Foto del docente

Patrizia Dogliani

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA

Curriculum vitae

Patrizia Dogliani è professoressa ordinaria di Storia Contemporanea all’Università di Bologna.

Ha conseguito la Laurea quadriennale in Storia Contemporanea all'Università di Bologna nel 1978, e successivamente un Dottorato in Storia sociale presso l'Università di Paris8. È stata borsista alla Fondazione Einaudi di Torino (1979-81), del Ministero degli Affari esteri austriaco (1979), del DAAD-RFT (1980) e del Ministero degli esteri francese (per il conseguimento del dottorato:1981-1983).

Dal 1983 è di ruolo nell’Università italiana, prima come ricercatrice in Storia sociale ed economica presso l'Università di Modena (1983-1992); in seguito, tra il 1992-2006, ha lavorato presso la sede di Forlì dell'Università di Bologna nelle facoltà di Scienze Politiche e di Lingue Moderne/SSLMIT in qualità di professore “incaricato” e poi associato. Ottenuta l'idoneità di Ia Fascia nel gennaio 2006, dal 2007 è professoressa ordinaria di Storia contemporanea nella sede centrale dell’Università di Bologna, dove insegna Storia dell’Europa contemporanea e Storia e Media.

È stata Research Associate, Center for European Studies della Harvard University (1986-87), Jean Monnet Fellow (1985-86) e Professore di storia dell'Europa (1992-93) presso l'IUE, Fiesole. È stata inoltre Visiting Professor presso la New York University a NYC tra il 1988-91 e più recentemente nel 2019; ed inoltre Visiting scholar presso la Freie Universität, Berlino nel 1994) e alle University of Sydney e Western Australia University, rispettivamente negli anni 1994, 1999 e 2013; alla British Columbia University, Vancouver, Canada, 2009. Ha insegnato European History presso la NYU di Firenze (1999-2003) e Italian Cultural Studies per i programmi americani ECCO e Dickinson College in Bologna. Ha mantenuto rapporti di ricerca e di insegnamento con istituti universitari a Parigi: Chercheur CNRS (2001), Directeur d'études all'EHESS (2003); Professore invitato presso l'ENS d’Ulm (2005 e 2022), presso l'Universitè Paris8 (2015) e al Centre d’Histoire de la Fondazione di SciencesPo (2018). Coordina un programma di Laurea magistrale/Master2 a doppio titolo in Storia d'Europa tra Università di Bologna e Université de Paris-Cité. È relatrice di numerose tesi di dottorato in co-tutela con università francesi  e sempre in Francia partecipa a jury per HDR (abilitazioni a professore).

È storica comparativista, specialista in Storia dell'Europa otto-novecentesca. I suoi temi prevalenti di ricerca sono: Storia dei giovani e delle generazioni; Storia del municipalismo e del welfare locale; Storia delle Sinistre europee; Storia dei Fascismi; Storia e memorie dei conflitti nel XX secolo; e recentemente, storia del Mediterraneo.

È membro della redazione di "Storica" (Viella ed.); è codirettore di "Storia dello Sport. Rivista di Studi contemporanei", è corrispondente di diverse riviste estere, tra le quali "Cuadernos de Historia", Universidad de Chile. Fa parte del Comitato scientifico delle Fondazioni Micheletti di Brescia e Bruno Buozzi di Roma, e del DHI: Istituto storico germanico di Roma (2017-2024). È socia della Società di Storia Contemporanea, SISSCo dalla sua nascita ed è stata membro del suo Direttivo. È membro della SISAm, Società di storia dell’ambiente dalla fondazione. E' membro del Consiglio Scientifico della Scuola Superiore di Studi storici della Università della Repubblica di San Marino.

Ha partecipato e partecipa a diversi programmi di ricerca all’estero; tra quelli attualmente in corso, in Spagna: “La democracia y sus enemigos (1918-1931): España, la primera posguerra, la dictadura de Primo de Rivera y sus articulaciones con Italia, Portugal y Argentina”, Universitad de Girona e Universidad de Zaragoza, settembre 2021-settembre 2025; in Francia: "Ruines. Les usages politiques et sociaux des ruines de guerre entre résilience, commémmoration et patrimoine" (2020- 2024) finanziato da ANU (Agenzia Nazionale Ricerca) e "L'emigrazione fascista in Spagna 1943-1945", codiretto con il prof. L.Gorgolini presso l'Università di San Marino.

È autrice di un centinaio di saggi e di articoli apparsi in periodici, libri, atti di convegni in Italia e all'estero. Ha pubblicato saggi in Annali delle Fondazioni GG.Feltrinelli, Einaudi, Giacomo Brodolini, e dell’Ecole Française de Rome; e articoli in riviste scientifiche, tra le quali “Rivista di Storia Contemporanea », « Italia Contemporanea », « Passato e Presente”, “Movimento operaio e socialista”, “Storica”, “Memoria e Ricerca”, “Ricerche storiche”, “Guerres mondiales et conflits contemporaines”, “Le Mouvement social”, “Mil neuf cent. Revue d’histoire intellectuelle”, “Cahiers Jaurès” “Contemporary European History”, “Modern Italy”, “Journal of Modern Italian Studies”, “Ayer”.

Tra i suoi libri: La scuola delle reclute. L'Internazionale giovanile socialista dalla Grande Depressione alla Prima guerra mondiale, Torino, 1983 (Premio Acqui/Opera Prima nel 1983); Un laboratorio di socialismo municipale. La Francia, 1870-1920, Milano, 1992; L'Italia fascista 1922-1940, Milano, 1999; Tra guerra e pace. Memorie e rappresentazioni dei conflitti e dell'Olocausto nell'Occidente contemporaneo, Milano, 2001; L'Europa a scuola: percorsi dell'istruzione tra Ottocento e Novecento, Roma 2002; Storia dei giovani, Milano, 2003; Romagna 1946, Bologna, 2007; Il fascismo degli Italiani. Una storia sociale (Torino, 2008, 2014; tradotto in spagnolo nel 2017 e in francese nel 2020); Le socialisme municipal en France et en Europe de la Commune à la Grande Guerre (Nancy, 2018); Un partito di giovani. La gioventù internazionalista e la nascita del Partito comunista d'Italia (1915-1926), Firenze, 2021. E’ inoltre autrice o co-autrice di diverse volumi, tra questi: Italian fascism: History, Memory, and Representation, London, 1999; L'Europa dei comuni dalla fine dell'Ottocento al secondo dopoguerra, Roma, 2003; Rimini Enklave 1945-47, Un sistema di campi alleati per prigionieri dell'esercito germanico, Bologna, 2005; Romagna tra fascismo e antifascismo, Bologna, 2006; 1946. I comuni al voto, Imola, 2007; Giovani e generazioni nel Mondo contemporaneo. La ricerca storica in Italia, Bologna, 2009; Itinerarios reformistas, perspectivas revolucionarias, Madrid, 2016; Democrazia insicura. Violenze, repressioni e stato di diritto nella storia dell'Italia repubblicana, Roma, 2017; Internazionalismo e transnazionalismo all'indomani della Grande guerra, Bologna, 2020; 2 giugno. L'Italia del 1946 vista dall'Europa, Roma, 2020; La patria hispana, la raza latina. Politica y cultura entre Espana, Italia y Argentina (1914-1945), Granada, 2021; Continental Transfers. Cultural and Political Exchanges among Spain, Italy and Argentina 1914-1945, Berghahn,  London-NYC, 2022. A Political History of the International Union of Socialist Youth 1907–1917, Palgrave-MacMillan, 2023. E' in uscita sempre presso Palgrave-MacMillan l'edizione inglese riveduta del Fascismo degli Italiani.