Foto del docente

Rita Monticelli

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/10 LETTERATURA INGLESE

Contenuti utili

Incontro con Zadie Smith, 8 Ottobre 2018, ore 10:30

Comunicato stampa

Bologna, 2 ottobre 2018

Il Cassero LGBTI Center, Gender Bender, Dipartimento Lingue Letterature e Culture Moderne, Gemma - Master in Women’s and Gender Studies, Orlando Associazione di Donne, Centro delle Donne Città di Bologna - Biblioteca Italiana Delle Donne

presentano

INCONTRO CON ZADIE SMITH

Lunedì 8 ottobre 2018 ore 10:30

Aula Giorgio Prodi, Piazza San Giovanni in Monte 2, Bologna

Un’anteprima Gender Bender

Ingresso libero gratuito

Lunedì 8 ottobre alle ore 10.30 presso l’Aula Giorgio Prodi in Piazza San Giovanni in Monte 2, (Bologna), una grande ospite per l’anteprima 2018 di Gender Bender: la scrittrice inglese Zadie Smith presenta il suo ultimo lavoro, fresco di stampa, Feel Free intervistata da Rita Monticelli, professoressa associata del Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna.

Un incontro che anticipa la prossima edizione di Gender Bender, intitolata Cromocosmi, cogliendo appieno i temi che attraversano tutto il programma del festival: questioni di genere, colore della pelle, “razza” ed etnia, intersezionalità.

L’incontro è organizzato da Il Cassero LGBTI Center, Gender Bender, Dipartimento Lingue Letterature e Culture Moderne, Gemma - Master in Women’s and Gender Studies, Orlando Associazione di Donne, Centro delle Donne Città di Bologna - Biblioteca Italiana Delle Donne. Al termine dell’incontro l’autrice firmerà le copie del suo libro Feel Free

Feel Free (SUR, traduzione di Martina Testa) è una raccolta di articoli e saggi scritti fra il 2010 e il 2017, che spaziano fra l’analisi politica e la critica culturale, l’autobiografia e la riflessione a 360°.

In queste pagine l’occhio penetrante della scrittrice si concentra di volta in volta su popstar del calibro di Jay-Z e Justin Bieber, su artiste di culto come Billie Holiday e Joni Mitchell, su Mark Zuckerberg, sul referendum della Brexit, sui giardini di Roma o sui cartelloni pubblicitari di New York, o ancora su una foto di famiglia scattata trent’anni fa: ma supera sempre lo specifico oggetto della sua attenzione per abbracciare questioni più ampie o apparentemente lontane.

Zadie Smith, due volte candidata al Man Booker Prize e una delle voci più importanti della letteratura inglese contemporanea, ed anche brillante autrice di non-fiction. I suoi libri hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo e sono stati tradotti in oltre venti lingue. Ha vinto l’Orange Prize e il Guardian First Book Award. Ingresso gratuito

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.