Foto del docente

Rita Monticelli

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/10 LETTERATURA INGLESE

Curriculum vitae

Professoressa ordinaria all'Università di Bologna, svolgo le mie ricerche nell'ambito della letteratura inglese, dei paesi di lingua inglese, studi di genere e teorie della cultura. Gli interessi di ricerca sono rivolti in particolare allo studio della memoria culturale, studi sui traumi, utopia e distopia. Attualmente incentro la ricerca su memoria e trauma nelle distopie dagli anni settanta del novecento ad oggi e nella cultura visuale.

Mi sono laureata in Lingue e letterature straniere moderne con una tesi interdisciplinare in letteratura inglese e persiana sulla letteratura di viaggio delle donne e Orientalismo all’Università di Bologna nel1992. Ad Hull, UK, ho frequentato e ottenuto il Master in Letteratura delle donne, il primo in Europa sugli studi di genere e i women’s studies. La mia tesi riguardava la filosofia di Luce Irigaray e le utopie radicali femministe degli anni settanta. Ho ottenuto il dottorato nel 1998 con una tesi sulla letteratura di viaggio in Canada e nei nuovi mondi. Dal ritorno dall’Inghilterra ad oggi mi occupo di studi di genere, delle donne, studi femministi. Le mie aree di ricerca includono Orientalismo, letteratura di viaggio, utopia e distopia letterarie, fantascienza, studi sul trauma e memoria culturale, sia in letteratura che nella cultura visuale e performativa. Su questi temi ho pubblicato saggi e volumi monografici e collettanei. Ho partecipato a progetti europei tra questi ATHENA, sugli studi intercuturali delle donne, con Rosi Braidotti, Acume, memoria culturale in Europa, Acume 2, Interfacing science and the humanities, con Vita Fortunati, il progetto Marie Curie GRACE, (Gender and culture of Equality in Europe) con Lilla Maria Crisafulli, e PLOTINA, (Promoting Gender balance and inclusion) coordinato da Tullia Gallina Toschi. Partecipo all’Academy of Global Humanities and Critical Theory (Università di Bologna, Duke, Virginia), con il progetto su Global Culture, World Literature “Millennium Novel, Global Readers”. Coordino il Centro di ricerca sull’Utopia. Sono coordinatrice del Master d’eccellenza GEMMA (gender and women’s studies) per l’Università di Bologna. Per l’ateneo, ho partecipato alla valutazione della ricerca per la nostra area scientifico disciplinare. Sono stata per molti anni parte del Comitato per le pari opportunità d’ateneo, per il quale ho curato il settore info-formazione. Collaboro con il Festival GENDER BENDER, l’Associazione di donne Orlando, la Fondazione Teatro Emilia Romagna ERT.  All’Università di Bologna, insegno Feminist Theory, Re-vision of the Body in women’s literature, Storia della cultura inglese, Letteratura inglese/dei paesi di lingua inglese; teorie postcoloniali e della cultura. Organizzo con alcune colleghe il corso di Diversity Managment per UNIBO. Sono delegata del Rettore per le pari opportunità d'ateneo, dopo essere stata Consigliera di fiducia del Rettore. Partecipo al progetto “Establishing a Regional Research Team Europe in the Framework of the World Humanities Report”, con la partecipazione del The Consortium of Humanities Centers and Institutes (CHCI), the International Council of Philosophy and the Human Sciences (CIPSH), in collaborazione con UNESCO, Volkswagen Foundation. Rappresento l'Università di Bologna nei gruppi SSH Deans e Gender&Diversity della rete europea GUILD (European Research-Intensive Universities). Partecipo a WDEG, Equality and Diversity, del Coimbra Group. Sono Advisor per il progetto EQUALS EU AAC (Europe’s Regional Partnership for Gender Equality in the Digital Age)