Foto del docente

Roberta Galuppi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie

Settore scientifico disciplinare: VET/06 PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALI

Curriculum vitae

Nome Roberta Galuppi

Data e luogo di nascita 29 Maggio 1961, Bologna (Italy)

Nazionalità: Italiana

Posizione:  Ricercatore

Indirizzo:  Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie, Servizio di Malattie Infettive, Parassitarie ed Aviarie (MIPAV), Alma Mater Studiorum-Università di Bologna. Via Tolara di Sopra, 50 – 40064 Ozzano Emilia, Bologna, Italy

E-mail  roberta.galuppi@unibo.it

FORMAZIONE

Si è laureata in Medicina Veterinaria presso l’Università di Bologna il 16 marzo 1988, con punti 110 su 110 e lode, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: "Igienicità dei compost da R.S.U., fanghi e stocchi". Le è stato inoltre conferito il Premio “Albino Messieri” della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna per l'anno accademico 1986/1987, per aver conseguito la Laurea in Medicina Veterinaria con la più alta votazione media nelle materie afferenti ai gruppi clinici.

Ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di Veterinario superando l'Esame di Stato presso l'Università degli Studi di Bologna nella I sessione dell'anno 1988 ed è iscritta all'albo dei Veterinari della provincia di Bologna dal 4 giugno 1988, al n.944.

-Negli anni accademici 1988/89, 1989/1990 e 1990/91 ha frequentato l’istituto di Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria dell’ Università di Bologna, in particolare i laboratori di Micologia e di Malattie parassitarie, in qualità di laureato frequentatore.

Ha frequentato il "III corso INTRODUZIONE ALL'EPIDEMIOLOGIA VETERINARIA" organizzato dall'Istituto Superiore di Sanità, tenutosi a Bologna in data 3-7 settembre 1990.

1) ATTIVITA’ LAVORATIVE PRECEDENTI ALL’ENTRATA IN RUOLO COME RICERCATORE

- Novembre 1988 - Febbraio 1989: Incarico per lo svolgimento di prestazione d’opera per l’Istituto di Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria dell’Università di Bologna (protocollo amministrazione Università di Bologna n. 30675 dell’11 novembre 1988) per l'esecuzione di esami colturali su compost da RSU finalizzata all’accertamento diagnostico di germi patogeni.

- 1/4/1989- 31/7/1989 incarico professionale per l'esecuzione di indagini parassitologiche in bovini al pascolo, per conto del CRPA (delibera 1379 del 28/08/1989) nell’ambito della ricerca sul tema “Indagine sull’epidemiologia e profilassi delle malattie infettive e parassitarie degli animali al pascolo nell’Appennino Emiliano Romagnolo”.

- Ottobre 1989- Settembre 1990: prestazioni professionali concernenti l'esecuzione di campionamenti e indagini parassitologiche in bovini nell’ambito del “piano parassitosi” 1989/90 approvato e finanziato dall’assessorato Agricoltura e Alimentazione della Provincia di Forlì-Cesena (documento della Giunta n. 31225 del 19.12.1989).

- 15/9/89-19/2/91: Incarico di collaborazione professionale per l'esecuzione di analisi batteriologiche su materie prime di origine animale per conto dell' Azienda Comunale per il Diritto allo Studio (ACOSTUD) di Bologna.

- 15 settembre 1989: Docenza relativa a tecniche di laboratorio di micologia per conto dell'Istituto Formazione Operatori Aziendali (I.F.O.A.) nell'ambito del corso di "Tecniche di allevamento bovino, ovino e suino" n. 9I4B4972 per veterinari, biologi e tecnici stranieri

- Dal 16 Febbraio 1991 al 30 settembre 1997 dipendente presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna come tecnico di laboratorio (qualifica Operatore tecnico); in questo periodo ha collaborato in particolare con l'attività dei laboratori di Micologia e di Malattie Parassitarie, supportando inoltre l’attività didattica con la preparazione del materiale necessario allo svolgimento delle lezioni pratiche e sovraintendendo in laboratorio l'operato degli studenti nello svolgimento di alcune tesi di laurea in Medicina Veterinaria a carattere sperimentale.

- Dal 03/1/1994 al 1997 è stata responsabile tecnico della biblioteca (poi fondo librario) dell’Istituto di Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna.

- Il 12/10/1993 e il 19/04/94 ha tenuto lezioni teorico-pratiche di diagnostica delle malattie micotiche e parassitarie su incarico dell'Associazione Italiana Allevatori, nell'ambito dei corsi dal titolo "Corso di formazione per Veterinari addetti agli allevamenti ovini aderenti al piano ipofertilità" tenutisi a Bologna il 4-15 ottobre 1993 e il 11-22 aprile 1994.

Dal 01/10/1997 è Ricercatore Universitario presso l’Università degli Studi di BOLOGNA

2) ATTIVITA SUCCESSIVE ALL’ENTRATA IN RUOLO COME RICERCATORE

ATTIVITA’ DI RICERCA

Dopo la nomina a ricercatore ha svolto attività di ricerca nell’ambito della Micologia, Parassitologia e Malattie Parassitarie degli animali. Le linee di ricerca principali riguardano:

1) Studi sui miceti patogeni per gli animali domestici, selvatici e acquatici, considerando gli aspetti epidemiologici, zoonosici, e la caratterizzazione morfo-fisiologica e molecolare;

- nell’ambito di tali attività fra l’altro ha svolto indagini epidemiologiche sulla diffusione di dermatofiti negli animali da affezione e/o da reddito, nelle colonie feline e nei canili; studi sulla associazione dei livelli di cortisolo in gatti positivi o no per Microsporum canis; indagini sulla diffusione di saprolegniaceae in animali acquatici; indagini sulla flora lievitiforme mucosale in puledri, cani e gatti; nonché indagini sulla diffusione di Malassezia in cani, gatti e conigli, con caratterizzazione morfofisiologica e molecolare sia di ceppi di Malassezia pachydermatis che di Malassezia spp. lipidodipendenti.

2) Studi sui parassiti degli animali domestici e selvatici valutando aspetti epidemiologici, zoonosici e la caratterizzazione morfologica e/o molecolare;

- in questo ambito, negli ultimi anni fra l’altro ha svolto indagini sulla diffusione di zecche e delle malattie da esse trasmesse; sulle piroplasmosi dei bovini, ovini, cani, collaborando alla messa a punto di un test diagnostico per la ricerca di anticorpi contro Babesia divergens attraverso la produzione di antigeni in colture cellulari; sulla cryptosporidiosi dei puledri, descrivendone gli aspetti epidemiologici in una unità di perinatologia equina, segnalandone gli aspetti zoonosici e descrivendo un nuovo sottotipo di Cryptosporidium “horse genotype”

3) Messa a punto e applicazione di test “in vitro” per saggiare l'efficacia di prodotti naturali e di sintesi su miceti patogeni e parassiti;

- su questo argomento ha svolto indagini nei confronti di vari miceti patogeni per gli animali e per l’uomo (dermatofiti, Aspergillus fumigatus, Candida albicans, Ascosphaera apis); di “muffe acquatiche” patogene per gli animali acquatici (Saprolegniaceae), di larve di strongili gastrointestinali dei ruminanti, di coccidi.

4) Studi sulle malattie parassitarie e micotiche delle api;

- in questo ambito ha iniziato una collaborazione con il Crea-Api riguardo prove sperimentali sull’efficacia dell’acido ossalico nei confronti di Varroa con diversi metodi di somministrazione, sulle modalità di conteggio di Varroa negli alveari, sull’efficacia dell’acido ossalico nei confronti di Nosema sp. nelle api; sull’effetto che le pratiche apistiche per il trattamento contro Varroa determinano sul proteoma dell’emolinfa delle api e sull’associazione della flora lievitiforme intestinale e Nosema spp. in di Apis mellifera. Tali studi per il momento si sono tradotti nella realizzazione di tesi di laurea per studenti di Medicina Veterinaria e nella elaborazione di lavori presentati a congressi nazionali.

5) Le attività svolte nell’ambito della diagnostica parassitologica e micologica hanno inoltre favorito una stretta collaborazione con i colleghi di altri SSD permettendo di segnalare casi particolari di micosi o parassitosi quali ad esempio: una epidemia di Eimeria kfoidi e E. legionensis nella pernice rossa, la presenza di larve di Elaphostrongylus cervi e la prima segnalazione italiana di oncocercosi da Onchocerca jakutensis in popolazioni di cervo rosso, la prima segnalazione di Parafilaria bovicola in Italia, un caso di Adiaspiromicosi polmonare nell’istrice, un caso di zigomicosi in un cane.

PROGETTI DI RICERCA

Coordinatore dei seguenti progetti di Ricerca:

  • “Progetto giovani ricercatori”, dell’Università di Bologna, finanziato con fondi ministeriali a carico del E.F.1998, dal titolo "Ricerche sulla presenza di Cryptococcus neoformans in ambiente urbano". Data inizio 21 marzo 2000 durata 12 mesi

  • Ricerca Fondamentale Orientata (ex quota 60%) E.F. 2005 - “Caratterizzazione e sensibilità ad antimicotici di isolati di Malassezia spp. da animali e da uomo” previsti 24 mesi data inizio 21/12/2005 (nota: dal 2006 è cambiato il sistema di distribuzione fondi RFO per cui non si è potuto presentare il progetto per l’approvazione del secondo anno, anche se la ricerca è proseguita ugualmente )

  • Progetto nell’ambito dei “Progetti competitivi per ricercatori” finanziati dal Dipartimento di Scienze Mediche veterinarie su fondi del Budget integrato 2011. Titolo progetto: “Criptosporidiosi in una unità di Perinatologia Equina: studio epidemiologico e molecolare” durata 24 mesi, valutato positivamente dal comitato di valutazione tra pari (prot. 1234 del 26/10/2011) e approvato dal Consiglio di Dipartimento del 11/11/2011. Data inizio1/12/ 2011 data fine 30 maggio 2014

  • Responsabile per le attività di ricerca UNIBO riferite al Work packages 5 ,task 5.1 sub task 5.1.1, 5.1.2, 5.1.3 relative alle attività di test “in vitro” per valutare l’efficacia di prodotti naturali e/o di sintesi su Saprolegnia spp. nell’ambito del Progetto finanziato dalla Comunità Europea - call Horizon 2020 SFS 2014-2 - dal titolo “ParaFishControl - Advanced tools and research strategies for

    Componente del gruppo di ricerca nei seguenti progetti:

  • Ricerca Fondamentale Orientata (ex quota 60%), EF 1997-1998: "Ricerche sulla setariosi bovina" (Coordinatore Maria Paola Tampieri); 24 mesi

  • Ricerca Fondamentale Orientata (ex quota 60%), EF 1999-2000: "Prove di efficacia di estratti vegetali contro funghi patogeni" (Coordinatore Maria Paola Tampieri). 24 mesi

  • Ricerca Fondamentale Orientata (ex quota 60%), EF 2001 e 2002: "Prove di efficacia di oli essenziali contro funghi patogeni" (Coordinatore Maria Paola Tampieri). 24 mesi

  • Ricerca fondamentale Orientata (ex quota 60%) EF 2003 -2004 “Ectoparassiti degli animali: studi epidemiologici su miceti e artropodi agenti o vettori di zoonosi” (Coordinatore Maria Paola Tampieri) 24 mesi.

  • Progetto PRIN (ex quota 40%) E.F. 1997- prot 970720656 a carattere interuniversitario; in questo ambito ha partecipato al Progetto di unità di ricerca UNIBO dal titolo: "Ecologia e controllo delle parassitosi emergenti negli organismi acquatici" (coordinatore dell'unità di Ricerca Maria Paola Tampieri) nell’ambito del programma di ricerca “Parassitosi Emergenti e/o di rilevante interesse economico e sanitario” (coordinatore nazionale prof. Vezio Puccini dell’università di Bari) approvato il 15 gennaio 1998 della durata 24 mesi che vedeva coinvolte le università di Bari, Bologna, Cagliari, Napoli, Torino, Sassari, Roma, Milano, Perugia, Padova, Pisa, Messina e Torino

  • Progetto PRIN E.F. 2004- prot. 2004075927-003: nell’ambito del programma di ricerca “Le babesiosi degli animali: una zoonosi emergente anche in Italia?” Coordinatore Nazionale Mario Pietrobelli), ha partecpato all’unità di ricerca di UNIBO (titolo progetto di unità: “Babesiosi: individuazione di ospiti reservoir mediante l’utilizzo di tecniche biomolecolari e rischio per l’uomo” -coordinatore dell’unità di ricerca Maria Paola Tampieri). Il progetto, approvato 16-11 2004, della durata di 24 mesi (rendicontazione 28 dicembre 2006) è stato svolto in collaborazione con le altre UO di UNIPD, UNIPG e UNIROMA La Sapienza

  • Progetto PRIN EF 2006 - prot. 20006072280_002. nell’ambito del Programma di Ricerca Babesiosi dei ruminanti: come risolvere i problemi diagnostici (Coordinatore Nazionale Mario Pietrobelli) ha partecipato al progetto dell’ unità di Ricerca di UNIBO dal titolo “Babesiosi dei ruminanti: le colture in vitro quale metodo di studio e di supporto diagnostico (coordinatore dell’unità di ricerca locale Maria Paola Tampieri). Il progetto, approvato il 29/12/2006, della durata di 24 mesi, è stato rendicontato in data 18/03/2009 e vedeva coinvolte le unità di UNIPD e UNIROMA La Sapienza

  • Ministero delle Risorse Agricole, Alimentari e Forestali: IV piano triennale della pesca e dell'acquacoltura in acque marine e salmastre. Progetto 4-D-10 "Individuazione e definizione di modelli epidemiologici, diagnostici e terapeutici atti a controllare e prevenire le patologie virali, batteriche, micotiche e parassitarie degli animali acquatici allevati e pescati nel delta padano" (coordinatore Ruggero Restani). Il progetto, vedeva coinvolte oltre a UNIBO anche UNITE, IZS di Ferrara, IZS di Bescia e il settore veterinario dell’azienda sociosanitaria n. 11 delle venezie.

  • Ministero delle Politiche Agricole e Forestali: VI Piano triennale della pesca e dell’acquacoltura in acque Marine e Salmastre. Progetto 6-C-21 Titolo della ricerca: Studio Multidisciplinare delle patologie parassitarie in specie ittiche marine allevate (Coordinatore Paola Orecchia), sottoprogetto UNIBO: effetti patogeni delle parassitosi in specie ittiche marine allevate (Coordinatore Maria Letizia Fioravanti) durata 24 mesi.

  • Ministero delle Politiche Agricole e Forestali: VI Piano triennale della pesca e dell’acquacoltura in acque Marine e Salmastre. Progetto C179007H Titolo della ricerca: Strategie di ripopolamento di gamberi indigeni minacciati; sottotitolo: Allevamento di gamberi indigeni d’acqua dolce Austropotamobius pallipes ed Astacus astacus in risaie ed in ambienti controllati a fini di ripopolamento (Coordinatore Antonio Cesare Sparacino) durata 36 mesi.

  • Progetto finanziato dalla Regione Emilia Romagna, ai sensi della L.R. 19/88, piano stralcio 1998, "Studio di popolazioni, danni, patologie e contenimento della diffusione del gambero rosso delle paludi della Louisiana, Procambarus clarkii, nelle acque interne della bonifica renana" (coordinatore dr Francesco Quaglio), che vedeva coinvolti oltre a UNIBO anche IZS di Ferrara, Consorzio della Bonifica Renana, Parco Regionale del Delta del Po, Acquadueo, Regione Emilia Romagna. durata -12 mesi

  • Progetto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna ai sensi della L.R.28/98, piano stralcio 2000: "Effetto di estratti vegetali, alternativi alle attuali molecole di sintesi, prodotti con tecnologie innovative a basso impatto ambientale, per la lotta alle parassitosi gastrointestinali - EVIAZ", che prevedeva come partner e coordinatore Bonizzi Alessandro (ENEA), inizio 11/1/2000; durata 24 mesi

  • Progetto finanziato dalla Regione Emilia Romagna, ai sensi della L.R. 28/98, piano stralcio 2001, " C.R.I.P.S. 2001- Contenimento del Gambero Rosso" (coordinatore dr Francesco Quaglio) che vedeva coinvolto per UNIBO il Centro di ricerca interdipartimentale sulle tecnologie e l’igiene degli allevamenti intensivi delle piccole specie (CRISP) e il Dipartimento di Sanità Pubbilca Veterinaria e Patologia Animale (DSPVPA), in collaborazione con il Dipartimento di Tecnologie e Biotecnologie della produzione animale – UNIPG, il Consorzio della Bonifica Renana, il Dipartimento Scienze Animali e Vegetali- università del molise. Durata 25 mesi; data di inizio 05/03/01 data finale 05/03/2003

  • Progetto finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito della call Horizon 2020 SFS 2014-2 dal titolo “ParaFishControl - Advanced tools and research strategies for parasite control in European farmed fish”. In questo progetto partecipa alle attività del partner UNIBO, in un consorzio che prevede il coinvolgimento di altri 29 partner europei. Nell’ambito del progetto, che prevede come capofila la Agencia Estatal Consejo Superior De Investigaciones Cientificas (CSIC) (Spagna), è coinvolta in particolare delle attività dei work package - WP2 (task 2.3); WP5 (task 5.1 - subtask 5.1.1; 5.1.2 e 5.1.3); WP6 (task 6.2), relative a Saprolegnia spp. e collabora in maniera più diretta con il CSIC-Real Jardin Botanico- Spagna, University Court of the University of Aberdeen (UNAB)-Uniten Kingdom; Università degli studi di Udine (UNIUD), ZF screens BV (ZF-s) -The Netherlands; W42 GmbH Industrial Biotechnology (W42) Germany; Centre for Environment, Fisheries and Aquaculture Science (CEFAS)- United Kingdom, Kobenhavens Universitet (KU)-Denmark; Aarhus Universitet (AU)-Denmark

L’attività svolta dall’entrata in servizio come Ricercatore ha portato alla realizzazione di 179 pubblicazioni delle quali 62 articoli su rivista, 116 lavori o abstract su atti di convegno e un capitolo di libro (vedi lista delle pubblicazioni)

RELAZIONI SU INVITO:

Ha presentato relazioni su invito nel’ambito di congressi nazionali organizzati dalla Federazione Italiana di Micopatologia Umana e Animale (FIMUA) e dalla Sociatà Italiana di Parassitologia (SoIPa). In particolare:

- Galuppi R. (2004). Le micosi superficiali degli animali: aspetti epidemiologici e di sanità pubblica. Riassunto presente in: AA VV. atti del 7° Congresso Nazionale FIMUA., Grado (Italia), 7-9 ottobre 2004; p. 131-132

- Galuppi R. (2006). Micosi rare in medicina veterinaria. Riassunto presente in: Atti del 8° Congresso nazionale FIMUA. Firenze 9-11 Novembre 2006, pag 32

- Galuppi R., Tampieri M.P. (2008). Esperienze e applicazioni degli oli essenziali in medicina veterinaria. Riassunto presente in: riassunti del IX congresso nazionale FIMUA, Catania. 27-29 Novembre 2008. (pp. 24

- Galuppi R (2014). Quadri clinici delle infezioni fungine invasive in veterinaria. Riassunto presente in: Abstract book del XII Congresso nazionale FIMUA. Verona, 14-15 Novembre 2014; p. 7.

- Galuppi R.; Tampieri M.P. (2008). Epidemiology and Variability of Malassezia spp.. In PARASSITOLOGIA - ISSN:0048-2951 vol. 50 (1-2) Relazioni dei Simposi del XXV Congresso Società Italiana di Parassitologia Pisa, 18- 21 giugno 2008. pp.73-76.

- Relatore alla giornata formativa “Gli Oli Essenziali in Medicina Veterinaria e Agronomia” organizzata dalla Società Italiana per la Ricerca sugli Oli Essenziali (SIROE) con il patrocinio della Scuola di Agraria e Medicina veterinaria dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, dal titolo tenutasi presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie, in data 8 giugno 2016. titolo relazione : “Attività antimicotica degli oli essenziali: esperienze in vitro".

ORGANIZZAZIONE CONVEGNI

Componente del comitato organizzatore del XVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Parassitologia (SoIPa) tenutosi a Ozzano Emilia (BO), 22-24 Giugno 1994

Componente del comitato scientifico e organizzatore del convegno: “Le api dalle molte virtù - Apicoltura, aspetti veterinari e salvaguardia ambientale” Organizzato dalla Società Italiana Veterinaria Studio Animali Non Convenzionali (SIVSANC) con il Patrocinio della Facoltà di Medicina Veterinaria Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. Ozzano Emilia (BO) 23 Maggio 2012

Componente del comitato organizzatore dell’evento “Apicoltura: attualità e prospettive” Organizzato dalla Società Italiana Veterinaria Studio Animali Non Convenzionali (SIVSANC) con il Patrocinio del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Ozzano Emilia (BO), 7 ottobre 2016.

ATTIVITA’ DI REFERAGGIO

Ha svolto attività di referee per le seguenti riviste:

Veterinary Parasitology ISSN: 0304-4017

Veterinary Microbiology ISSN: 0378-1135

Infection, Genetics and Evolution - Journal of Molecular Epidemiology and Evolutionary Genetics of Infectious Diseases (MEEGID) ISSN: 1567-1348

Veterinaria Italiana (ISSN 0505-401X)

Ittiopatologia: ISSN 1824-0100

INCARICHI INTRAMURALI

-Dal 1997 a tutt’oggi - Componente del Consiglio Direttivo (poi Comitato Scientifico) della Biblioteca GB ERCOLANI, della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna.

-Dal 1999 al 2012 Membro del collegio dei docenti del dottorato in “Epidemiologia e controllo delle zoonosi” Alma mater studiorum - Università di Bologna (ciclo da XIX al XXIV)

-Dal 2001 al 2007 Responsabile del laboratorio di Micologia e del laboratorio di Parassitologia e Malattie Parassitarie nell'ambito del sistema qualità del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale dell’Università di Bologna

-Dal 2008 al 2012- Responsabile del laboratorio di Micologia e vice-responsabile del Servizio di Prova di Malattie Infettive, Parassitarie ed Aviari nell'ambito del sistema qualità del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale (poi confluito nel Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie) dell’Università di Bologna.

- Dal 2013 al 2016 Responsabile del laboratorio di Micologia nell'ambito del sistema qualità del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie.

-Dal 27 settembre 2016, in seguito alla riorganizzazione del Dipartimento, è Responsabile dell’unità di III livello di Parassitologia e Micologia del servizio di Malattie trasmissibili e Sanità Pubblica Veterinaria del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

-Dal 2011 a tutt’oggi: referente per l’attività diagnostica dei laboratori di Micologia e di Parassitologia e Malattie Parassitarie del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie.

INCARICHI ISTITUZIONALI

Membro in 4 commissioni per la valutazione comparativa in concorsi da ricercatore universitario; in particolare:

- Commissione per la valutazione comparativa dell’Università di Bari indetta dalla Facoltà di Medicina Veterinaria per il settore V32B – Ricercatore Universitario – Riservato, nominata condecreto n. 7864 del 24/07/2001 pubblicato sulla GU 67 del 24/08/2001.

- Commissione per la valutazione comparativa dell’Università di Bari indetta dalla Facoltà di Medicina Veterinaria per il settore VET06 – Ricercatore Universitario, nominata con decreto n. 9020 del 29/10/2002, pubblicato sulla G.U. 89 del 12/11/2002.

- Commissione per la valutazione comparativa dell’università di Messina indetta dalla Facoltà di Medicina Veterinaria per il settore VET/06 – Ricercatore Universitario, nominata con decreto n. 123/R del 20/07/2005, pubblicato sulla G.U. 61 del 02/08/2005.

-Commissione per la valutazione comparativa dell’università di Parma indetta dalla Facoltà di Medicina Veterinaria per il settore VET/06 – Ricercatore Universitario, nominata con decreto n. 361 del 22/03/2007, pubblicato sulla G.U. 30 del 13/04/2007.

Membro di 2 commissioni per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca; in particolare:

- Commissione giudicatrice agli esami per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Incremento delle produzioni zootecniche e patologia degli animali da reddito, XVII ciclo Università degli Studi di Perugia (Decreto Rettorale n. 2340 del 11/11/2004)

- Commissione giudicatrice agli esami per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in “Produzioni Animali” XX-XXI ciclo, Università degli Studi di Torino (Decreto Rettorale 7621 del 24/11/2008).

- Docente guida in una tesi di dottorato di ricerca in “Epidemiologia e controllo delle zoonosi” (XVIII ciclo), Università di Bologna, coordinatore Luigi Morganti. Titolo della tesi: “Babesiosi degli ungulati selvatici: zoonosi emergente?” Dottoranda Cristina Bonoli, 2006 (depositata presso Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Inventario CF980600985).

- Docente guida (Supervisore) nel dottorato in "Scienze Veterinarie", Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, XXXII ciclo - Dott. Riccardo Cabbri – Progetto Dottorato: Valutazione dello stato di salute dell’alveare tramite utilizzo di biomarcatori nell’emolinfa d’ape con inizio il 1/11/2016.

ATTIVITÀ FORMATIVE E DI AGGIORNAMENTO

Ha seguito corsi di formazione e aggiornamento organizzati dall’ateneo di Bologna, in particolare:

- Corso di qualificazione per auditor interni del sistema qualità secondo le norme ISO 9000/30011 25/09/2000- 27/09/2000 (21 ore).

- Seminario sulle procedure relative al prestito interbibliotecario 11/12/1993 (4 ore)

- Informazione/formazione d. lgs. 626/94 - seminario: "ricognizione dei rischi: chimico - biologico e cancerogeno. la normativa vigente in merito all'impiego confinato di mogm" 27/10/2005 (2 ore)

- Formazione/informazione d.lgs. 626/94 - seminario "aspetti legislativi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro - Facolta' di Medicina Veterinaria 05/02/2008 (2 ore)

- Formazione/informazione d.lgs. 81/08 - seminario informativo per preposti e per responsabili dell’attività didattica o di ricerca in laboratorio 24/02/2009 (3 ore)

- Informazione/formazione d.lgs. 81/08 - seminario: "la gestione della sicurezza nell'ateneo di Bologna: figure e responsabilità" - Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie; 01/04/2011 (2 ore)

- Seminario Formazione/informazione per rdrl - d.lgs. 81/2008 e successive modifiche - 17/06/2011 21/06/2011 (2 ore)

- Seminari teorico pratici sulla didattica per i corsi universitari – La comunicazione efficace nell’ambito della didattica 17, 22, 24, 29 giugno 2010 (9 ore su 12)

- Seminari teorico pratici sulla didattica per i corsi universitari – Gestione della comunicazione con lo studente durante l’esame. 20, 23, 27, 30 giugno 2011 (12 ore)

ATTIVITA’ DIDATTICA

- Dopo la nomina a ricercatore, ha inizialmente svolto, nell’ AA 1998/99, un modulo didattico di 10 ore “Micologia veterinaria” nell’ambito del Corso Monodisciplinare “Parassitologia Generale” nel Corso di Laurea in Medicina Veterinaria della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna ;

- A partire dall’AA 1999/2000, ha svolto attività didattica continuativa come titolare di insegnamenti o di moduli didattici in ambito di corsi integrati, in corsi di laurea e scuole di specializzazione afferenti alla Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna. In particolare:

Corso di laurea in Medicina Veterinaria

AA 1999/2000 corso “Profilassi delle Malattie Parassitarie”;

AA 2000/2001 corso “Profilassi delle Malattie Parassitarie”;

AA 2009/2010 corso “Il superorganismo Ape: biologia e patologie”;

AA 2010/2011 corso “Il superorganismo Ape: biologia e patologie”;

AA 2011/2012 corso “Il superorganismo Ape: biologia e patologie”

AA 2012/2013 corso “Il superorganismo Ape: biologia e patologie”

AA 2012/2013 Corso Ruolo e attività della sanità pubblica veterinaria 1 – modulo 1 Controllo sanitario in apicoltura (12 ore)

AA 2013/2014 Tirocinio di malattie infettive e parassitarie (c.i.) - Tirocinio di malattie parassitarie - 1 Modulo Principale 60 ore;

AA 2013/2014 corso Ruolo e attività della sanità pubblica veterinaria 1 – modulo 1 Controllo sanitario in apicoltura (12 ore)

AA 2014/2015 Tirocinio di malattie infettive e parassitarie (c.i.) - Tirocinio di malattie parassitarie - 2 Modulo Secondario 30 ore

AA 2014/2015 corso Ruolo e attività della sanità pubblica veterinaria 1 – modulo 1 Controllo sanitario in apicoltura (12 ore)

AA 2015/2016 Tirocinio di malattie infettive e parassitarie (c.i.) - Tirocinio di malattie parassitarie - 2 Modulo Secondario 30 ore

AA 2015/2016 corso Malattie Trasmissibili Ed Epidemiologia (C.I.) - MALATTIE PARASSITARIE – modulo 2 - Esercitazioni (32 ore)

AA 2015/2016 corso Ruolo e attività della sanità pubblica veterinaria 1 – modulo 1 Controllo sanitario in apicoltura (12 ore)

Corso di Laurea in Biotecnologie

AA 2000/2001 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2001/2002 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2002/2003 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2003/2004 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2004/2005 corso “Malattie Parassitarie”;

Corso di laurea triennale in Biotecnologie

AA 2012/2013 Corso Malattie trasmissibili degli animali: principi di base ed aspetti biomolecolari (c.i.) – modulo “Parassitologia generale e diagnostica delle malattie parassitarie” (24 ore)

Corso di Laurea Specialistica in Sanità e Qualità dei prodotti di Origine Animale;

AA 2005/2006 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2006/2007 corso “Malattie Parassitarie”

AA 2007/2008 corso “Malattie Parassitarie”

Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Animali

AA 2008/2009 “Epidemiologia, diagnosi e profilassi delle Malattie Parassitarie ”;

AA 2009/2010 “Epidemiologia, diagnosi e profilassi delle Malattie Parassitarie ”;

AA 2010/2011 “Epidemiologia, diagnosi e profilassi delle Malattie Parassitarie ”;

AA 2011/2012 “Epidemiologia, diagnosi e profilassi delle Malattie Parassitarie ”

Scuola di Specializzazione in Patologia e Clinica degli Animali d'Affezione

AA 2003/2004 corso“Malattie Parassitarie” anno II

AA 2006/2007 corso “Malattie Parassitarie” anno II

AA 2010/2011 corso “Malattie Parassitarie degli animali anno II”

Scuola di Specializzazione in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale

AA 2005/2006 corso “Controllo sanitario delle api” anno di corso I e II

AA 2005/2006 corso “Parassitologia applicata all'ispezione degli alimenti di origine animale” anno di corso I e II

AA 2006/2007 corso “Parassitologia applicata all'ispezione degli alimenti di origine animale” anno di corso II e III

AA 2007/2008 corso “Parassitologia applicata all'ispezione degli alimenti di origine animale” anno di corso III

AA 2008/2009 corso “Tecniche diagnostiche parassitologiche”; anno di corso I

AA 2009/2010 corso “Tecniche diagnostiche parassitologiche”anno di corso I;

Scuola di Specializzazione in Sanità Animale, Allevamento e Produzioni Zootecniche

AA 2008/2009 corso “Diagnostica di laboratorio delle malattie da elminti e da artropodi” anno II

Nell’ambito della valutazione della didattica promossa dall’ateneo di Bologna, ha ricevuto giudizi favorevoli da parte dagli studenti che, quando elaborati, sono risultati superiori alla media degli insegnamenti della Facoltà.

Inoltre:

- Partecipazione a commissioni di esame negli insegnamenti compresi nel settore scientifico-disciplinare VET06; svolgimento di seminari, lezioni teoriche e/o pratiche su argomenti riguardanti la parassitologia, la micologia e le malattie parassitarie e micotiche degli animali domestici e selvatici, inclusi quelli acquatici, nell’ambito di corsi tenuti da altri docenti;

- Collaborazione alla preparazione e allo svolgimento delle esercitazioni pratiche degli insegnamenti di Parassitologia, Micologia e di Malattie Parassitarie del corso di laurea in Medicina Veterinaria;

- Attività tutoriale per studenti e specializzandi, con ruolo di correlatore o relatore nello svolgimento di tesi di laurea su argomenti inerenti la micologia, la parassitologia e le malattie parassitarie; in particolare:

Relatore in 24 tesi di laurea in Medicina Veterinaria, prevalentemente a carattere sperimentale sui seguenti argomenti:

AA 2001/2002 L'Ascaridiosi suina

AA 2002/2003 Rogne e dermatomicosi in volpi (Vulpes vulpes) della provincia di Belluno

AA 2006/2007- Osservazioni parassitologiche in bovini e galline ovaiole allevati presso l'Abbazia di Hanga, Tanzania

AA 2008/2009- Parassitosi e livelli fecali di Cortisolo, testosterone e progesterone in gatti di oasi feline

AA 2009/2010- Efficacia e tollerabilità del trattamento estivo con Api-bioxal in apiario infestato da Varroa destructor

AA 2009/2010- Ectoparassitosi e livelli di cortisolo, testosterone e progesterone nel pelo di gatti

AA 2011/2012 Indagini Parassitologiche e tossicologiche in rane (Rana esculenta complex) della provincia di Ravenna

AA 2012/2013: attualità e considerazioni sulla nosemosi delle api (compilativa)

AA 2013/2014 : La diarrea dei vitelli: approccio e gestione del problema

AA 2013/2014: Tritrichomonas foetus nell’allevamento del gatto di razza

AA 2013/2014: Stima dell’infestazione da Varroa destructor nelle colonie di api

AA 2013/2014: Ricerca di Cryptosporidium spp mediante analisi molecolari da campioni ambientali in una unità di perinatologia equina

AA 2013/2014: Micosi rare nel cane e nel gatto (compilativa)

AA 2013/2014: Contributo parassitologico e micologico nell’ambito del progetto “contenimento popolazione colombi del comune di Bologna”

AA 2013/2014: Associazione di APISTAN e APIVAR come trattamento di controllo per la valutazione dell’efficacia di nuovi prodotti contro Varroa destructor

AA 2013/2014: Utilizzo di API-Bioxal nel trattamento della Nosemosi di tipo C in Apis Mellifera

AA 2014/2015: Malassezia spp. nel coniglio: prove di isolamento e diagnosi molecolare

AA 2014/2015: Attività di controllo di culicidi vettori nella città di Forlì

AA 2014/2015: Ectoparassitosi da zecche nel cinghiale: aspetti parassitologici e istopatologici.

AA 2015/2016: Quattro anni di ricerca in apicoltura, con approfondimento sull’impatto di due trattamenti anti-varroa sul proteoma dell’emolinfa di Apis mellifera.

AA 2015/2016: Aethina tumida, nuovo pericolo per gli alveari italiani (compilativa)

AA 2015/2016: Prospettive di controllo delle infezioni da Nosema ceranae attraverso metodi compatibili con l’apicoltura biologica

AA 2015/2016: Flora lievitiforme intestinale dell’ape (Apis mellifera ligustica) in presenza assenza di infezione naturale da Nosema spp.: risultati preliminari

AA 2015/2016: Attività in vitro di alcuni composti nei confronti di Saprolegnia spp.

Relatore in una tesi a carattere sperimentale nel corso di Laurea quinquennale in Biotecnologie;

AA 2002/2003-Isolamento e tipizzazione di ceppi di Malassezia spp.

Relatore in una tesi a carattere sperimentale nel corso di laurea Magistrale in Biotecnologie

AA 2010/2011- Metodiche di estrazione del DNA da Cryptococcus neoformans e successiva tipizzazione

Relatore in una tesi a carattere sperimentale nel corso di laurea specialistica in Biotecnologie Animali

AA 2009/2010-Messa a punto della isoelettroforesi bidimensionale applicata agli acari Varroa destructor, parassita di Apis mellifera, e Chaetodactylus osmiae, parassita di Osmia rufa

Relatore in 5 tesi a carattere compilativo nella scuola di specializzazione in patologia e clinica degli animali d’affezione,

AA 2004/2005-La Giardiosi nel cane e nel gatto

AA 2004/2005-Aspetti parassitologici in un centro di cani da utilità

AA 2006/2007-Toxoplasma gondii: dagli animali all'uomo

AA 2007/2008-Leishmaniosi canina: sorvaglianza di un focolaio nella provincia di Bologna

AA 2007/2008-Toxocara canis: parassita del cane e agente zoonosico

Relatore in 3 tesi a carattere compilativo nella scuola di specializzazione in Ispezione degli Alimenti di Origine Animale

2006/2007- Le blatte nell'industria alimentare

2006/2007- Metodi di trattamento per la varoosi: aggiornamenti

2006/2007- Evoluzione e analisi degli aspetti normati virelativi alla produzione del miele

Relatore in 2 tesi a carattere sperimentale nella Scuola di Specializzazione in Sanità Animale, Allevamento e Produzioni Zootecniche

2009/2010 Varroosi: aggiornamenti di terapia e profilassi

2009/2010 Monitoraggio della Nosemosi in alveari della toscana

Correlatore in una tesi a carattere sperimentale nel corso di laurea Triennale in Biotecnologie

AA 2012/2013 Sessione I: Molecular diagnosis of Cryptosporidium spp in Foals (relatore M. Caffara)

- Correlatore in 49 tesi di laurea in Medicina Veterinaria a carattere sperimentale sui seguenti argomenti:

AA 1997/1998- Pesci d'acquario d'importazione: principali parassitosi (relatore MP. Tampieri);

AA 1997/1998- Dermatosi da acari e miceti in cani ospitati in canili della provincia di Ferrara (relatore MP. Tampieri);

AA 1998/1999-Storia del rapporto uomo-animali da compagnia ed epidemiologia delle dermatofitozoonosi nella provincia di Trento (relatore MP. Tampieri);

AA 1999/2000-Indagine sulle parassitosi intestinali del cane e del gatto nella città di Pesaro (relatore MP. Tampieri);

AA 1999/2000- Parassiti e miceti cutanei isolati in cani e gatti (relatore MP. Tampieri);

AA 1999/2000- Fauna parassitaria dell'istrice (relatore MP. Tampieri);

AA 2000/2001- Indagine sulla fauna parassitaria enterica di topi e ratti di laboratorio (relatore MP. Tampieri);

AA 2000/2001- Efficacia di estratti di Neen nei confronti di strongili gastrointestinali di ovini (relatore MP. Tampieri);

AA 2000/2001-Ricerca di miceti cheratinofili da tane di animali selvatici dell'Appennino Tosco-Emiliano (relatore MP. Tampieri);

AA 2000/2001- Efficacia di oli essenziali contro alcuni dermatofiti: prove in vitro (relatore MP. Tampieri);

AA 2001/2002- Prove in vitro sull'efficacia di prodotti naturali e di sintesi nei confronti di larve e strongili gastrointestinali degli ovini (relatore MP. Tampieri);

AA 2001/2002- Oli essenziali e miceti patogeni: efficacia in vitro (relatore MP. Tampieri);

AA 2001/2002-Indagine conoscitiva sui principali endoparassiti dei rettili (relatore MP. Tampieri);

AA 2001/2002- Indagine parassitologica su fagiani (Phsianus colchicus) importati dall'Est Europa (relatore MP. Tampieri);

AA 2002/2003- Indagine sulle endoparassitosi in bovini importati (relatore MP. Tampieri);

AA 2002/2003- Indagini coprologiche in bovini indigeni della provincia di Bologna (relatore MP. Tampieri);

AA 2002/2003 Zecche e malattie parassitari trasmissibili nel cane. Esperienze in provincia di Vicenza (relatore MP. Tampieri);

AA 2002/2003- Infestazione da cestodi in allevamenti avicoli (relatore ML Fioravanti));

AA 2003/2004- Isolamento di Malassezia spp. da cani e gatti di alcune provincie dell'Emilia Romagna (relatore MP. Tampieri);

AA 2003/2004- Babesia spp. e zecche vettrici in ungulati selvatici (relatore MP. Tampieri) ;

AA 2004/2005- Aspetti sanitari e gestionali delle colonie feline (relatore MP. Tampieri);

AA 2004/2005- Indagine sierologica su Nespora caninum in cani di proprietà (relatore MP. Tampieri);

AA 2004/2005- Idatidosi cistica e ovinicoltura nell'AUSL1 di Pesaro (relatore G Poglayen));

AA 2005/2006- Malattie trasmesse da zecche in caprioli (Capreolus capreolus) del Carso (relatore ML. Fioravanti);

AA 2005/2006- Indagini parassitologiche in daini (Dama dama) del bosco della Mesola (Fe) (relatore MP. Tampieri);

AA 2005/2006- Ascaridiosi suina: ruolo della scrofa nella trasmissione della parassitosi (relatore MP. Tampieri);

AA 2005/2006- Parassitosi ed allevamento suino: monitoraggio in un'azienda dell'Emilia Romagna (relatore MP. Tampieri);

AA 2005/2006- Diagnosi di rogna sarcoptica nei suini al macello (relatore MP. Tampieri);

AA 2005/2006-Indagine sulle tricofitosi dei bufali (relatore MP. Tampieri);

AA 2006/2007- Indagine sulla presenza di lieviti nella mucosa oro-faringea e rettale di puledri sani ed ospedalizzati (relatore C. Castagnetti);

AA 2006/2007- Efficacia degli oli essenziali su Malassezia spp.: prove in vitro (relatore MP. Tampieri);

AA 2006/2007- Isolamento e tipizzazione di Malassezia sp. da animali e da uomo (relatore MP. Tampieri);

AA 2006/2007- Indagini epidemiologica su ectoparassiti e piroplasmi in ungulati selvatici in provincia di Firenze (relatore MP. Tampieri);

AA 2007/2008- Babesiosi: colture in vitro quale metodo di studio e di supporto diagnostico (relatore MP. Tampieri);

AA 2007/2008- Valutazione della sensibilità di dermatofiti ad antifunghi:confronto tra due metodiche in vitro (relatore MP. Tampieri);

AA 2008/2009-Studio in vitro sulla produzione di spore di dermatofiti e sulla loro sensibilità ad antimicotici (relatore MP. Tampieri);

AA 2008/2009- Parassitosi e livelli fecali di Cortisolo, testosterone e progesterone in gatti di oasi feline (relatore MP. Tampieri);

AA 2009/2010-Acciocché nulla vada perduto: i parassiti gastrointestinali del cormorano (Phalacrocorax carbo) (relatore G.Poglayen);

AA 2010/2011- Distribuzione e abbondanza di zecche raccolte da differenti ambienti delle province di Bologna e Ravenna (relatore MP. Tampieri);

AA 2010/2011- Prevalenza e stagionalità di piroplasmi in zecche raccolte in parchi delle province di Bologna e Ravenna (relatore MP. Tampieri);

AA 2010/2011- Influenza delle parassitosi sui livelli fecali di cortisolo, testosterone e progesterone nel cane (relatore Pier Attilio Accorsi);

AA 2011/2012- Dermatopatie parassitarie: 11 anni di diagnostica (relatore MP. Tampieri);

AA 2011/2012 - Nascita, gestione e aspetti sanitari della colonia felina della Certosa di Bologna (Relatore M.P. Tampieri)

AA 2012/2013 - Indagine sulla cryptosporidiosi nell’unità di perinatologia Eqina S.Belluzzi dell’Università di Bologna (relatore C. Castagnetti)

AA 2012/2013 - Ricerca di Cryptococcus neoformans e altri lieviti patogeni in feci di piccioni viaggiatori (relatore MP Tampieri)

AA 2012/2013 - Flora fungina superficiale del coniglio (relatore MP Tampieri)

AA 2012/2013 - Indagine sulla flora lievitiforme mucosale del cane (relatore MP Tampieri)

AA 2012/2013 - Studio in doppio cieco sull’efficacia terapeutica del Saccharomyces boulardii in cani con enteropatia cronica (relatore F. Fracassi)

AA 2013/2014 - Trattamento di campo contro Varroa destructor con acido ossalico associato a diversi eccipienti (relatore MP. Tampieri)

Ha inoltre partecipato alle rispettive sedute di laurea

Ha seguito l'addestramento di personale proveniente da altre Facoltà di Medicina Veterinaria e da Istituti Zooprofilattici, nell'ambito di stage di apprendimento delle tecniche diagnostiche delle malattie micotiche, con particolare riferimento alle dermatofitosi, svolti presso il laboratorio di Micologia del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale.

DOCENZE ESTERNE

E’ stata chiamata a svolgere lezioni su argomenti di Micologia, Parassitologia e Sanità Pubblica Veterinaria nell’ambito di vari corsi di aggiornamento su malattie micotiche e parassitarie rivolti a veterinari, medici e operatori di gattili e canili. In particolare:

- Corso per operatori dei gattili e dei canili della provincia di Bologna 2003/2004, organizzato dalla provincia di Bologna, assessorato ai servizi sociali, comitato di tutela degli animali d’affezione

22/11/03: lezione su parassiti del cane e del gatto nella giornata dedicata a zoonosi e principali patologie dell’animale domestico

17/01/04: lezione su profilassi delle dermatofitosi e delle parassitosi nella giornata dedicata a alimentazione, piani di profilassi e trattamento

- Corso di aggiornamento in Micologia veterinaria: Micosi degli animali da compagnia organizzato da Facoltà di Medicina Veterinaria – Università degli Studi di Torino; 24-25 gennaio 2004. Relazione dal titolo: Micosi occasionali: presentazione di casi clinici.

- Corso di formazione per medici e veterinari organizzati dalla Azienda AUSL di Bologna; 14/12/04: lezione su: Miceti e parassiti cutanei agenti di zoonosi: aspetti epidemiologici e diagnostici

- Corso di formazione per personale operante nelle strutture di ricovero di cani e gatti e colonie feline organizzato dalla provincia di Ferrara; 13/gennaio 2004, Lezione su “Malattie parassitarie dei gatti con particolare riferimento alle zoonosi”

- Corso di formazione per operatori di gattili e canili organizzato dalla Provincia di Bologna, assessorato ai servizi sociali e sanità – comitato tutela degli animali d’affezione; 30/01/2010, lezione su: Malattie parassitarie del cane e del gatto nell’ambito della giornata dedicata a aspetti sanitari per la cura del cane e del gatto – principali zoonosi e principali patologie infettive dell’animale domestico.

- Convegno organizzato dalla Fondazione Iniziative zooprofilattiche e zootecniche dal titolo: Miceti: quale rischio per l’uomo e per gli animali – Brescia- 9 marzo 2012; Docenza relativa a “Lieviti del genere Candida e Cryptococcus: gli uccelli quali carrier di lieviti di interesse zoonotico”

- Corso di patologie micotiche in Medicina veterinaria” organizzato dall’IZS della Lombardia e dell’Emilia Modena, 23/06/2015; docenza relativa a “dermatofitosi degli animali domestici”.

ISCRIZIONE A SOCIETÀ SCIENTIFICHE

- Socio della Società Italiana di Parassitologia (SOIPA)

- Socio della Società Italiana di Micopatologia Umana e Animale (FIMUA) .E stata inoltre eletta nel Consiglio Direttivo di tale Società durante l’assemblea dei soci del 25/11/2016

- Socio della Società Italiana delle Scienze Veterinarie (SISVET)

- Socio della Società Italiana Veterinaria Studio Animali Non Convenzionali (SIVSANC)

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.