Foto del docente

Valentina Garulli

Professoressa associata

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/02 LINGUA E LETTERATURA GRECA

Curriculum vitae

Formazione

Laureata in Lettere Classiche presso l'Università di Bologna nel 2002, ha discusso con il Prof. Vinicio Tammaro una tesi in Letteratura Greca dal titolo Ricerche su Lobone.

Nel novembre dello stesso anno, ha vinto il concorso per l'ammissione al Dottorato di Ricerca in Filologia Greca e Latina (ciclo XVIII) presso la medesima Università, conseguendo nel 2006 il titolo di Dottore di Ricerca (PhD) con una dissertazione dal titolo Ricerche sull'epigramma sepolcrale greco.

Tra il 2003 e il 2006 ha svolto diversi soggiorni di ricerca, in qualità di Visiting Graduate Student, presso la Faculty of Classics dell'Università di Cambridge, sotto la guida del Prof. Colin Austin.

Nel 2004, con una borsa di studio Marco Polo dell'Università di Bologna, ha svolto un progetto di ricerca attinente al tema del progetto di dottorato presso il Seminar für Klassische Philologie della Georg-August Universität di Göttingen, sotto la guida del Prof. Dr. Heinz-Günther Nesselrath.

 

Carriera accademica

Assegnista di ricerca in Lingua e Letteratura Greca presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dal 2006 al 2012, Ricercatrice a Tempo Determinato nel SSD L-FIL-LET/02 LINGUA E LETTERATURA GRECA dal 2012 al 2018, è Professoressa Associata nello stesso SSD dal 2018. Nel 2020 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale di prima fascia per il settore concorsuale 10/D2 (Lingua e Letteratura Greca).

 

Attività scientifica

Ha svolto attività di ricerca presso diverse sedi europee ed extraeuropee: presso la Faculty of Classics dell'Università di Cambridge (Visiting Scholar, 2007), presso il Department of Classics dell'Università di Cincinnati (Margo Tytus Research Fellow, 2008), presso il St Anne’s College dell'Università di Oxford (Plumer Visiting Research Fellow, 2009 e 2010), presso la Fondation Hardt pour l’étude de l’antiquité classique (Boursière de recherche, 2010).

Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali.

Dal 2004 è membro del Comitato scientifico redazionale e della Segreteria redazionale della rivista «Eikasmós. Quaderni bolognesi di filologia classica» (Pàtron, Bologna).

Dal 2019 è Responsabile della Redazione Italiana dell’Année Philologique, nell’ambito del «Centro Italiano dell’Année Philologique» di cui fa parte dal 2003.

 

Partecipazione a convegni e conferenze

Convegno internazionale «Posidippo e gli altri», relazione su «Posidippo e l’epigrafia sepolcrale greca», Univ. Roma La Sapienza, maggio 2004.

Convegno «Aspetti e forme dell’epigramma greco e latino», relazione su «L’epigramma sepol­crale greco: epigrafia e letteratura», Univ. Firenze/Liceo Machiavelli Capponi, marzo 2005.

Convegno internazionale «Hellenism in Cyprus», relazione su «Antisthenes of Paphos», Univ. Cyprus, Paphos, settembre 2005.

Convegno internazionale «Epigramma longum. From Martial to late Antiquity», relazione su «L’epitafio epigrafico greco», Univ. Cassino, maggio 2006.

Convegno «Hermeneuein: tradurre il greco», relazione su «Tradurre la poesia epigrafica greca», Univ. Bologna, Aula Magna, dicembre 2007.

International Conference «Europaeum 7th Classics Colloquium», controrelazione all’intervento di B. Moss, «Myth in Nicander’s Theriaca», Univ. Bologna, Dip. Filologia Classica e Medioevale, novembre 2008.

Colloque international «L’epigramme dans tous les états: épigraphiques, littéraires, historiques», relazione dal titolo «Posidippo epigrafico?», Collegium de Lyon, Institut d’Etudes Avancées, ENS de Lyon, giugno 2010.

International Conference «Tenth Groningen Workshop on Helle­nistic Poetry. Hellenistic Poetry in Context», relazione dal titolo «Stones as books: the layout of Hellenistic inscribed poems», Department of Greek and Latin, Rijksuniversiteit Groningen, agosto 2010.

Seminario Avanzato di Epigrafia Greca (SAEG 2), relazione dal titolo «Pietre come libri: il layout di alcune epigrafi poetiche di età ellenistica», Università di Bologna, Istituto di Studi Superiori, gennaio 2011.

International Conference «ΜΟΥΣΑ ΠΑΙΖΕΙ. Riddles and Wordplay in Greek and Latin Poetry», relazione dal titolo «Greek inscribed acrostic poems», University of Warsaw, Instytut Filologii Klasycznej, maggio 2011.

Durham Classical Seminars: «Materiality of Ancient Literature», seminario dal titolo «Lectional signs in Greek verse-inscriptions: a few remarks», Durham University, Department of Classics, dicembre 2011.

Convegno «Memoria poetica e poesia della memoria. Incontro di studi sulla versificazione epigrafica dall’antichità all’umanesimo», relazione dal titolo «Gli epitafi per animali. Fra tradizione epigrafica e letteraria», Università Ca’ Foscari Venezia, Dipartimento di Studi Umanistici, maggio 2012.

XIV Congressus Internationalis Epigraphiae Graecae et Latinae, poster in collaborazione con Eleonora Santin dal titolo «Bilingual Verse-Inscriptions: towards a new edition», Humboldt Univ. Berlin, agosto 2012.

Pomeriggio di studi «Essere Re dopo Alessandro il Grande», relazione dal titolo «Epigramma e potere tra ‘vecchio’ e ‘nuovo’ Posidippo: spunti di conversazione», Collegio Superiore, Università di Bologna, maggio 2013.

International Conference «Our Mythical Childhood… Classics and Children’s Literature between East & West», relazione dal titolo «Laura Orvieto and the classical heritage in Italy before the Second World War», Wydział Artes Liberales, Univ. Varsavia, maggio 2013.

International Conference «Greek Literary Epigram: From the Hellenistic to the early Byzantine Era», relazione dal titolo «Romans making Greek epigrams: bilingual writers in Rome», University College London (UCL), settembre 2013.

Settimana del libro e della cultura per i ragazzi. Bologna Children’s Book Fair, tre incontri su Storie della storia del mondo: la narrativa mitologica senza tempo di Laura Orvieto; Dei, adolescenti, mostri ed eroi: creature fantastiche e verità quotidiane nel meraviglioso mondo del mito classico; In viaggio con Ulisse: avventure note e ignote di un eroe qualunque, marzo 2014.

Convegno internazionale «Le parole dopo la morte: forme e funzioni della retorica funeraria nella tradizione greca e romana», relazione dal titolo «Conversazioni in limine mortis: forme di dialogo esplicite e implicite nelle iscrizioni sepolcrali greche in versi», Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Trento, giugno 2014.

International Conference «Tombs of the Poets: Between Text and Material Culture», relazione dal titolo «A Portrait of the Poet as a Young Man: The Tomb of Quintus Sulpicius Maximus on the Via Salaria», Durham University, Department of Classics, settembre 2014.

Ciclo di seminari «Atélier des poètes», seminario tenuto insieme ad Eleonora Santin dal titolo «Inscriptions métriques gréco-latines à l’époque impériale: Carmina épigraphiques grecs et latins (CEGL)», Laboratoire HiSoMA, UMR 5189, Maison de l’Orient et de la Méditerranée, CNRS, Université Lumière Lyon 2, febbraio 2015.

Ciclo di incontri «Classici Contro 2015. Teatri di guerra», relazione dal titolo «Ricordare la guerra: cimiteri di guerra ed epitafi per i caduti nella Grecia antica», Montebelluna, Teatro di Villa Pisani, Università Ca’ Foscari Venezia, marzo 2015.

9th Trends in Classics. International Conference on Greek Epigram «Dialect, Diction and Style in Greek Literary and Inscribed Epigram», relazione dal titolo «Playing with language in everyday poetry: hapax legomena in inscribed funerary epigrams», Aristotle University of Thessaloniki, School of Philology, Dept. of Classics, maggio 2015.

Colloque international «Signes dans les textes. Recherches sur les continuités et les ruptures des pratiques scribales en Égypte pharaonique, gréco-romaine et byzantine», relazione dal titolo «Signes de lecture dans les inscriptions métriques grecques de l’Égypte gréco-romain», Université de Liège, giugno 2016.

Giornata di studio «Quod aderant vates, rebar adesse deos. La formazione di Ovidio», relazione dal titolo «Magnas Graecorum ... implere catervas: scrivere versi greci nella Roma ovidiana», Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Filologia Classica, Papirologia, e Linguistica Storica, novembre 2016.

«Poesia epigrafica». Seminario di studi sull’epigramma greco, relazione presentata con Eleonora Santin dal titolo «Oltre le parole: comunicazione non verbale nella poesia epigrafica bilingue greco-latina», Università Cà Foscari, Venezia, Dipartimento di Studi Umanistici, febbraio 2017.

International Conference «Local Cultures and Greek Paideia in the Graeco-Roman East», relazione presentata con Eleonora Santin dal titolo «Greek-Latin bilingualism and cultural identity in the Graeco-Roman East: «Carmina Epigraphica Graeca et Latina» (CEGL) from Middle East», Universidad de Salamanca, giugno 2017.

XV Internationaler Congress für griechische und lateinische Epigraphik «Sprachen, Schriftkulturen, Identitäten der Antike», relazione presentata con Eleonora Santin dal titolo «Layout features of bilingual (Greek and Latin) verse inscriptions», Universität Wien, agosto-settembre 2017.

Frammenti di storia. I Fragmente der griechischen Historiker sulle orme di Felix Jacoby, relazione dal titolo «Lobone Argivo e i frammenti Περὶ ποιητῶν», Università di Padova, Scuola di dottorato in studi linguistici, filologici e letterari, Seminario di filologia classica, ottobre 2017.

Secondo convegno nazionale Dislessia 360°, relazione dal titolo «Dislessia, lingue classiche e metodi didattici: uno, nessuno o centomila?», Università della Calabria, Cosenza, marzo 2018.

International Workshop The Present meets the Past, relazione dal titolo «Laura Orvieto and the Classical Myth Between and Beyond Two World Wars», Faculty of Artes Liberales, Centre for Studies on Classical Tradition, University of Warsaw, maggio 2018.


 

Attività didattica

Cultrice di Lingua e Letteratura Greca dal 2004, svolge con continuità attività didattica integrativa per Corsi di Laurea e Laurea Magistrale per la Scuola di Lettere e Beni Culturali. In particolare, dal 2004 tiene un'Esercitazione nell'ambito dell'insegnamento di Lingua greca del Corso di Laurea in Lettere.

Dal 2007 ha ricevuto l'affidamento di moduli didattici (Storia della filologia e della tradizione classica, Didattica del greco, Didattica della lingua e della cultura greca, Grammatica Greca) nell'ambito sia del Corso di Laurea in Lettere sia del Corso di Laurea Magistrale in Filologia, Letteratura e Tradizione Classica, e ha svolto attività di Tutorato linguistico per l'Alfabetizzazione al greco antico.

Dal 2010 al 2013 ha tenuto un corso di "Greek Language for Beginners" nell'ambito della Greek and Latin Summer School del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna.

 

Altre attività

Dal 2009 è membro eletto del Comitato Direttivo dell’«Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC) – Delegazione Bolognese».