Foto del docente

Patrizia Tassinari

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari

Settore scientifico disciplinare: AGR/10 COSTRUZIONI RURALI E TERRITORIO AGROFORESTALE

Coordinatrice del Corso di Dottorato in Salute, sicurezza e sistemi del verde

Curriculum vitae

Patrizia Tassinari, laureata in scienze e tecnologie agrarie e Dottore di ricerca in ingegneria agraria, è ordinario di costruzioni rurali e territorio agroforestale presso il dipartimento di Scienze e tecnologie agroalimentari dell’Università di Bologna, dove coordina il gruppo di ricerca di Edilizia rurale e paesaggio. Nelle diverse fasi della sua carriera Patrizia Tassinari ha condotto attività didattiche e di ricerca in diverse macro-tematiche nell’ambito dell’edilizia rurale, del territorio e del paesaggio rurale e dei sistemi del verde.

Attività di ricerca e terza missione

Gli studi e le ricerche, condotti anche con caratteri di interdisciplinarietà, hanno l'obiettivo strategico di:

  • migliorare la competitività e la sostenibilità del comparto agricolo e agroindustriale, attraverso l'innovazione e l'ottimizzazione quantitativa e qualitativa dell’efficienza dei processi produttivi e la riduzione dei loro impatti ambientali e paesaggistici;
  • definire strategie, soluzioni e criteri di pianificazione, progettazione e gestione del territorio e dei sistemi verdi per la valorizzazione dei sistemi strutturali e infrastrutturali, l’incremento dell’efficienza energetica, il miglioramento della qualità ambientale e paesaggistica e l’incremento della resilienza e della salubrità dei sistemi edilizi, urbani e territoriali.

    Le attività di ricerca condotte contribuiscono:

  • al soddisfacimento delle esigenze della comunità, in linea con le politiche nazionali ed internazionali e intercettano diversi degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, e principalmente: good health and well-being, sustainable cities and communities, zero hunger, climate action, quality education, life on land.
  • alla definizione, allo sviluppo e alla implementazione di metodologie di progettazione, pianificazione, analisi, modellazione e monitoraggio, nei settori dell’ edilizia zootecnica e controllo ambientale, delle costruzioni e impianti agroalimentari e per le produzioni vegetali. Si occupa di compatibilità paesaggistica del sistema costruito rurale, di sistemi del verde

Responsabilità scientifica di progetti di ricerca

È stata ed è responsabile di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedono la peer review.

Ha inoltre attivato numerose convenzioni con enti pubblici e privati, di cui è stata ed è responsabile scientifico e coordinatore, per lo svolgimento di attività di ricerca, sviluppo e consulenza aventi ad oggetto le tematiche sopra riportate

E’ socio fondatore e tuttora socio dello Spin off accademico ERGO consulting s.r.l., Analisi e valutazioni socio-economiche per lo sviluppo del territorio.

Ruoli e responsabilità accademici e in società scientifiche

  • è delegato del Rettore come referente accademico del distretto di Imola di UNIBO
  • è rappresentante dell’Università di Bologna per conto del Rettore nell’ambito del network Uniscape (European Network of Universities for the implementation of the European Landscape Convention);
  • a gennaio 2018 è eletta coordinatrice del Corso di Dottorato di nuova attivazione in SALUTE, SICUREZZA E SISTEMI DEL VERDE per il 34° ciclo 2018/19.
  • È chairman del Working Group SIG SE28 Rural Buildings and Landscape della European Society of Agricultural Engineers (EurAgEng);
  • È Presidente della 2° sezione dell’Associazione Italiana di Ingegneria Agraria;
  • È coordinatore del nodo interregionale del nord Italia della Interregional Society for Participation in Agribusiness Landscape and Environmental Management (IPSAPA-IPSALEM).
  • È membro delle seguenti società scientifiche internazionali: International Commission of Agricultural Engineering (CIGR); American Society of Agricultural and Biological Engineers (ASABE); European Society of Agricultural Engineering (EurAgEng);
  • è stata vicedirettore del Dipartimento di scienze agrarie dell’Università di Bologna da gennaio 2014 a dicembre 2015;
  • è stata Presidente del corso di laurea di primo livello in Verde ornamentale e tutela del paesaggio dell’Università di Bologna dal 2004 al 2015.

Ruoli nell’ambito dell’editoria scientifica

  • è Membro dell’editorial board della rivista internazionale “Journal of Agricultural Engineering (JAE)”;
  • è Section editor della rivista internazionale “Agricultural Engineering International: CIGR Journal”
  • è referee nei settori dell’edilizia rurale e paesaggio per numerose riviste internazionali con peer review, quali: Journal of Geography and Regional Planning (AcademicJournals), Land Use Policy (Elsevier), Landscape and urban planning (Elsevier), Journal of Agricultural Engineering (AIIA, ETS), Biosystems Engineering (Elsevier), Journal of Environmental Management (Elsevier), Agricultural Engineering International (CIGR Journal). Ha anche revisionato e curato diversi libri e report scientifici, e coordinato progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Altri ruoli

  • è accademico corrispondente per l’Accademia Italiana di agricoltura;
  • è membro della commissione esaminatrice per gli esami di stato per l’abilitazione alla professione di Dottore agronomo e forestale;
  • è stata membro del gruppo di lavoro sul paesaggio nell’ambito del Consiglio universitario nazionale (CUN).
  • è stata membro del collegio docenti del dottorato in Ingegneria Agraria di UNIBO
  • Ha supervisionato, come membro del comitato organizzatore e scientifico, la progettazione e organizzazione di numerosi convegni;
  • è stata chairman di numerose sessioni di convegni sul tema degli edifici rurali e paesaggio.

Attività di Quality assurance, valutazione e accreditamento- Ruoli e responsabilità nello sviluppo, organizzazione e gestione operativa nell’ambito del sistema istituzionale di quality assurance presso l’Università di Bologna

Fin dall’a.a. 2001/2002 si occupa di progettazione e gestione della didattica nell’allora facoltà di Agraria dell’Università di Bologna.Nel 2003, è stata referente del corso di laurea di primo livello in Verde ornamentale e tutela del paesaggio dell’Università di Bologna, e dal 2004 al 2015 ne è stata Presidente e Responsabile del Gruppo AQ. Contemporaneamente ha svolto un ruolo attivo - come componente del consiglio di presidenza di facoltà, nella ideazione e progettazione dei percorsi formativi - poi attivati-, nonché nella loro riprogettazione a seguito dell’entrata in vigore di decreti ministeriali di riordino della didattica. A partire da gennaio 2008 ad oggi è responsabile del plesso didattico di Imola dell’Università di Bologna, per delega dei Magnifici Rettori dell’Università di Bologna (proff. Calzolari, Dionigi e Ubertini). Nel plesso didattico di Imola - ove sono insediati 7 corsi di studio dell’area di Agraria, di Farmacia e di Medicina e chirurgia, con una popolazione studentesca di circa 1000 studenti - svolge un ruolo trasversale a tutti i CdS nelle attività di ideazione e progettazione di servizi agli studenti per quanto attiene i servizi di orientamento in ingresso, in uscita, potenziamento delle competenze trasversali, autoimprenditorialità, ecc. Cura, per delega del Rettore, i rapporti con i principali enti sostenitori del territorio dei CdS del Plesso Didattico Universitario Imolese e tra detti Enti e i Prorettori dell’Ateneo (in condivisione con Direttori di Dipartimento e Presidenti delle Scuole), rapporti grazie ai quali è stato possibile realizzare numerosi progetti per la creazione di dotazioni strutturali (sale studio, laboratori, implementazioni di dotazioni tecnologiche per un migliore apprendimento degli studenti, ecc.).

Svolge inoltre un coordinamento trasversale a tutti i CdS della sede per quanto attiene ai rapporti con gli istituti scolastici nei progetti di alternanza scuola/lavoro, per attività di tirocinio e placement e ai rapporti con i principali stakeholders dei vari CdS, anche per l’attivazione di corsi di formazione permanente, alta formazione e master.

Da gennaio 2012 a dicembre 2015 ha svolto il ruolo didelegata alla didattica e coordinatrice della commissione didattica del dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Bologna. Ha coordinato le attività di progettazione e gestione della didattica dei 7 CdS di riferimento, con particolare attenzione ai temi della qualità della didattica e ai rapporti con le parti sociali e di delegata all’orientamento in ingresso e in uscita dei 7 CdS di riferimento del dipartimento di Scienze agrarie, oltre che di vicepresidente della Scuola di Agraria e medicina veterinaria dell’Università di Bologna.

È stata inoltre:

  • membro del consiglio della Scuoladi Agraria e medicina veterinaria dell’Università di Bologna;
  • membro della commissione paritetica docenti-studenti della Scuola di Agraria e medicina veterinaria dell’Università di Bologna;
  • Presidente della commissione paritetica docenti-studenti della Scuola di Agraria e medicina veterinaria dell’Università di Bologna.

    Ruoli e responsabilità come esperto disciplinare e coordinatore di Commissioni di esperti della valutazione (CEV) per l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR)

    Da marzo 2013, dopo una ampia esperienza acquisita presso l’Università di Bologna, Patrizia Tassinari ha avviato la propria attività di esperto disciplinare per i corsi di laurea nei settori delle scienze agrarie e veterinarie e delle scienze della vita. Le attività condotte come esperto disciplinare sono divenute sempre più intense negli anni e hanno consentito di acquisire una approfondita conoscenza dell’offerta formativa delle varie università italiane, non solo in termini di percorsi formativi, ma in particolar modo per quanto concerne le politiche di quality assurance, le azioni correttive e le interazioni con gli stakeholders individuati dalle varie università in risposta alle politiche previste da ANVUR. Dal luglio 2017 è inserita come Esperto di Sistema per l’Assicurazione di Qualità Istituzionale nell’Albo degli Esperti di Valutazione dell’ANVUR.

    In particolare da maggio 2014 ad oggi ha ricoperto e ricopre il ruolo di esperto disciplinare per la valutazione dei corsi di laurea di nuova attivazione Nel 2015 ha ricevuto l’invito da parte del HCERES a partecipare alla commissione di esperti incaricati della valutazione dell’École Nationale Supérieure des Sciences Agronomiques de Bordeaux-Aquitaine ou Bordeaux Sciences Agro, per la valutazione istituzionale globale della governance delle istituzioni di formazione superiori e degli organismi di ricerca.

    Attività di formazione nel settore della valutazione

  • Aprile 2013 - maggio 2013: corso di formazione AVA ANVUR;
  • Settembre 2014 - ottobre 2014: workshop CEV per l’accreditamento iniziale, ANVUR;
  • 18 e 19 luglio 2017 partecipazione a percorso formativo obbligatorio per l’inserimento nell’Albo degli Esperti di Valutazione dell’ANVUR -profilo Esperti di Sistema per l’Assicurazione di Qualità Istituzionale- in qualità di idoneo.
  • Partecipazione a conferenze organizzate da varie università italiane nel settore delle procedure per la valutazione dei corsi di studio e la qualità delle attività didattiche.

Attività didattiche

Dal 1997 ad oggi è stata titolare di numerosi insegnamenti nei settori della progettazione di edifici agricoli e zootecnici e della analisi e pianificazione territoriale e paesaggistica, nell’ambito di corsi di laurea di primo e secondo livello, corsi di dottorato e master.

Attualmente, è titolare di diversi insegnamenti di COSTRUZIONI RURALI E RILIEVO TERRITORIALE , di EDILIZIA RURALE E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE , di PROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICAin corsi di laurea triennale e magistrali, oltre che master di secondo livello

E’ stata ed è relatore in numerose tesi di laurea aventi ad oggetto le tematiche dell'analisi e pianificazione del territorio rurale, della pianificazione e progettazione di aree verdi e del paesaggio, e dello studio e progettazione del sistema costruito rurale,

Appartenenza a comitati e commissioni

  • è stata membro della commissione per la qualità architettonica e il paesaggio del comune di Imola (Bologna);
  • è stata membro del comitato di selezione transnazionale per la terza edizione del premio paesaggio mediterraneo – European project Pays.Med.Urban, MED Programme 2007-2013;
  • è stata membro del comitato di selezione regionale del settore Valorizzazione e tutela del paesaggio e degli insediamenti rurali della regione Emilia-Romagna;
  • è stata membro del comitato tecnico per il premio progettuale per la riqualificazione urbana del complesso storico del Paviglione, Comune di Lugo (Ravenna);
  • è membro del consiglio direttivo del centro per lo sviluppo economico imolese;
  • è membro del comitato tecnico infraregionale per le attività estrattive della provincia di Bologna;
  • è consulente tecnico di ufficio del presidente del tribunale di Bologna;
  • è membro del consiglio di disciplina dell’ordine professionale dei dottori Agronomi e forestali della provincia di Bologna;
  • ha coordinato l’organizzazione dei Tirocini formativi attivi per l’abilitazione all’insegnamento nelle classi A072 e A058 presso l’Università di Bologna.

Premi e riconoscimenti

  • Premio Paesaggio Architettura Natura "Ardito Desio" edizione 2010, Udine.
  • Premio Paesaggio Architettura Natura "Ardito Desio" edizione 2011, Udine.
  • Paesaggioconviviale: progetto selezionato alla 6a Biennale Europea Paesaggio, Barcellona.
  • Premio nazionale ACUSP "Più verde, più ossigeno, più vita", 2007, Napoli.
  • Premio “Grifo di Cristallo” – Albo d’oro della città di Imola, dicembre 2017 (per figure che si sono distinte per rilevanti progetti di sviluppo del territorio).