Foto del docente

Valerio Tarabusi

Professore a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Architettura

Temi di ricerca

I settori di ricerca riguardano l'acustica e la efficienza energetica dell'edificio. Le tematiche dell'acustica comprenderanno la misurazione e progettazione della qualità acustica dei grandi ambienti per la musica e per conferenze, con tecniche innovative e strumentazione avanzata. Sono stati svolti numerosi studi in ambienti storici di particolare rilievo, quali teatri d'opera italiani e stranieri, auditoria come l'aula magna S. Lucia dell'Alma Mater Studiorum, ed altri ambienti storici. Lo studio acustico verrà accompagnato allo studio vibrazionale, considerando anche il movimento indotto dalle varie strutture lignee. L'aspetto vibrazionale comprenderà anche l'acustica degli strumenti musicali, studiando la produzione del suono delle casse armoniche e la relazione con l'analisi modale. L'efficienza energetica dell'edificio viene affrontata analizzando i principali modelli numerici italiani e stranieri e confrontando i valori provenienti dal calcolo con modelli sperimentali sviluppati.

In acustica architettonica è di particolare rilevanza internazionale lo sviluppo di nuove tecniche per la misurazione e progettazione della qualità acustica dei grandi ambienti per la musica e per conferenze. Contemporaneamente, anche la strumentazione attualmente esistente presenta alcune limitazioni dovute alle variabili presenti alle singole variazioni operate dagli sperimentatori, e dalle differenti condizioni ambientali. Contemporaneamente, la necessità di studiare e determinare le caratteristiche acustiche di ambienti storici appare sempre più stringente, soprattutto nei luoghi storici italiani e stranieri. Per questa ragione sono state intraprese campagne di misurazione di qualità acusdtica e caratterizzazione vibrazionale all'interno di ambienti storici di particolare rilievo, quali teatri d'opera italiani e stranieri, ed anche di auditoria come l'aula magna S. Lucia dell'Alma Mater Studiorum. Anche alcuni ambienti storici di pregio internazionale per l'aspetto archeologico, verranno considerati per le misurazioni acustiche. La determinazione del campo sonoro tridimensionale verrà accompagnato allo studio vibrazionale, in particolare della Intensity of Acoustic Radiation, IAR, parametro acustico vibrazionale di nuova definizione che è stato riconosciuto particolarmente adatto per determinare la correlazione tra sorgente meccanica e produzione sonora di componenti strutturali, e che consente di analizzare anche l'aspetto vibratorio come caratteristica della produzione del suono. La misurazione di IAR comprenderà anche gli strumenti musicali antichi, per i quali verranno determinare le relazioni tra produzione del suono e movimento meccanico, in particolare l'analisi modale. Le misurazioni coinvolgeranno strumenti in possesso di importanti collezioni italiane ed internazionali, allo scopo di determinare anche le caratteristiche timbriche delle casse armoniche, all'interno di un progetto di ricostruzione museale del suono degli strumenti musicali. L'efficienza energetica dell'edificio, particolarmente rilevante negli ultimi anni, verrà studiata analizzando i principali modelli numerici sviluppati nei centri di ricerca italiani e stranieri, confrontando i valori provenienti dal calcolo numerico con modelli sperimentali sviluppati presso altri centri di ricerca stranieri. A tale argomento verranno rafforzate le collaborazioni già esistenti con alcuni stati europei ed extraeuropei per poter determinare sperimentalmente l'importanza delle componenti impiantistiche per l'efficienza energetica, non tralasciando l'importanza sia di apporti gratuiti (orientamento dell'edificio), sia di perdite energetiche causate da ricambi d'aria e ponti termici.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.