Foto del docente

Annalisa Furia

Professoressa associata

Dipartimento di Beni Culturali

Settore scientifico disciplinare: SPS/02 STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

Coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in International cooperation on human rights and intercultural heritage

Collaborazioni

Collaborazione con:
Università degli Studi di TORINO
Paese:
Italia
Descrizione:
Gruppo di ricerca - Quale modernità? Descrizione Il gruppo di ricerca opera nel contesto della rivista “Il Pensiero Politico” e intende promuovere la realizzazione una ricerca sul tema “Quale modernità?”. A partire dallo studio del pensiero di alcuni autori contemporanei che affrontano la questione della modernità, della sua crisi e della necessità del suo ripensamento, da punti di vista dottrinari diversi (Arendt, Berlin, Voegelin, ecc.,), il gruppo di ricerca intende mettere in dialogo le diverse prospettive teoriche a partire da alcune chiavi di lettura trasversali (crisi del liberalismo, monismo vs pluralismo, totalitarismo, ecc.) che verranno presentate e discusse in una serie di attività comuni (un ciclo di seminari, un convegno e una pubblicazione). Responsabile scientifici/Coordinatori: Annalisa Furia (Dipartimento di Beni Culturali) Sara Lagi (Dipartimento di Culture, Politica e Società, Università di Torino) Nicoletta Stradaioli (Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Perugia), Settore ERC del gruppo: SH6_13 History of Ideas, Intellectual History, history of economic thought SH5_8 - Cultural studies, cultural identities and memories, cultural heritage Componenti: Andrea Catanzaro (Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Genova)
Collaborazione con:
CIRSFID - Università degli Studi di Bologna
Paese:
Italia
Descrizione:
Gruppo di ricerca - La vulnerabilità come metodo critico. Una ricerca interdisciplinare tra teorie, dottrine e casi studio Descrizione Il gruppo di ricerca opera nel contesto del CIRSFID - Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica “Guido Fassò - Augusto Gaudenzi” dell’Università di Bologna, con il quale Annalisa Furia collabora da diversi anni e del quale è divenuta membro dal novembre 2016. Rispetto alla complessità delle dimensioni teoriche e delle dinamiche implicate dal concetto di vulnerabilità e dalle pratiche a essa correlate negli ambiti più diversi, la ricerca mira a indagare tanto lo statuto teorico e il portato critico del concetto di vulnerabilità a partire da una pluralità di prospettive disciplinari (storia del pensiero politico, filosofia del diritto, bioetica, antropologia sociale), quanto la correlazione tra condizioni individuali e dinamiche di produzione sociale della vulnerabilità. Il Gruppo di ricerca ha di recente ottenuto un finanziamento nell’ambito del Bando Alma-Idea 2017. Responsabile scientifico/Coordinatore: Furia Annalisa (Dipartimento di Beni Culturali) Settore ERC del gruppo: SH6_13 - History of Ideas, Intellectual History, history of economic thought SH5_11 - Ethics; social and political philosophy SH3_2 - Inequalities, discrimination, prejudice, aggression and violence, antisocial behaviour SH5_8 - Cultural studies, cultural identities and memories, cultural heritage Componenti: Silvia Zullo (Dipartimento di Scienze Giuridiche), Stefania Spada (CIRSFID), Ludovica De Panfilis (CIRSFID).
Collaborazione con:
Child Migration Research Network, diretto dal Migrating out of Poverty Research Programme Consortium dell'Università del Sussex (UK)
Paese:
Gran Bretagna e Irlanda del Nord
Descrizione:
Partecipazione al Child Migration Research Network