2019-2020.Digital forensic EVIdence: towards Common European Standards in antifraud administrative and criminal investigations. Progetto Hercule III 2018 Legal Training and Studies (OLAF) (Coordinatore: Prof. A. Camon, Università di Bologna).

2018-2020.La nueva información registral: requisitos, eficacia y aplicaciones practicas (INREFAP), DER2017-83970-P.Ministerio de Economia, Industria y Compititividad (Coordinatrice: Prof. María Elena Sánchez Jordán, Universidad de La Laguna).

2017-2020. Soggetto di diritto e vulnerabilità: modelli istituzionali e concetti giuridici in trasformazione.Progetto PRIN 2015 (Coordinatore: Prof. B. Pastore, Università di Ferrara).

2013-2014.Il paziente europeo nell'eHealth. Strumenti, diritti, regole e nuove relazioni di cura.Progetto FARB dell'Ateneo di Bologna (Coordinatrice: Prof.ssa C. Faralli, Università di Bologna).

2013-2016.Reti di conoscenza per l'eHealth. Modelli tecnologici, analisi informatico-giuridiche e temi di bioetica. Progetto Spinner 2013, Regione Emilia-Romagna (Coordinatrice: Prof. C. Faralli, Università di Bologna).

2006-2009. Collabora al Workshop on an Open XML Interchange Format for Legal and Legislative Resources; Leibniz Center for Law-University of Amsterdam, CNIPA, Università di Bologna.

2006-2009.Collabora al Portale italiano LEXML (lexml.it).

2006-2008.SEAL - Smart Environment for Assisting Legislative Drafting. Progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del 6° Programma Quadro – eParticipation 2006 (Coordinatore: Leibniz Center for Law-University of Amsterdam).

2006-2008. Partecipa ai Gruppi di standardizzazione del progetto NormeinRete del Ministero della Giustizia e CNIPA.

2006-2008. Manoscritti giuridici medievali: descrizione, digitalizzazione, fruizione informatica in standard XML per la loro diffusione in rete. La ricomposizione di un mosaico. Progetto FIRB 2006 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

1998-2009.Norma-System: modelli, metodi, strumenti per la legimatica,coordinato dal Prof. E. Pattaro, Università di Bologna. In particolare ha collaborato alle Convenzioni tra il CIRSFID e: (i) l'Autorità Garante per la Protezione dei dati personali, (ii) CED della Corte Suprema di Cassazione, (iii) Nazioni Unite “Africa i-Parliaments Action Plan”, (iv) il Comune di Bologna, (v) l'Ateneo di Bologna e (vi) con l'Ateneo di Genova.

2006-2008.I fondamenti cognitivi per la creazione del diritto. Progetto PRIN 2005 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

2005-2007.Trias telematica. Progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del 6° Programma Quadro - Leonardo programme 2005 (Coordinatore: Leibniz Center for Law-University of Amsterdam).

2004-2006.Estrella - European project for Standardized Transparent Representations in order to Extend Legal Accessibility. Progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del 6° Programma Quadro – IST 2004 (Coordinatore: Leibniz Center for Law-University of Amsterdam).

2006.Coordinatrice del progetto Strutture di conoscenza per gli argomenti delle disposizioni normative: Topic Maps e Semantic Web. Progetto RFO E.F. 2005.

2003-2005.Il cittadino europeo nell'eGovernance: profili filosofico-giuridici, giuridici, informatici ed economici. Progetto MIUR 2003 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

2002-2004.Vigore, efficacia, applicabilità delle norme giuridiche: crisi e trasformazione della teoria delle fonti. Progetto Poliennale di Ateneo (Cooordinatore: Prof. L. Pegoraro, Università di Bologna).

2002-2004.FEIR - Federalismo, regionalismo e principio di sussidiarietà orizzontale. Le azioni, le strutture, le regole della collaborazione con enti confessionali. Progetto Poliennale di Ateneo (Coordinatore: Prof. G. Cimbalo, Università di Bologna).

2001-2003.La dinamica della norma nel tempo: aspetti giuridici ed informatici. Progetto MURST 2001 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

2001-2004. Un portale normativo inter-ateneo nell'era della conoscenza. Progetto FIRB 2001 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

1999-2001.Il diritto d'autore nella società dell'Information Technology: software, database, multimedia. Progetto MURST 1999 (Coordinatore: Prof. E. Pattaro, Università di Bologna).

<< Schede descrittive >> di alcuni dei progetti citati.

 

Presentazioni a convegni (più recenti)

2019.Relazione dal titolo “Introduction to Digital Investigation Phases in International Standard” in Kick-off Meeting del progetto DEVICES - Digital forensic EVIdence: towards Common European Standards in antifraud administrative and criminal investigations(HERCULE-2018-LT-AG). Bologna, 31 maggio.

2018.Ha partecipato agli speed date della Notte Europea dei Ricercatori 2018 sull’argomento “Impronte nel cyberspazio”. Bologna, 25 settembre.

2017.Relazione dal titolo “Identità, anonimato e condotte antisociali in Rete: riflessioni informatico-giuridiche” nel Workshop “Vulnerabilità tra corpo, tecnica e genere” (PRIN 2015). Bologna, 1 dicembre.

2017. Relazione nel ciclo di seminari “Nuove tecnologie, vulnerabilità e trasformazioni del diritto”, organizzato dall'Officina informatica DET – “Diritto Etica Tecnologie” del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità (Università di Modena e Reggio Emilia). Modena, 9 ottobre.

2017.Relazione dal titolo “Sicurezza informatica nelle professioni legali”, Fondazione forense ferrarese. Ferrara, 10 giugno.

2017.Ha partecipato alla Notte Europea dei Ricercatori 2017 organizzando un evento dal titolo “Le tue tracce nella Rete. Esperimenti e dimostrazioni per comprendere e affrontare consapevolmente il rischio digitale”. Bologna, 29 settembre.

2016.Relazione nel seminario "Vulnerabili nella rete: privacy e diritto all’oblio". Seminario permanente di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica XX ciclo (Università di Modena e Reggio Emilia). Modena, 3 maggio.

2016.Relazione dal titolo “L’informatica forense e il ricorso alla ‘cattiva scienza’”, XXX Congresso della SIFD “limiti del Diritto”, Lecce, 16 settembre.

2016.Relazione dal titolo “Cybercrime e sicurezza informatica” nel convegno La sicurezza e il diritto: Prospettive multidisciplinari di un concetto in evoluzione, Ravenna, Scuola di Giurisprudenza, 25 novembre.

2016.Relazione dal titolo “Acquisizione delle prove informatiche: criticità al contorno“ nel convegno Indagini scientifiche e Ricerca in ambito processuale: Dal sopralluogo al laboratorio, organizzato dai Dipartimenti BiGea e DSG dell’Università di Bologna, 10 novembre.

2014.Relazione dal titolo “Dati informatici e modelli dei dati: verso una ‘nuova dimensione’ della realtà”, XXIX Congresso della SIFD La filosofia del diritto fra storia delle idee e nuove tecnologie, Ravenna, 19 settembre.

Premi e riconoscimenti nazionali

2004. Vincitrice del Premio Nazionale Vittorio Frosini– Prima edizione, per la migliore tesi di Dottorato di Ricerca in Informatica giuridica e Diritto dell'informatica.


PARTECIPAZIONE A COMITATI EDITORIALI

Dal 2018 a oggi.Membro del Comitato scientifico della Collana Prassi sociale e teoria giuridica, diretta dai Proff. Thomas Casadei e Gianfrancesco Zanetti. Mucchi Editore.

Dal 2017 a oggi.Membro del Comitato scientifico della Rivista I-Lex – Rivista di Scienze Giuridiche, Scienze Cognitive ed Intelligenza Artificiale, diretta dal Prof. F. Romeo.

Dal 2014 a oggi. Membro del Comitato scientifico della Collana di Informatica giuridica del CIRSFID, diretta dai Proff. G. Sartor e M. Palmirani. Ed. Aracne.

Dal 2012 a oggi. Membro del Comitato editoriale di Ciberspazio e Diritto. Rivista Internazionale di Informatica Giuridica, diretta dal Prof. G. Ziccardi.

ATTIVITÀ ISTITUZIONALI, ORGANIZZATIVE E DI SERVIZIO ALL'ATENEO

Dal 2001è membro del CIRSFID-Università di Bologna e partecipa alle attività organizzativa del Centro (eventi e seminari, commissioni, coordinamento, sito web, ecc.).

Dal2004 al 2017. Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Informatica Giuridica e Diritto dell'informatica del CIRSFID-Università di Bologna.

A.A. 2018-2019, A.A. 2017-18, A.A. 2016-17, Docente proponente e Membro del Collegio scientifico del master in Trattamento dei dati personali e Privacy Officer del CIRSFID Università di Bologna.

Dal A.A. 2016-17 ad oggi.Responsabile del Programma di scambio Erasmus+ con Universidad de Zaragoza e Universidad de La Laguna (Spagna).

Da Ottobre 2019.Membro del gruppo di lavoro sull'innovazione della didattica del Corso di Laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali (con le Professoresse: A. Atti, S. Tarozzi e S. Zullo). Il gruppo ha redatto il documento "Progettare la didattica nelle aule universitarie. Didattica innovativa ed inclusiva" (ver. 1.0 del 10.01.2019).

Dal 2015 al 2018.Segretaria della Società Italiana di Filosofia del Diritto(SIFD), sotto la presidenza della Prof.ssa Carla Faralli.

Dal 2011 al 2014.Segretaria della Società Italiana di informatica Giuridica – SIIG, sotto la presidenza della Prof.ssa Monica Palmirani.

È membro della Società Italiana di Filosofia del Dirittoa partire dall’anno 2005, della Società Italiana di Informatica giuridicaa partire dal 2006e del Centro Studi di Informatica Giuridica – Osservatorio di Bolognaa partire dal 2018.