Foto del docente

Annalisa Furia

Professoressa associata

Dipartimento di Beni Culturali

Settore scientifico disciplinare: SPS/02 STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

Coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in International cooperation on human rights and intercultural heritage

Curriculum vitae

Formazione

Laureata in Scienze Politiche, Indirizzo Storico-politico, nel 2001 con il massimo dei voti (110/110 e lode), Annalisa Furia ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Storia del pensiero politico europeo moderno e contemporaneo presso l'Università degli studi di Perugia (2005), con una tesi dal titolo Il concetto di cittadino nel pensiero politico di Sieyes, 1770-1795, frutto di un lavoro di ricerca di archivio sui documenti personali di Sieyes svolto presso le Archives Nationales di Parigi. Nello stesso anno ha frequentato il Corso sulla tutela europea dei diritti umani promosso dall'Unione Forense per la Tutela dei Diritti dell'Uomo - Scuola Forense del Lazio, con il patrocinio dell'allora Segretario Generale del Consiglio d'Europa, Terry Davis.

 

Carriera accademica

Dopo essere stata titolare di una borsa di studio per ricerca post-dottorato (2006-2008) e di svariati assegni di ricerca (2008-2016) presso l'Università di Bologna, nel 2016 ha preso servizio come Ricercatrice (RTDb) in Storia delle dottrine politiche (SPS/02) presso il Dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Bologna, Campus di Ravenna. Nel marzo 2017 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale per svolgere le funzioni di professore associato nel settore concorsuale 14/B1 e dal 3 ottobre 2019 è Professoressa Associata presso il medesimo Dipartimento.

   

Attività didattica

Dal 2005 ha tenuto numerosi seminari e lezioni presso Università italiane ed estere e ha svolto attività di docenza in svariate Summer School e Master universitari.

Attualmente è docente di "Political Power Beyond State Boundaries: Migration, Development and Human Rights" (in lingua inglese) per la LM internazionale I-CONTACT e di "History of Political Thought" (in lingua inglese) per la LT in Scienze Internazionali e Diplomatiche dell'Ateneo di Bologna.

Dal 2011 è membro del Consiglio Scientifico e docente del Master in Diritti umani, Migrazioni, Sviluppo, ora ridenominato Diritti umani, Migrazioni, Percorsi di Inclusione Culturale, dell'Università di Bologna.

Nell'a.a. 2018/2019 è stata titolare del Corso su Social Justice: Immigration and Globalization (22 ore, in lingua inglese), presso lo Spring Hill College, sede di Bologna.

Nel corso degli anni è stata relatrice o correlatrice di più di 50 tesi di laurea del vecchio e nuovo ordinamento.

 

Attività di ricerca e finanziamenti ottenuti

Ha svolto numerosi soggiorni di studio e ricerca presso l'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, la Fondation Nationale des Sciences Politiques (FNSP) e le Archives Nationales di Parigi (2001, 2004).

E' stata Visiting Research Fellow presso il Sussex Centre for Migration Research- School of Global Studies dell'Università del Sussex (UK) (novembre 2011 - febbraio 2012), e presso il Centre for Law and Social Justice dell'Università di Leeds (29 settembre - 4 ottobre 2019).

Negli ultimi tre anni ha ottenuto i seguenti finanziamenti per la ricerca:

  • Progetto Amitié CODE- Capitalizing on Development (DCI NSAED/2014/338-472) - (Responsabile scientifico dal 2016 al 2018, coordinato dal Comune di Bologna) -  Budget di competenza UNIBO: 160.673,34 euro.
  • Fondo per le attività base di ricerca 2017 (FFABR): 3000 euro.
  • Finanziamento ALMAIDEA Grant Junior 2017 - (Principal Investigator) - Progetto su "La vulnerabilità come metodo critico. Una ricerca interdisciplinare tra teorie, dottrine e casi studio": 20.000 euro.

 

Incarichi istituzionali

Fino alla presa di servizio come Professoressa Associata è stata Rappresentante dei Ricercatori nella Giunta del Dipartimento di Beni Culturali (novembre 2018 - ottobre 2019).

Attualmente svolge i seguenti incarichi istituzionali:

  • Membro della Commissione Ricerca del Dipartimento di Beni Culturali (da maggio 2018).
  • Referente del Dipartimento di Beni Culturali per il Progetto “Living Values” dell’Università di Bologna (con M. Marchi) (da aprile 2018).
  • Membro, per conto del Dipartimento di Beni Culturali, del Comitato Scientifico della Convenzione Quadro su “Genere e Religioni” (da luglio 2017).
  • Rappresentante dell'Università di Bologna nell'ambito del Consiglio di indirizzo della Fondazione "Scuola di Pace di Monte Sole" (da febbraio 2018).
  • Responsabile degli scambi Erasmus con le sedi di Lione, Francoforte, Giessen, Bochum, Brema, Malta, Bucarest, Bilbao (da ottobre 2016).
  • Membro del Degree Programme Board della Laurea Magistrale internazionale “I-CONTACT- International cooperation on human rights and intercultural heritage” (da luglio 2017).
  • Membro della Commissione Scientifica del Progetto Clinica Legale “Vittime e discriminazioni” del Dipartimento di Scienze Giuridiche (da ottobre 2016).
  • Membro del  Comitato scientifico dell'Archivio storico-giuridico Anselmo Cassani presso il Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e Vulnerabilità dell'Università di Moderna e Reggio Emilia (da settembre 2019).
  

 Attività di consulenza scientifica

Ha partecipato in qualità di Human rights consultant del Ministero degli Affari Esteri – CIDU alla Delegazione italiana che ha presentato e discusso il Rapporto italiano presso il Comitato dei Diritti del Fanciullo delle Nazioni Unite (Ginevra – 2006). 

Nel 2009 è stata Assistente al Coordinamento Scientifico della Linea di intervento 1 del Programma Nazionale Minori Stranieri Non Accompagnati promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e gestito da ANCI.

Dal 2008 al 2013 ha inoltre collaborato, prima come Ricercatrice e poi come Coordinatrice dei Programmi nazionali e internazionali, con la ONG Defence for Children International per la realizzazione di numerosi progetti nazionali ed europei in materia di politiche migratorie e asilo, in particolare concernenti i minori migranti.

Recentemente (2011-2013) è stata inoltre ricercatrice e membro del Comitato Scientifico nell'ambito del Progetto "Amitié -   Awareness on MIgration, development and human rIghts through local partnErships", promosso dal comune di Bologna e cofinanziato da Europeaid Programmee del successivo progetto europeo "Amitié CODE- Capitalizing on Development", sempre coordinato dal comune di Bologna e del quale è stata Responsabile scientifica dal 2016 al 2018.

Nel corso degli anni, ha coordinato/preso parte a numerosi corsi di formazione per dipendenti pubblici e operatori dei servizi sui temi della migrazione e ha coordinato iniziative locali in materia di integrazione e comunicazione/concezione della migrazione.

 

Premi e riconoscimenti 

E' risultata vincitrice del Premio “Anna Maria Battista” per la pubblicazione della migliore tesi di dottorato di ricerca - edizione 2006.

 

Altre informazioni

Affiliazione a società scientifiche:

  • Socia aggregata dell'Associazione Italiana degli Storici delle Dottrine Politiche (AISDP).
  • Socia della European Society for the History of Political Thought (ESHPT).
  • Socia della Società Italiana delle Storiche (SIS). 

Affiliazione a centri e network di ricerca:

  • Membro del CIRSFID - Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica "A. Gaudenzi e G. Fassò" dell'Università di Bologna.
  • Membro del Centro per gli Studi Costituzionali, le Culture, i Diritti e le Democrazie – Europa, Eurasia, Mediterraneo dell'Università di Bologna.
  • Membro del Child Migration Research Network, diretto dal Migrating out of Poverty Research Programme Consortium dell'Università del Sussex.

Collaborazione a riviste scientifiche:

  • Membro del Comitato editoriale della rivista "Il Pensiero politico".
  • Membro del Comitato di redazione della neonata rivista on-line "Athena. A Journal of Multicultural Epistemologies".
  • Peer-Reviewer per le riviste "Alternatives. Global, Local, Political" (SAGE Publications), "Ricerche di Storia Politica" (il Mulino), "Afriche e Orienti" (AIEP Editore), "Current Anthropology" (University of Chicago Press).