Foto del docente

Maria Pia Foschini

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie

Settore scientifico disciplinare: MED/08 ANATOMIA PATOLOGICA

Direttrice Scuola Specializzazzione Anatomia Patologica (DI 68/2015)

Temi di ricerca

  L'attività scientifica è focalizzata prevalentemente su neoplasie della mammella, del distretto testa-collo e delle ghiandole endocrine.

·        Nell'ambito delle attività del European Working Group on Breast Screening Pathology si sta cercando di definire meglio i criteri diagnostici di neoplasie rare della mammella.

Carcinoma della mammella:Studio delle neoplasie della mammella femminile che esprimono il recettore per Androgeno.

Carcinoma mammella maschile: Si sta studiando l'impatto dell'aneusomia del cromosoma X nella trasformazione neoplastica. Inoltre in cromosoma X è sede dei geni del recettore per androgeno e dei suoi regolatori. Si sta studiando il profilo di metilazione di tali geni per valutarne l'impatto sulla possibilità di utilizzate AR come target terapeutico.

Mammella normale: si sta studiando l'espressione dei recettori estrogeno, progesterone e androgeno, nella mammella normale, in relazione alle fasi del ciclo mestruale.

Carcinoma squamoso del cavo orale (CSO):

E' in corso uno studio per valutare l'importanza dei miRNA nella diagnosi e prognosi del carcinoma del cavo orale. In particolare si valuta se alcuni miRNA possono essere utili nel follow-up delle lesioni pre-neoplastiche.

In pratica si stanno cercando marcatori genetici applicabili a prelievi ottenuti con un semplice scraping. Tali marcatori potrebbero essere utili a identificare i pazienti da sottoporre ad esame bioptico e separando coloro che non necessitano di ulteriori indagini.

Tale metodica è ora in fase di validazione.

Nell'ambito delle lesioni pre-neoplastiche è in corso uno studio per valutare qual è il rischio reale di trasformazione in carcinoma infiltrante.

 



.

.

Lo studio sulle neoplasie del cavo orale sta proseguendo cercando di valutare marcatori di trasformazione maligna su scraping.

Infine si sta studiando una casistica retrospettiva di osteosarcomi dei mascellari, con l'intento di valutarne la relazione tra profilo istologico, biomolecolare e sopravvivenza.

·        Adenomi dell'ipofisi

Sono stati studiati casi di adenoma ipofisario secernenti TSH, con attenzione ad un particolare caso presentatosi con ipotiroidismo legato alla contemporanea presenza di tiroidite di Hashimoto (J Clin Pathol. 2009 May;62(5):455-9).

E' in corso una valutazione sui parametri prognostici degli adenomi ipofisari, basata su una casistica di 166 casi, con follow-up minimo di 6 anni. Questo studio è stato completato..

E' stato completato lo studio per la valutazione dell'impatto prognostico di Galectina 3 su adenomi ipofisari che producono ACTH e prolattina. Si è visto che l'espressione di Gal-3 ha impatto prognostico sugli adenomi ACTH e producenti prolattina. Inoltre si è visto che l'espressione di Gal-3 valutata con immunoistochimica correla con l'espressione valutata a livello molecolare (Hum Pathol nov 2013).

SNC: valutazione delle modificazioni cerebrali nei pazienti infetti da Cov-2.