Foto del docente

Valentina Ambrosini

Professoressa associata

Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale

Settore scientifico disciplinare: MED/36 DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

Temi di ricerca

Parole chiave: 68Ga-DOTANOC PET/CT tumori neuroendocrini oncologia patologia polmonare 18F-FDG 18F-DOPA teranostica

Applicazioni cliniche e pre-cliniche della PET/CT nell'uomo e nei piccoli animali, prevalentemente nel campo dell'oncologia  e della pneumologia. In particolare in campo oncologico l'interesse è focalizzato allo studio di neoplasie ad elevata malignità (linfomi, carcinomi della mammella, polmone, colon, prostata, sarcomi, tumori testicolari, ginecologici, mieloma) per la stadiazione, la valutazione della risposta alla terapia, l'identificazione dell'eventuale ripresa di malattia e della sede del tumore primitivo ignoto in pazienti con metastasi accertate.  Applicazioni ed impiego clinico della PET/CT con 18F-FDG e traccianti non-FDG (68Ga-DOTANOC, 18F-DOPA 11C-Colina, 11C-Acetato, 11C-Metionina, 68Ga-PSMA) nella diagnostica umana e animale. In particolare, impiego del 68Ga-DOTANOC nello studio dei pazienti con tumore neuroendocrino. Ruolo della PET/CT nello studio delle patologie infiammatorie e polmonari.

L'attività scientifica è incentrata sui seguenti argomenti clinica:

-diagnostica dei tumori neuroendocrini mediante 68Ga-DOTA-NOC PET/CT

-diagnostica dei tumori neuroendocrini mediante 18F-DOPA PET/CT

-diagnostica dei tumori neuroendocrini scarsamente differenziati o a bassa espressione dei recettori per la somatostatina mediante 18F-FDG PET/CT

-aspetti diagnostici della PET/CT con 68Ga-DOTA-NOC nei pazienti con fibrosi polmonare idiopatica

-diagnostica PET/CT nella sarcoidosi (valutazione dell'estensione di malattia, risposta a terapia, identificazione del relapse)

-Ruolo della 11C-Colina nel tumore della prostata

- 18F-FDG PET/CT nella stadiazione, ristadiazione e valutazione precoce della risposta alla terapia, follow-up di forme oncologiche ad elevata malignità (es. carcinoma del retto, del polmone, dello stomaco, del mieloma, della mammella e dell'ovaio, dei GIST, melanoma, linfomi di Hodgkin e non-Hodgkin)

-ruolo della PET/CT con 18F-FDG nella valutazione della tubercolosi e della FUO

-Ruolo della PET/CT con 18F-FDG nel management di pazienti con tumori testicolari

-ruolo della 18F-FDG PET/CT nei pazienti affetti da spondilodiscite

 

-Applicazioni cliniche di nuovi traccianti PET/CT

Ricerca Pre-Clinica: impiego della PET per piccoli animali nella valutazione di modelli murini di neoplasie ad elevata malignità (linfoma di Hodgkin e non-Hodgkin, carcinoma polmonare, neuroblastoma, rabdomiosarcoma), di ipossia miocardica, fibrosi polmonare, fibrosi epatica, obesità, infezioni ginecologiche.