Foto del docente

Daniela Piana

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Settore scientifico disciplinare: SPS/04 SCIENZA POLITICA

Curriculum vitae

Si laurea in filosofia presso l'Universita' di Bologna con una tesi sui modelli di razionalita' della scoperta scientifica [110/110 e lode] nel 1997. Nel 1998 consegue il DEA in Philosophie de la Connaissance e Sciences Sociales presso l'Universite' Paris IV Sorbonne con una tesi sulla comparazione fra i modelli esplicativi degli ordini sociali di F. von Hayek e di R. Boudon. Nel 2001 e' dottore di ricerca presso la stessa universita' con una tesi dottorale [avec mention] coordinata dal Prof. Raymond Boudon. Dal 2001 al 2003 e' assegnista di ricerca presso il Centro di analisi delle politiche pubbliche dell'Universita' di Bologna - sede di Forli' dove lavora ad una ricerca sulle trasformazioni istituzionali dell'Unione europea a seguito dei trattati di Maastricht e Amsterdam. Nel 2003 vince la Jean Monnet Fellowship presso l'Istituto Universitario Europeo. Nel corso dell'anno trascorso presso l'IUE studia le tematiche del costituzionalismo e della promozione dello stato di diritto nei paesi candidati al ''grande allargamento'' verso i paesi dell'Est e del centro Europa. Nel 2005 e' ricercatrice presso l'Universita' di Firenze, Facolta' di scienze politiche '' Cesare Alfieri'', dove insegna per tre anni scienza politica, analisi delle politiche pubbliche e politiche europee. Nel 2007 vince la Fulbright Fellowship, per un progetto sul costituzionalismo europeo e americano in chiave comparata, sviluppato presso l'Universita' di UC Berkeley, Boalt Hall Law School. Nel 2008 e' ricercatrice presso l'Universita' di Bologna dove diventa Professore associato di scienza politica nel 2011 e Professore ordinario di scienza politica nel 2014. E' stata visiting scholar presso UCL London, Universite' Toulouse Capitole, University of Toronto, ed ha tenuto seminari e lezioni in molte universita' italiane e europee sui temi della rule of law, qualita' della giustizia, governance e standardizzazione, qualita' della democrazia, giustizia in Italia. Ha partecipato a numerose ricerche italiane ed internazionali. E' associate fellow dell'Institut des Hautes Etudes sur la Justice. E' stata coordinatrice del Network Accademico Menu for Justice, avente come obiettivo quello di studiare la formazione dei giuristi e dei magistrati in tutti i paesi europei e di elaborare linee guida per la formazione giudiziaria europea. E' esperto formatore della Scuola superiore della magistratura e componente dell'Osservatorio per la valutazione delle politiche giudiziarie, istituito per decreto ministeriale nel 2014.

Autrice di piu' di 60 articoli e capitoli di libro pubblicati in riviste e volumi nazionali ed internazionali, ha scritto:

2005 La scommessa di Pascal, Soveria Mannelli, Rubbettino (analisi dei processi decisionali e di cambiamento istituzionale);

2005 Le istituzioni nella mente, Soveria Mannelli, Rubbettino (analisi del pensiero politico di A. Smith, A. Tocqueville, F. von Hayek)

2006 Costruire la democrazia. Ai confini dello spazio pubblico europeo, Liviana, Grugliasco (analisi del discorso di policy sulla democrazia in Europa)

2010 Judicial Accountabilities in New Europe. From Rule of Law to Quality of Justice, Ashgate, Aldershot (analisi delle riforme giudiziarie e delle politiche europee di allargamento)

2010 Magistrati. Una professione al plurale, Roma Carocci (studio del ruolo del magistrato oggi con attenzione agli aspetti della professionalizzazione)

2012 Il Consiglio superiore della magistratura, Bologna Il Mulino (con A. Vauchez, analisi storica e organizzativa del CSM)

2013 La qualita' della democrazia in Italia. 1992-2012, Bologna Il Mulino (con L. Morlino e F. Raniolo, analisi della evoluzione del sistema politico italiano dell'ultimo ventennio)

2013 Legal Education and Judicial Training in the EU (con T. Berkmanas et al., analisi comparata della formazione giudiziaria in Europa)

2014 Giustizia e  territori, Roma, Carocci (con C. Castelli et al., analisi delle politiche organizzative negli uffici giudiziari italiani)

E' in corso di pubblicazione Networking the Rule of law. How Change Agents Reshape Judicial Governance in the EU (con Cristina Dallara).