Foto del docente

Valeria Rubbi

Professoressa a contratto

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Dipartimento delle Arti

Temi di ricerca

Parole chiave: Architettura, Cinquecento, Malaguzzi Valeri, Mascarino, Terribilia, architettura dipinta, Bartolomeo Cesi, scenografia, Domenico Ferri, Francesco Cocchi

Si occupa prevalentemente di studi di storia dell'architettura moderna.

Ha conseguito il dottorato di ricerca discutendo una tesi su "Architettura del Rinascimento bolognese di Francesco Malaguzzi Valeri", tangente argomenti di storia della critica tra Ottocento e Novecento in Lombardia e proseguita con un approfondimento sul rapporto tra Malaguzzi Valeri e Bernard Berenson.

Lo studio è continuato nell'ambito della storia dell'architettura moderna bolognese con approfondimenti su Ottaviano Mascarino, Antonio Morandi detto il Terribilia e la tipologia dell'architettura conventuale femminile dopo il Concilio.

Dopo una breve parentesi, in cui si sono ripresi precedenti studi relativi all'ambito dell'architettura e della scenografia bolognese tra Settecento e Ottocento, con particolare riferimento agli allievi di Antonio Basoli, attualmente la ricerca è incentrata sull'architettura dipinta, un filone nato nel 1996 con uno studio sul "pittore d'architetture" Bartolomeo Cesi.