Foto del docente

Roberto Dainese

Professore associato

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Settore scientifico disciplinare: M-PED/03 DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE

Temi di ricerca

Parole chiave: didattica per l'inclusione disturbi dell'apprendimento didattica e orientamento alunni con disabilità, figli di migranti tecnologie e didattica per l'inclusione

PROGETTI DI RICERCA

  • Membro e co-coordinatore del gruppo di Progetto "Ravenna per mano", Comune di Ravenna, Fondazione Parco Archeologico di Classe – RavennAntica e Ministero per i beni e le attività culturali (a.a 2018/2019, a.a. 2019/2020)
  • Membro del gruppo di lavoro della Repubblica di San Marino (Dipartimento Istruzione) incaricato, in base all’art. 6 del Decreto Delegato n.105/2015, ad elaborare le “Linee Guida per il diritto allo studio egli alunni con disabilità” con la supervisione della Prof.ssa Roberta Caldin
  • Coordinatore e Membro del gruppo di ricerca Internazionale del Progetto “Kudziua – Il Sapere per i Bambini di Zambezia. Educazione prescolare inclusiva e servizi integrati di educazione, salute, nutrizione e protezione nella Provincia di Zambezia, Mozambico”, Save the Children International - Mozambique Country Office e Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” Alma Mater Studiorum Università di Bologna, dall’a.a. 2017/2018 ad oggi e continua
  • Membro del gruppo di ricerca Internazionale del Progetto “Inclusive4All: Educazione inclusiva per tutti i bambini in Bosnia ed Erzegovina”, Save the Children International – North West Balkans Country Office e Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” Alma Mater Studiorum Università di Bologna, dall’a.a. 2017/2018 ad oggi e continua
  • Membro del gruppo di ricerca del Progetto ALMA IDEA Grant Senior, “DIdattica SPEciale per le Lingue di scolarizzazione: italiano e lingue classiche - DISPEL”, FICLIT - Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, Università di Bologna e Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Principal Investigator: Prof. Matteo Viale (anni 2018/2019), dall’a.a. 2017/2018 ad oggi e continua
  • Membro del gruppo di ricerca Internazionale del Progetto di Ateneo dell’Università di Padova, “DEECCC-SCHOOL: Dislocating Education by Empowering Connective Capabilities in the Communities”, Responsabile scientifico Elisabetta Ghedin, Università di Padova, a.a.2017-2019
  • Membro del gruppo di ricerca del “Percorso di Ricerca-Formazione. Competenze progettuali e valutative nella scuola. Promuovere qualità ed equità a livello gestionale e didattico”, Ambito n. 4 di Bologna, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna e Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Coordinamento: Prof.ssa Ira Vannini, Università di Bologna, a.a.2017/2020
  • Ricercatore del gruppo di ricerca internazionale “Comparative research with immigrant families raising a child with a disability in European countries”, University of Applied Sciences and Arts Western Switzerland / HES-SO - School of Social work Fribourg, Switzerland Haute école de travail social Fribourg, dal novembre 2017 ad oggi e continua
  • Coordinatore del gruppo di ricerca internazionale “Disagio educativo: strumenti e strategie innovative, all’interno del Programma Erasmus + “Educational distress: innovative stategies and tools” - Cooperation for innovation and the exchange of good practices (EDIST), I.C. Cervia 2, da ottobre 2017 ad oggi e continua
  • Coordinatore del gruppo di ricerca “Bambini fragili: strumenti e strategie innovative per l'inclusione”, all’interno dell'Azione progettuale MIUR per l'Inclusione e la Disabilità, I.C. Cervia 2, da ottobre 2017 ad oggi e continua
  • Membro del gruppo di ricerca internazionale “Promotion of Educational and Social Inclusion of Children with Special Needs and Vulnerable in 8 Municipality of Kosovo”, aiming to support the capacity building of education related institutions regarding the International Classification of Functionality for Children and Youth (ICF-CY) - Save the Children International, Country Office in Kosovo, Municiplaity and University of Pristina, dall’11/04 2016 ad oggi e continua
  • Membro del gruppo di ricerca “Le aspettative dell’insegnante e dei genitori sul potenziale di sviluppo di competenza degli alunni con disabilità”, presso il Department of Inclusion & Access to Learning, Faculty of Education, University of Malta dal 2 febbraio 2017 a oggi e continua
  • Membro del Quality Board del Progetto di ricerca triennale “MUSE” - Modernity and Disability: Ensuring Quality Education for Disabled Students” (Agreemen Number - 2015-3165/001-001 - Project reference number - 561745-EPP-1-2015-1- CL-EPPKA2-CBHE-JP), finanziato da European Commission, MUSE15CALD (furi FFO); il Progetto nasce e si sviluppa in un partenariato internazionale, attraverso una rete che coinvolge tre Paesi del Sud America (Cile, messico e Argentina) e quattro Paesi europei (Italia, Spagna, regno Unito e Grecia)
  • Coordinatore scientifico – all’interno della Convenzione nell’ambito dell’Accordo di rete per la realizzazione del Progetto INS “Impariamo diversamente”, finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Bando INS - Insieme nella scuola (a.s 2013/2014, a.s. 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017) • Coordinatore scientifico e ricercatore nel progetto di ricerca "Indagine esplorativa sui Piani Annuali per l’Inclusività (PAI) - CM n. 8 prot. 561 del 6.3.2013” in collaborazione con USR Emilia-Romagna (da aa. 2014/2015 a oggi e continua)
  • Coordinatore scientifico e ricercatore nel progetto di ricerca "Indagine esplorativa sull'utilizzo del Piani Didattici Personalizzati per gli alunni e gli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento" - Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin” (da a.a 2013/2014 a oggi e continua)
  • Membro del gruppo di Progetto TEMPUS - The role of the University of Bologna is critical in the activities related to Curriculum development and staff capacity building in the areas related to the expertise and background that this University brings to the project, including Education Theory, Education Psychology and Sociology of Education. In addition, University of Bologna will provide a substantial input in the areas of diverse learning environments and inclusion in the new Master Programs as well as developing staff capacities for reflecting such principles in the delivery of the new Master Programs
  • Docente/Formatore nel Progetto ESCUELA INCLUSIVA svolto con il Ministero dell'Educazione di El Salvador (America Centrale)- Università di Bologna, a.a. 2013/2014 e 2015/2016
  • Membro del gruppo di Progetto “The Perspective of Inclusive Education in Kosovo” - Save the Children International, in collaboration with Faculty of Education of the University of Pristina and Ministry of Education, Science and Technology
  • Ricercatore nella ricerca "Studenti con disabilità, formazione al lavoro, e tecnologie" - Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin”, (Coordinatore Scientifico Prof.ssa Roberta Caldin) da gennaio 2013 a gennaio 2016
  • Coordinatore scientifico e ricercatore nel progetto di ricerca "Indagine esplorativa sui Piani Annuali per l'Incisività (PAI) - CM n. 8 prot. 561 del 6.3.2013” in collaborazione con USR Emilia-Romagna, aa. 2014/2015
  • Responsabile/coordinatore del gruppo di ricerca "Indagine esplorativa sull'utilizzo del Piani Didattici Personalizzati per gli alunni e gli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento" - Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin”,  a.a 2013/2014
  • Membro effettivo del gruppo di ricerca internazionale "THE IMPORTANCE OF TEACHER LOVE. Cross-Cultural research group on the importance of Teacher Acceptance-Rejection for Child and Adolescent Development, Adjustment and Well-being" - University of Ioannina - Greece, Crete University - Greece, Maia Institute for Higher Studies - Portugal, Panjab University - India, Maia Institute for Higher Studies - Portugal, Maurício de Nassau University - Brazil, ISMAI - Portugal, University of Bologna - Italy, Karakorum International University - Pakistan, Punjab University - Pakistan
  •  Membro effettivo del gruppo di lavoro "Disabilità ed Inclusione" della SIPED (Società Italiana di Pedagogia) coordinato da Roberta Caldin dell'Università di Bologna e da Catia Giaconi dell'Università di Macerata
  • Membro effettivo del gruppo del Progetto LAB-INT (Laboratorio Inclusione e Tecnologie) - Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin”, (Coordinatore Scientifico Prof.ssa Roberta Caldin) dall'a.a 2011/2012 ad oggi e continua
  • Membro effettivo del gruppo di ricerca-azione nel Progetto di Ricerca LAB INT: Screening e formazione sull'imparare a studiare. Approcci educativi inclusivi alle abilità e ai metodi di studio, Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Scienze della Formazione, Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin”, (Coordinatore Scientifico Prof.ssa Roberta Caldin) a.a 2011/2012 ad oggi e continua
  • Collaboratore nella ricerca nazionale “L'integrazione scolastica nella percezione degli insegnanti” - Canevaro A, d'Alonzo L., Ianes D. e Caldin R. dal 2009 al 2010 - Università degli Studi di Bologna
  • Ricercatore nella ricerca Lineamenti di un Progetto di studio e ricerca su: Alunni con disabilità, figli di migranti, Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Scienze della Formazione, Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G.M. Bertin” (Università consorziata  con il Dottorato di Ricerca Internazionale - XXIII° ciclo - in Culture, disabilità e inclusione: educazione e formazione, Università degli studi di Roma “Foro Italico”) e Settore Istruzione del Comune di Bologna (Coordinatore Scientifico Prof.ssa Roberta Caldin) -  a.a. 2008/2009 e a.a. 2009/2010 
  • Membro effettivo del gruppo di ricerca della SIPeS (Società Italiana di Pedagogia Speciale) su La pedagogia speciale nelle Università italiane, a.a. 2008/2009 
  • Coordinatore scientifico e ricercatore nel progetto di ricerca-azione I Care - Conoscersi per progettarsi/orientarsi nell'ambito del Piano Nazionaledi formazione e ricerca del Ministero della Pubblica Istruzione “I Care -Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa”(progetto specificatamente rivolto ai problemi dell'integrazione scolastica e sociale degli alunni con disabilità)del Centro Territoriale per l'Integrazione (C.T.I.) della Saccisica di Piove di Sacco (Pd), a.s. 2008/2009
  • Responsabile e consulente psicopedagogico presso il  Laboratorio Didattico Assistito - Informatica e Disabilità a sostegno degli interventi per gli alunni con disabilità attivato nell'ambito del Centro Territoriale per l'Integrazione (CTI) di Chioggia/Cavarzere/Cona dall'a.s. 2004/2005 all'a.s. 2006/2007 
  • Referente nel Progetto R.I.So.R.S.E. Ricerca e Innovazione per il Sostegno della Riforma del Sistema Educativo”, a cura di - I.R.R.E. del Veneto, a.s. 2005/2006 
  • Membro effettivo del gruppo di ricerca e di produzione materiali COSMOS-VENETO, "Comunicazione e supporto per le modifiche ordinamentali nelle scuole dell'infanzia e del primo ciclo in Veneto”, sul seguente tema: Le nuove tecnologie nelle didattiche disciplinari, promosso dall'Ufficio Scolastico regionale del Veneto, a. s. 2004/2005; i materiali prodotti sono stati pubblicati a cura dell'Uffficio Scolastico Regionale  Veneto e implementati nel DVD “COSMOS-VENETO” 
  • Membro effettivo del gruppo di ricerca-azione MOOseo Virtuale delle Fiabe dell'Ufficio Interventi educativi dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Venezia e della Regione del Veneto a. s. 2004/2005 
  • Responsabile della formazione e membro effettivo del gruppo di progettazione nel Progetto Pilota di Ricerca-azione Regionale Stella Polare – Contrasto alle dispersioni scolastiche proposto dalla Regione Veneto – Assessorato alle politiche per la cultura, l'istruzione e l'identità veneta; soggetto capofila: I.T.C.S. “D. Cestari” di Chioggia (Ve),  a.s. 2002/2003 e a.s. 2003/2004 
  • Membro effettivo  del gruppo di ricerca-azione nel Progetto Nazionale di ricerca e studio Ha-bit: Handicap Adulto e Tecnologie, progetto per incrementare l'utonomia di soggetti adulti in situazione di handicap mentale, coordinato da ASPHI-Bologna, anni dal 2001 al 2002