Foto del docente

Daniela Piana

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Settore scientifico disciplinare: SPS/04 SCIENZA POLITICA

Temi di ricerca

Parole chiave: cambiamenti istituzionali sistemi giudiziari stato di diritto rapporti fra poteri dello Stato qualità della democrazia processi decisionali

Ha svolto ricerche sulle riforme giudiziarie nei paesi europei e sulle corti costituzionali dei paesi dell'Est Europa. Dal 2007 ad oggi si e' occupata della dimensione professionale del sistema giudiziario, studiando sia i meccanismi di formazione, sia i contenuti dei programmi formativi, sia le funzioni svolte dai magistrati e il gap struttura/funzione che caratterizza le democrazie avanzate. Nel 2011 ha svolto una ricerca di carattere qualitativo sulla organizzazione degli uffici di procura, partendo dallo studio di caso della procura della Repubblica di Cosenza. Si e' occupata di qualita' della democrazia e di qualita' della giustizia in Europa e in particolare in Italia. Per quanto riguarda il caso italiano, studia il rapporto fra uffici giudiziari e territorio, le forme di accountability pubblica degli uffici giudiziari, le politiche di qualita' della giustizia e i rapporti fra le istituzioni giudiziarie e le altre istituzioni del sistema politico.


Comparazione delle riforme giudiziarie adottate in Italia, Francia, UK, con particolare attenzione alle riforme orientate alla gestione degli uffici di procura.

Nell'ambito di questa attività di ricerca Daniela Piana coordina lavori di studio - anche finalizzati alla tesi - di carattere qualitativo e quantitativo del funzionamento degli uffici giudiziari italiani. In particolare, negli uffici che hanno dato disponibilità è possibile svolgere attività di ricerca con acquisizione di dati direttamente in sede integrandoli con interviste strutturale e semi strutturate.

Studio comparato delle funzioni svolte dalle istituzioni giudiziarie ordinarie ed amministrative nel controllo della costituzionalità e della legalità degli atti legislativi e amministrativi in Italia e in Francia