Foto del docente

Aurora Donzelli

Professoressa associata

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-DEA/01 DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 195KB )

Aurora Donzelli è un’antropologa linguista e culturale specializzata nello studio del Sudest asiatico. 

 

Ha conseguito il dottorato di ricerca in antropologia della contemporaneità presso l’Università di Milano-Bicocca, è stata visiting PhD student presso il Dipartimento di Antropologia dell’Università della California a Los Angeles (UCLA), visiting post-doctoral researcher presso l’Endangered Languages Academic Programme della SOAS di Londra, e research fellow presso L’Asian Civilizations Museum (ACM) di Singapore.

 

Prima di prendere servizio come professore associato presso il Dipartimento di Storia Culture e Civiltà dell’Università di Bologna, ha insegnato per dodici anni negli Stati Uniti (al Sarah Lawrence College di New York), è stata docente a contratto di Culture e Società del Sudest Asiatico a Milano (all’Università di Milano-Bicocca) e ha lavorato come ricercatrice presso l’Istituto di Scienze Sociali (ICS) e l’Istituto di Linguistica Teorica e Computazionale (ILTEC) di Lisbona.

 

Oltre al lavoro di campo in Indonesia, ha condotto una ricerca su Lusofonia e postocolonialismo in Portogallo e Timor Est, si è occupata del discorso politico di Donald Trump, e della semiotica del graphic design e dei brand nell’economia dell’informazione. I risultati delle sue ricerche sono apparsi in riviste a referaggio anonimo italiane ed internazionali e in libri pubblicati da Oxford University Press, University of Hawaii Press, National University of Singapore Press, Routledge, Wiley-Blackwell, e Berghahn Books.

 

In Italiano, ha curato con Alessandra Fasulo un volume su Agency e Linguaggio (Meltemi 2007) dedicato all’esplorazione delle teorie dell’azione da un punto di vista linguistico, pragmatico e filosofico. Ha recentemente completato due monografie. La prima—dal titolo Methods of Desire: Language, Morality, and Affect in Neoliberal Indonesia (University of Hawaii Press 2019)—discute di come le strutture ideologiche e produttive del tardo capitalismo stiano trasformando i modi (culturali e grammaticali) di esprimere desideri e immaginare il futuro presso gli abitanti degli altipiani di Sulawesi. La seconda—intitolata One or Two Words: Language and Politics in the Toraja Highlands of Indonesia (NUS Press 2020)—si basa sullo studio dell’oratoria politica toraja per comprendere le forme emergenti di cosmopolitismo indigeno e i nuovi modi di immaginare lo stato-nazione nelle periferie indonesiane.

 

Ha conseguito grants di ricerca come Principal Investigator dalla National Science Foundation e dalla Fundação para a Ciência e a Tecnologia.