Foto del docente

Bruno Riccio

Professore associato

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Settore scientifico disciplinare: M-DEA/01 DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 328KB )

Professore associato all'Università di Bologna dal 2013, svolge le sue ricerche nell'ambito dell'antropologia dei processi migratori. Gli interessi di ricerca sono rivolti in particolare alle formazioni transnazionali, il co-sviluppo, la cittadinanza, l'associazionismo, le discriminazioni, le società multiculturali, i razzismi e le politiche di accoglienza ed integrazione. Attualmente incentra la sua ricerca sul tema delle molteplici forme di mobilità e sull'Antropologia applicata ai servizi socio-ducativi e di accoglienza.

Formazione

Laureato in Scienze Politiche nel 1993 presso l'Università di Bologna, consegue prima il Master e successivamente il Dottorato di ricerca in Antropologia Sociale nel 2000 presso l'Università del Sussex (borsista Marie Curie).

Carriera accademica

Dopo alcuni anni di ricerca (assegnista Unibo 2001-2003) e di docenza a contratto (2003-2004) per l'Università di Bergamo oltre che per l'Università del Sussex (1999-2000) e il Dickinson College (2000-2004), diviene nel 2004 Ricercatore nel settore disciplinare M-Dea/01, Discipline Demo-etno-antropologiche, presso la Facoltà di Scienze della formazione, con afferenza al Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna. Nel Marzo 2010 consegue l'Idoneità a Professore Associato e, dal 1 settembre 2013 è professore associato presso l'Ateneo bolognese. Nel Marzo 2015 consegue l'abilitazione scientifica nazionale a professore di prima fascia.

Attività didattica

Dal 2004 svolge con continuità attività di docenza come titolare di vari insegnamenti per Corsi di Laurea e Laurea Magistrale della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione. Attualmente è docente di Antropologia culturale per il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche (Campus di Cesena) e di Antropologia dei processi migratori per il Corso di Laurea Magistrale in Progettazione e gestione dell'intervento educativo nel disagio sociale (Campus di Rimini e sede di Bologna). Quest'ultimo corso è mutuato anche dal Corso di Laurea Magistrale in Lingua e Cultura Italiana per Stranieri, dal Corso di Laurea Magistrale di Antropologia e Etnologia e dal Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo locale e globale. Già membro del Collegio docenti del Dottorato in Cooperazione internazionale e politiche per lo sviluppo sostenibile (Università di Bologna 2005-2008) e della Scuola di Dottorato in Antropologia ed Epistemologia della Complessità (Università di Bergamo 2009-2013), dal 2014-2015 fa parte del Collegio docenti del Dottorato in Antropologia Culturale e Sociale (DACS) dell'Università di Milano "Bicocca".
Tra le recenti attività didattiche in sedi internazionali ricordiamo che, nel periodo 2014-2015, ha insegnato all'interno del corso Espaces et Mobilité del Master in Sociologie et Anthropologie presso l'Università Parigi 7 Diderot e che, nel 2015-2016, è stato docente nell'African Studies Summer School dell'Università di Bayreuth.

Attività scientifica

All'interno del Dipartimento di Scienze dell'Educazione, dal 2014 coordina il centro di ricerca su Mobilità Diversità e Inclusione sociale (MODI) che ospita progetti di ricerca e attività seminariali di approfondimento su temi di ricerca quali le mobilità, la diversità, le molteplici forme di discriminazione ed esclusione. In particolare, ha supervisionato i seguenti progetti di ricerca post-dottorali Spazi sociali di mobilità (2015-16); Discriminazioni. Pratiche istituzionali locali, migranti e confini sociali (2016-17); Cas e territorio a Bologna. Etnografia dei margini tra “integralismo” e “integrazione” (2017-18).

Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali tra cui: Città migrazioni e giovani migranti (PRIN 2006), Migranti e cooperazione decentrata italiana per lo sviluppo africano (MIDA Ghana/Senegal 2007; coordinatore di unità di ricerca) e, come coordinatore di progetto di ricerca, Mobilità senza confini (FARB 2014); Modi in comune: silenti infrastrutture umane di convivialità (ALSOS 2018)

Visiting fellow presso il Max Planck Institute for the study of Religious and Ethnic Diversity (2009) e visitng professor presso il Dipartimento di Antropologia sociale e culturale dell'Università di Vienna (2012) e presso l'URMIS (Unité de Recherches Migrations et Société) Università di Parigi 7 Diderot (2014).

Ha pubblicato numerosi capitoli in libri colletivi, articoli in diverse riviste italiane (Etnoantropologia, Parolechiave, La Ricerca Folklorica, Lares, l'Uomo, Mondi Migranti, afriche e orienti, Etnografia e Ricerca Qualitativa) ed internazionali (Modern Italy Anthropological Journal on European Cultures, Journal of Ethnic and Migration Studies, Population Space and Place, Cahiers d'études africaines, Journal of Modern Italian Studies, African Diaspora, Migrations Société, Urban Anthropology). Oltre a tre monografie, tra le recenti pubblicazioni ricordiamo: Transnational Migration and dis-located Borders (2010); Disasters, Development and Humanitarian Aid (2011); Antropologia e migrazioni (2014); From Internal to Transnational Mobilities (2016).

Attività istituzionali e incarichi accademici

Dal 2005 al 2012 è stato membro della Giunta del Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Università di Bologna

Dal 2007 è membro della commissione biblioteca del Dipartimento di Scienze dell'Educazione.

Dal novembre 2013 è Membro della commissione di Quality Assurance e, dal 2016, referente per la sede di Rimini, del Corso di Laurea Magistrale in Progettazione e Gestione dell'Intervento Educativo nel Disagio sociale.

Dal 2014 è Panelist per l'area 11a nella Valutazione di Ricerca di Ateneo.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

Dal 2000 è membro dell'EASA (European Aassociation of Social Anthropologists)

Oltre ad aver esercitato il ruolo di revisore per molte riviste scientifiche nazionali ed internazionali, è membro del comitato scientifico di African Diaspora ed Educazione Interculturale, del comitato editoriale di Etnografia e Ricerca Qualitativa e delle redazioni di Anthropological Journal of European Cultures, afriche e orienti e Mondi Migranti.

Dal 2012 è co-direttore della collana scientifica "Migrazioni” pubblicata dalla case editrice CISU

Dal 2013 è socio fondatore (Presidente dal 2015 al 2017) della Società Italiana di Antropologia Applicata (SIAA) e co-direttore della rivista Antropologia Pubblica

Dal 2015 è direttore della sezione Antropologia culturale della collana interculture, Casa editrice Junior

Dal 2017 è membro della Società Italiana di Antropologia Culturale (SIAC)

Altre attività

Dal 2014 è membro del comitato scientifico del Centro Cabral del Comune di Bologna

Dal 2014 è membro del comitato scientifico dell'Human Rights Nights Festival di Bologna

Dal 2015 è membro del comitato scientifico dell'ONG EducAid