Foto del docente

Alessio Gagliardi

Associate Professor

Department of History and Cultures

Academic discipline: M-STO/04 Contemporary History

Useful contents

INDICAZIONI PER LA TESI

La scrittura della tesi richiede attenzione e tempo. È opportuno che mi contattiate per chiedermi la tesi con largo anticipo, meglio se prima di aver finito gli esami, in modo da poter lavorare senza fretta.

 

COME INIZIARE

Se avete già l’idea di un tema potete sottopormelo per mail e fissare un appuntamento. Nel corso di questo provvederemo a decidere in modo orientativo l’argomento. Avrete il tempo di pensarci sopra e di scegliere con calma. A questo proposito, invito caldamente a scegliere un argomento circoscritto e trattarlo in modo approfondito, piuttosto che scegliere un argomento troppo generale, difficile da trattare in modo originale e adeguato.

I successivi passi saranno: a) scegliere il primo nucleo della bibliografia (la ricerca bibliografica è parte integrante del lavoro di tesi); b) individuare eventuali fonti primarie da studiare, e verificare le condizioni di accesso e utilizzo; c) redigere un indice provvisorio. Si tratta di una sorta di scaletta dettagliata della tesi, con l’indicazione dei capitoli e dei paragrafi, e relativa numerazione e denominazione. Il momento della stesura dell’indice è importante. Ogni volta che mi invierete un capitolo, dovete rimandarmelo, indicando quali capitoli ho già ricevuto.

 

COME PROCEDERE

Per quanto riguarda le tesi triennali di Scienze della comunicazione, il regolamento prevede una lunghezza massima complessiva di 60.000 battute. Per i dettagli sulle dimensioni, così come per le indicazioni sulle note, la bibliografia, l’impaginazione, l’organizzazione del testo, la preparazione del frontespizio, l’ortografia e la punteggiatura, è necessario leggere con attenzione la guida preparata dal Corso di studi (file pdf), scaricabile a questo indirizzo: https://corsi.unibo.it/laurea/ScienzeComunicazione/indicazioni-per-la-stesuta-della-tesi. La guida con le indicazioni accompagnerà tutto il lavoro di tesi.

Per quanto riguarda invece le tesi magistrali di Scienze storiche, non sono previsti limiti predefiniti di spazio. Per le norme redazionali relative alla citazione di libri, capitoli di libro o articoli, potete consultare le istruzioni della casa editrice Viella, scaricabili a questo indirizzo: https://www.viella.it/media/51e58db.pdf

facendo attenzione allo stile bibliografico che avete scelto e seguendolo con precisione.

Tutte le tesi dovranno essere redatte in word, carattere times new roman, corpo 12, giustificato e con le pagine numerate, interlinea 1. Non impedite le modifiche e non inviate pdf.

Se c’è la necessità di produrre immagini, queste andranno in appendice. Non perdete tempo a formattare pagine speciali con ‘ illustrazioni’ non utili.

Per le informazioni sulle scadenze e le modalità di consegna, potere fare riferimento alla pagina web del vostro corso di laurea.

 

ATTENZIONE ALLA SCRITTURA!

Per quanto concerne la scrittura della tesi raccomando di

  1. L’ortografia e la sintassi sono importanti. Costituiscono il vostro primo biglietto da visita. Occorre perciò dedicarvi la massima attenzione e ricontrollare tutto prima di inviare.
  2. Non cambiare continuamente i tempi dei verbi se non è necessario. Continui cambiamenti dal presente al passato remoto al futuro e ritorno – se non giustificati - hanno l’effetto di confondere e danno immediatamente l’impressione di una scrittura non precisa e controllata.
  3. Costruire i periodi con chiarezza, evitando di voler dire troppe cose diverse in una frase. Se una frase è troppo lunga o male articolata spezzatela.
  4. Evitare di mettere la virgola tra soggetto e verbo. Questo è purtroppo un errore frequente.
  5. Evitare i refusi, peraltro spesso indicati dal correttore.
  6. Evitare di copiare male nomi di autori italiani o stranieri che siano.
  7. Fare le note con precisione, rinviando direttamente alla pagina del testo in questione (quando questa è riportata tra virgolette) o con la formula cfr. (confronta) se il rinvio è in modo generico ad un passo o a un testo, ma non c’è citazione precisa. Omettere di rinviare alle vostre fonti è un plagio e la tesi viene bloccata.

Umberto Eco redasse un divertente elenco di 40 regole per scrivere bene. Nonostante il tono giocoso, si tratta di consigli molto rigorosi e precisi. Invito a leggerli con attenzioni. Si trovano in diversi siti web, tra cui questo: https://www.webnauta.it/wordpress/40-regole-per-scrivere-bene/

 

I TEMPI DI CONSEGNA

I laureandi sono tenuti a inviare per posta elettronica al relatore della tesi l’indice e la bozza del primo capitolo almeno tre settimane prima della data prevista nelle singole sessioni di laurea per caricare on line l’elaborato, al fine di garantire la qualità del lavoro e il suo adeguarsi alle caratteristiche formali e di contenuto previste dalla prova finale e al fine di permettere al docente una meditata valutazione del lavoro stesso. In caso di mancato invio del materiale entro i tempi indicati, si slitterà alla sessione di laurea successiva.

Inoltre, i laureandi dovranno consegnare al docente la versione DEFINITIVA della tesi almeno cinque giorni prima dalla scadenza dei tempi previsti per il caricamento, in modo da effettuare le ultime eventuali correzioni. In caso contrario non potrà essere fornita l'approvazione per il conseguimento della laurea.

 

I TEMPI DI CORREZIONE

Cerco sempre di leggere subito i vostri lavori. Salvo situazioni eccezionali invio le correzioni al massimo entro una settimana. In alcuni momenti, in cui gli impegni di lavoro sono più intensi, potrebbe essere necessario più tempo. In questo caso, dovrò mettere il vostro lavoro ‘in coda’ e leggerlo dopo quelli che sono arrivati prima del vostro. Ridursi agli ultimi giorni presenta dei rischi.

 

LA TESI DEVE ESSERE ORIGINALE

Vi ricordo che la tesi deve essere originale, frutto del vostro lavoro. La copia non dichiarata (il plagio) costituisce un’irregolarità che, laddove scoperta, comporterà l’immediato annullamento del lavoro effettuato fino a quel momento e la segnalazione.

Sul plagio e i sistemi di verifica, potete seguire i consigli che troverete al seguente link: https://www.compilatio.net/it/tentazione-plagio-come-evitarla/?fbclid=IwAR25lZwQb8jncYOlfHchHJXXxJNdXw9HL8d9btCRDfd5Ar5ywCe0ThsilqI