Foto del docente

Nicolò Marchetti

Professore ordinario

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: L-OR/05 ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICO

Direttore Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

Curriculum vitae

Insegna Archeologia e storia dell'arte del Vicino Oriente antico presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Insegna Archeologia orientale presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell'Università di Bologna.

Dal 2011 dirige la Missione Archeologica Turco-Italiana a Karkemish delle Università di Bologna, Gaziantep e Istanbul.

Dal 2016 dirige la Missione Archeologica Italo-Irachena dell'Università di Bologna e dello State Board of Antiquities and Heritage per la ricognizione di superficie del settore sud-orientale della regione di Qadissiya (QADIS).

Dal 2009 al 2010 ha diretto la Missione Archeologica Italo-Turca a Tasli Geçit Höyük in Turchia del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna e ha coordinato il progetto di parco archeologico sul sito, inaugurato ufficialmente il 12 ottobre 2010.

Dal 2003 al 2008 ha diretto  la Missione Archeologica Italo-Turca a Tilmen Höyük in Turchia del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna e ha coordinato il progetto integrato di parco archeologico e ambientale sul sito, inaugurato ufficialmente il 24 ottobre 2007.

Nel 2015 è stato presidente dell'Istituto di Studi Superiori dell'Università di Bologna.

Dal 2012 dirige la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell'Università di Bologna.

Dirige la rivista "OCNUS. Quaderni della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici", le collane open access OrientLab e OrientLab Series Maior (Bologna) e la serie GRPOP (Bologna). È editor scientifico del sito internet di ricerca www.orientlab.net.

È stato membro del Comitato Organizzatore del 6th International Congress for the Archaeology of the Ancient Near East, organizzato dalla Sapienza – Università di Roma dal 5 al 10 maggio 2008, cui erano iscritti 360 relatori da 25 Paesi. www.orientlab.net/6icaane

Nel 2007 è stato eletto dall'assemblea generale della International Association for Assyriology a far parte del Board della IAA per il quadriennio 2008-2011.

È stato Beneficiario del progetto di ricerca EBLA CHORA del programma IDEAS Advanced Grant dello European Research Council (2010-2014). www.orientlab.net/eblachora

È coordinatore europeo dei progettdo WALADU (Erasmus+ CBHE in partenariato con le università LMU di Monaco, Koç di Istanbul e, in Iraq, di Baghdad, Qadissiya e Kufa) e EDUU (EuropeAid in partenariato con le università di Torino, Baghdad, Qadissiya e Kufa), triennio 2017-2019.

Ha partecipato e coordinato vari progetti di ricerca italiani ed europei, tra cui FIRB 2001, FIRB 2003, PRIN2005, PRIN2007, PRIN2009, PRIN2015, un FP6-SSA denominato “ARCHAIA” sulla conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico in partenariato con le Università di Copenhagen e Zara (www.orientlab.net/archaia), un Horizon 2020 JPI Cultural Heritage denominato "HeAT". Ha ricevuto contributi di ricerca annuali da parte del Ministero degli Affari Esteri (a partire dal 2004), da parte di Fondazioni bancarie e di organismi internazionali (Global Heritage Fund, Kaplan Fund).

Ha partecipato al Progetto di ricerca SCIEM sulla cronologia del Bronzo Medio e Tardo (unità di ricerca sulla Siria, resp. Prof. P. Matthiae), coordinato dal Prof. Manfred Bietak sotto l'egida della Österreichische Akademie der Wissenschaften di Vienna.

Nell'estate 1991 ha studiato a Heidelberg, presso l'Assyriologisches Seminar e il Seminar für Ur- und Frühgeschichte, guidato dai Proff. Waetzoldt, Deller, Hauptmann e Blocher. Nell'estate 1992 ha studiato a Berlino, presso la Freie Universität, guidato dai Proff. Kühne e Nissen. Nell'A.A. 2002-2003 ha usufruito di una borsa di ricerca presso l'Università di Harvard (Cambridge, MA), dove ha lavorato coi proff. Winter, Steinkeller e Lamberg-Karlovsky.

Dal 1991 partecipa regolarmente alle Rencontres Assyriologiques Internationales (RAI) e dal 1998 agli International Congresses on the Archaeology of the Ancient Near East (ICAANE, www.icaane.net), dove ha presentato comunicazioni sia in forma di poster, sia orali.

È stato coorganizzatore e presidente del comitato scientifico della mostra "Kinku. Sigilli dell'età del Bronzo dalla regione di Gaziantep in Turchia" (Bologna, Museo Civico Medievale, 29 aprile-25 settembre 2011). www.orientlab.net/kinku

È stato membro del Comitato Scientifico della Mostra «Ebla. Alle origini della civiltà urbana», tenutasi a Roma e Trieste dal marzo 1995 al gennaio 1996.

Dal 1990 al 1997 è stato membro della Missione Archeologica Italiana in Siria partecipando alle annuali campagne di scavo dell'Università Sapienza di Roma a Tell Mardikh, antica Ebla, sotto la direzione del Prof. Paolo Matthiae, con la responsabilità del cantiere di scavo P Sud.

Dal 1997 al 2000 è stato codirettore, insieme a L. Nigro e H. Taha, con il coordinamento del Prof. Paolo Matthiae, degli scavi dell'Università di Roma «La Sapienza» e del Dipartimento delle Antichità di Palestina a Tell es-Sultan, antica Gerico.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.