Foto del docente

Cristiana De Santis

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/12 LINGUISTICA ITALIANA

Curriculum vitae

Ricercatrice confermata a tempo indeterminato di Linguistica Italiana (settore disciplinare L-FIL-LET/12) dal 2007 al 2016 presso il DIT (Dipartimento di Interpretazione e Traduzione - ex SSLMIT - Università di Bologna, sede di Forlì) e dal 2016  presso il Dipartimento di Scienze della Formazione "G.M. Bertin", con incarichi di insegnamento di Linguistica generale e italiana e di Didattica della lingua e della letteratura italiana. Ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale a Professore associato in Linguistica e Filologia italiana (10/F3) nel gennaio 2013.

In qualità di Tutrice presso il Collegio Superiore dell'Università di Bologna (dal 2007 al 2017), ha svolto attività didattica (seminari disciplinari e corsi formativi extracurriculari) e di supervisione di studenti eccellenti.

Dal 2018 tiene lezioni nell'ambito del corso di competenze trasversali "Diversity Management". Ha tenuto lezioni per i Corsi di Dottorato in "Traduzione, Interpretazione e Interculturalità" e ne terrà per il corso in "Culture letterarie e filologiche"; segue come tutor una tesi di dottorato in cotutela tra l'Université Paris 3 (Sciences du Langage) e l'Università di Bologna (Scienze Pedagogiche).

È membro del CSGE (Centro Studi sul Genere e l'Educazione: https://centri.unibo.it/csge/it) e del CRESPI (Centro di Ricerca Educativa sulla Professionalità dell'Insegnante: http://crespi.edu.unibo.it/). È socia dell'ASLI (Associazione degli Storici della Lingua Italiana), dell'ASLI scuola, della SILFI (Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana). Ha collaborato a progetti dell'Istituto Gramsci Emilia Romagna. Partecipa al gruppo di ricerca francese "Analyse du Discours et culture".

Ha partecipato al comitato scientifico di convegni nazionali e internazionali. Ha contribuito a fondare in passato l'Osservatorio Linguistico dell'Italiano e, più recentemente, il CLUB (Circolo Linguistico dell'Università di Bologna), di cui segue le attività e le pubblicazioni (con ruolo editoriale nella collana CLUB Working Papers in Linguistics). Collabora con numerose riviste scientifiche come reviewer. 

E' stata relatrice invitata in occasione della Settimana della cultura italiana del mondo (Istituto di Cultura Italiana di Bruxelles). Cura la divulgazione linguistica sia con pubblicazioni dedicate, sia attraverso la partecipazione a programmi radiofonici su reti nazionali.

Ha tenuto corsi di formazione per insegnanti su invito dell'Accademia della Crusca-Regione Toscana, dell'INDIRE-MIUR, dell'Ufficio Scolastico Regionale (Emilia Romagna), dell'Accademia dei Lincei per la Scuola (Polo della Campania e Polo del Molise), del GISCEL (Veneto ed Emilia Romagna), di numerosi istituti comprensivi dell'Italia centrale e del Nord.

Collabora con varie riviste rivolte al mondo della scuola (La vita scolastica, Folio.net, La ricerca, Scuola Italiana moderna, Rivista dell'Istruzione, Sesamonline, Sapere) e cura personalmente un blog rivolto all'aggiornamento degli insegnanti sui temi della didattica dell'italiano e della grammatica (valenziale.blogspot.com).

Fa parte del Comitato Scientifico delle Olimpiadi della lingua italiana.

Ha ricoperto incarichi di Responsabile di facoltà per i docenti disabili (contribuendo anche all'organizzazione di un corso di Lingua Italiana dei Segni) e di membro di commissioni dipartimentali (ricerca, tirocini, laboratori, piani di studio). Fa parte del Comitato tecnico per la redazione delle Linee guida su lingua e genere in Ateneo.

 

FORMAZIONE 

Si è laureata nel 1997 in Lettere Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna con una tesi in Storia della Lingua Italiana, relatrice la prof. M.L. Altieri Biagi, dal titolo Sulla lingua di Giuseppe Pontiggia: le varianti della "Grande Sera".

Nel 1999 ha conseguito il diploma di specializzazione post lauream in Editoria, istituito dalla Regione Lombardia, svolgendo uno stage presso la Redazione Lessicografica della Zanichelli, con la quale ha continuato a collaborare fino al 2007, partecipando alla realizzazione di dizionari e manuali scolastici.

Nel 1999 ha avviato inoltre una collaborazione a contratto con il CILTA (Centro Interdipartimentale di Linguistica Teorica e Applicata L. Heilmann) dell'Universitàdi Bologna per la costruzione di un corpus elettronico dell'italiano scritto contemporaneo (CORIS/CODIS).

Dal 2000 al 2004 ha lavorato presso il CILTA e presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Bologna, grazie a un Assegno di Ricerca dal titolo: La linguistica dei corpora: prospettive di ricerca nell'ambito dell'italiano. 

Nel 2003 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Linguistica e Stilistica Italiana (XV ciclo), presso l'Università di Bologna (sede consorziata Ferrara) dopo aver lavorato, sotto la direzione del prof. Michele Prandi, a una tesi dal titolo: L'espressione della finalita' in italiano: i nomi predicativi, poi confluita in un volume scritto in collaborazione con Michele Prandi e Gaston Gross e pubblicato nel 2005 presso la casa editrice Olschki di Firenze.

Dal 2003 al 2005 ha proseguito le sue ricerche in Francia: dapprima presso il Laboratoire de Linguistique Informatique (LLI) dell'Université Paris 13 (Villetaneuse) e del CNRS, grazie a una borsa di studio trimestrale finanziata dall'Universita' di Bologna nell'ambito del progetto "Marco Polo"; successivamente presso la Maison des Sciences de l'Homme (MSH) di Paris nord e il LLI di Paris 13-CNRS grazie a una borsa di studio annuale di post-doctorat per svolgere un progetto di ricerca, diretto dal prof. Gaston Gross, sui connettori argomentativi in francese. È stata membro straniero del LLI (ora LDI: Laboratoire Lexique Dictionnaires Informatique) di Paris 13-CNRS.

Nel 2005 ha ottenuto una borsa di studio di post-dottorato con durata biennale presso l'Università di Bologna per svolgere un progetto di ricerca, diretto dal prof. Michele Prandi, sui connettori argomentativi in italiano.  

Nel 2007 ha vinto un concorso per Ricercatore a tempo indeterminato. Nel 2013 ha conseguito l'abilitazione nazionale a Professore Associato.

 

RICERCA

Dal 2000 a oggi ha partecipato a progetti di ricerca di rilevanza nazionale (ex 40%), a ricerche fondamentali orientate (ex 60%), a progetti negoziali FIRB, a progetti europei in divenire, presentando i risultati delle sue ricerche in convegni nazionali e internazionali, in Italia e all'estero.

Ha contribuito a fondare l'Osservatorio Linguistico dell'Italiano Contemporaneo, curando anche la pubblicazione dei quaderni annuali di studi. È tra gli organizzatori del progetto Elezioni politiche 2006: la lingua elettorale (realizzato con il patrocinio dell'Accademia della Crusca e del CLIEO in sinergia con le Università di Firenze, Bologna, Milano, Pavia, Roma La Sapienza, Siena, Palermo, Lecce, Trento), e tra i curatori del volume che ne raccoglie i risultati: L'italiano al voto, pubblicato nel 2008 per i tipi dell'Accademia della Crusca.

Ha fondato insieme a Nicola Grandi il CLUB, Circolo Linguistico dell'Università di Bologna, con l'obiettivo di coordinare tutti coloro che, all’interno dell’Alma Mater, svolgono attività di ricerca in ambito linguistico. Le attività del CLUB prevedono appuntamenti mensili con relazioni a invito su argomenti centrali nella attuale ricerca linguistica, nonché momenti di confronto sui temi di ricerca dei singoli o dei gruppi attivi all’interno dell’Ateneo. Le pubblicazioni del CLUB (Working Papers in Linguistics) sono liberamente consultabili al sito http://amsacta.unibo.it/5752/

I suoi interessi di ricerca si concentrano attualmente sul linguaggio autoritario (lingua della politica e politica linguistica), sugli sviluppi della teoria della valenza e sulla storia e didattica della grammatica in Italia.  

 

INCARICHI DIDATTICI

Dal 2000 al 2005 ha svolto attività didattica a contratto (seminari, laboratori, esami) presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Bologna e le Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna e di Modena-Reggio Emilia.

Dal 2005 al 2007 ha tenuto un corso a contratto di Didattica dell'Italiano presso la Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento Superiore (SSIS) dell'Università di Bologna.

Nel 2007 è stata docente presso la Scuola estiva DiLM (Didattica delle Lingue Moderne) presso l'Università di Bologna (sede di Bertinoro).

Dal 2007 al 2016 ha tenuto corsi di Linguistica generale per studenti del CdL in Mediazione Linguistica Interculturale (Università di bologna, sede di Forlì).

Nel 2012 ha tenuto corsi di aggiornamento per insegnanti in collaborazione con l'Accademia della Crusca-Regione Toscana e con l'agenzia ANSAS (ex INDIRE), elaborando materiali didattici on-line (Unita' teorica di Linguistica generale e italiana) nel quadro del progetto europeo PON. 

Nel 2013 è stata docente presso la Scuola di Specializzazione in Traduzione Editoriale dell'Agenzia Formativa Tuttoeuropa di Torino.

Nel 2013/2014 ha tenuto un corso di Didattica dell'italiano per i PAS (Percorsi Abilitanti Speciali), classe A 50, presso l'Università  di Bologna. Nel 2014/2015 ha tenuto un corso di Didattica dell'italiano per i TFA (Tirocini Formativi Attivi), classi A 43-A50 presso la stessa Università.

Nel 2013/2014 è stata titolare di un corso di Educazione alla comunicazione verbale presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna (cdl Educatore nei servizi per l'infanzia).