Foto del docente

Licia Reggiani

Professoressa associata confermata

Dipartimento di Interpretazione e Traduzione

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/04 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE

Curriculum vitae

Professoressa associata all'Università di Bologna dal 2010, svolge le sue ricerche nell'ambito della linguistica, della cultura e della letteratura francese e francofona. Gli interessi di ricerca sono rivolti in particolare alla traduzione, sia letteraria (con particolare attenzione alla letteratura francofona, e agli studi postcoloniali e alla traduzione teatrale) sia specialistica (ambito gastronomico ed enologico), alla traduttologia e alle pratiche di divulgazione, alle variazioni linguistiche. Attualmente si occupa della traduzione delle dichiarazioni universali.

Formazione

Dopo aver ottenuto la maturità classica presso il Liceo L. Galvani nel 1985, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne (francese) nel 1990 con una tesi su “Il femminile nell’opera narrativa di Marie Gevers” (110 e lode), e nel 1997ha conseguito il Dottorato di ricerca in Letterature Francofone con una tesi su “Costellazioni dell’identità nel romanzo postcoloniale del Belgio francofono”.

Carriera accademica

Dopo alcuni anni di docenza a contratto (dal 1997 al 2000) per la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (Università di Bologna, sede di Forlì) diviene nel 2000 Ricercatrice nel settore disciplinare L-LIN/04 Linguistica e Traduzione francese, presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (Università di Bologna, sede di Forlì), con afferenza al Dipartimento SITLEC . Nel Settembre 2010 consegue l'Abilitazione Scientifica Nazionale a Professore Associato. Dal 1 novembre 2010 è professore associato presso l'Ateneo bolognese. Nel 2014 è stata confermata in ruolo.

Attività didattica

Dal 2000 svolge con continuità attività di docenza come titolare di vari insegnamenti per i Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione e afferisce al Dipartimento di Interpretazione e Traduzione (DIT) di Forlì. Attualmente è docente di Traduzione dal Francese in Italiano e di Letteratura Francese per il Corso di Laurea in Mediazione Linguistica Interculturale e del corso di Letteratura Francese per il Corso di Laurea Magistrale in Specialized Translation.
Nel periodo 2000-2010 ha partecipato, in qualità di docente, al « Corso di Perfezionamento in Traduzione multimediale per il cinema e la televisione », corso post-laurea di perfezionamento attivato presso la SSLiMIT di Forlì, al Master in Traduzione ed Edizione multilingue delle opere audiovisive e multimediali, al master in Editoria cartacea e multimediale organizzato dalla Scuola Superiore di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Bologna.

Attività scientifica

Dal 1995 ad oggi ha partecipato come relatrice a diversi convegni nazionali e internazionali; ha inoltre fatto parte del comitato scientifico di numerosi convegni internazionali, gli ultimi dei quali sono stati: Médias et Bien-être, Forlì, ottobre 2014 (collaborazione fra il DIT - Università di Bologna, Bordeaux 3 e Roma 3); Voci della traduzione, Forli 15/16 ottobre 2016 (collaborazione fra il DIT, Università di Bologna, e il Crix, Centre de Recherches Italiennes, Université Paris Ouest Nanterre la Défense); Traduire hors lignes. Traduction, art, media, transmedia, Paris Nanterre 23/4 febbraio 2017 (collaborazione fra il DIT, Università di Bologna, e il Crix, Centre de Recherches Italiennes, Université Paris Ouest Nanterre la Défense); La Biodiversité en discours: communication, transmission, traduction, Paris, Sorbonne Nouvelle – Maison de la recherche, 24 marzo 2017 (in collaborazione fra il DIT, Università di Bologna, Sorbonne Nouvelle, Dorif, Bordeaux Montaigne, Roma Tre); Médias et émotions: Catégories d’analyses, problématiques, concepts , 11/12 aprile 2018 (in collaborazione fra il DIT, Università di Bologna, Sorbonne Nouvelle, Dorif, Bordeaux Montaigne, Roma Tre); Space in Translation (Università di Modena, Université Paris Nanterre) 9/10 maggio 2019.

Attività istituzionali e incarichi accademici

Dal novembre 2018 è Vicedirettrce del Dipartimento DIT.

È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Traduzione, Interpretazione e Interculturalità. E’ relatrice della tesi di dottorato in paremiologia del dott. Vincenzo Lambertini (discussa nel giugno 2016, commissione composta dai Professori Enrica Galazzi, Michele Prandi e Licia Reggiani) ed della tesi della dott.ssa Chiara Denti in cotutela con l’Università di Parigi (Paris Ouest Nanterre la Defense).

Dal 2012 al 2015 é stata Coordinatrice del Corso di Laurea in Mediazione Linguistica Interculturale (DIp. DIT, Campus di Forlì, UNibo).

Dal 2000 al 2015 è stata delegata di Facoltà all’Orientamento, e dunque membro della commissione orientamento dell’Ateneo.

E’ stata tutor dell’assegno di ricerca sulla didattica multimediale della traduzione del dott. Yannick Hamon.

E’ responsabile di numerosi scambi Erasmus con Università francesi (Paris 3, - Sorbonne Nouvelle, ESIT, Inalco, PAris-Diderot, Lille, Mulhouse).

Dal 2010 al 2013 ha partecipato a varie edizioni del Progetto "Face à Face. Paroles de France pour scènes d'Italie" promosso dall'Ambasciata di Francia in Italia, prima come relatrice della tesi di Chiara Guanlupi (traduzione e messa in scena della pièce teatrale Stabat Mater Furiosa); poi al coordinamento e revisione, assieme alle Professoresse Chiara Elefante e Marie-Line Zucchiatti, della traduzione della pièce teatrale per giovani spettatori Il destino di Celestino di Irina Dalle messa in scena il 9 maggio 2011 da "Compagnia Bella" e "Rosaspina Un Teatro", presso il teatro Testori di Forlì; della pièce teatrale L'inatteso di Fabrice Melquiot, messa in scena il 21 giugno 2012 da Anna Amadori presso il Deposito della Carta CBRC di Bologna . Dopo il silenzio del Progetto Face-à-face, ha continuato a occuparsi di traduzione teatrale in seno al progetto a cura di Elena Di Gioia dedicato alla scrittura di Michel Azama e alla drammaturgia contemporanea francese promosso dall'Alliance Française di Bologna. Coordinamento e revisione, assieme alle professoresse citate, della traduzione della pièce teatrale La soglia (testo in francese Le Sas) di Michel Azama, messa in scena il 20 maggio 2014 da Silvia Lamboglia presso il Teatro DOM La Cupola del Pilastro (Bologna), nell’anno 2015 coordinamento e revisione, assieme alle professoresse citate, della traduzione della pièce teatrale “Si ça va, bravo” messo in scena dall’attrice Sabina Spazzoli.

Partecipa dal al gruppo di ricerca internazionale e interdisciplinare AD culture (Analyse du discours et culture);

è membro del Centre de recherches pluridisciplinaires et multilingues CRPM EA4418 dell’Università Parisnanterre http://crpm.parisnanterre.fr/ .

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

Dal 2013 fa parte del Consiglio direttivo della SUSLLF (Società Universitaria di Studi di Lingua e Letteratura Francese.

Dal 2010 fa parte del Consiglio direttivo dell’Alliance Française di Bologna, di cui è, dal dicembre 2018, Presidente.