Foto del docente

Mirco Dondi

Professore associato

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-STO/04 STORIA CONTEMPORANEA

Curriculum vitae

Mirco Dondi  è professore associato di Storia contemporanea e di Storia e Analisi delle Comunicazioni di Massa all'Università di Bologna.

Dal 2009 ha ideato e dirige il Master di Comunicazione storica dell'Università di Bologna.

Direttore della collana editoriale Comunicazione Storica della casa editrice Unicopli.

Corrispondente italiano per le cotutele dell'Ecole Doctorale138 (Ed 138) Université Paris Nanterre

Membro del nucleo italiano della REFAT (Rede de Estudo dos Fascismos, Autoritarismos, Totalitarismos e Transições para Democracia)

Membro del Collegio dei docenti del dottorato di Storia d’Europa. Identità collettive, cittadinanza e territorio in età moderna e contemporanea, Università di Bologna, dal 01-04-2006 al 31-03-2013

Monografie

12 Dicembre 1969, Roma - Bari, Laterza, 2018.

L’eco del boato. Storia della strategia della tensione 1965 – 1974, Roma-Bari, Laterza, 2015.

Dagli albori della sindacalizzazione alla trasformazione delle campagne, Bologna, Archetipo libri, 2012.

L'Italia repubblicana. Dalle origini alla crisi degli anni Settanta, Bologna, Archetipolibri, 2007.

La Resistenza tra unità e conflitto, Milano, Bruno Mondadori, 2004.

La lunga liberazione. Giustizia e violenza nel dopoguerra italiano, Roma, Editori Riuniti, 1999, 2^ed. 2004, 3^ed. 2008.

Curatele

Sessantotto. Luoghi e rappresentazioni di un evento mondiale, Milano, Unicopli, 2018.

I neri e i rossi. Terrorismo, Violenza e Informazione negli Anni Settanta, Nardò, Controluce, 2008.

Saggi recenti

Il Sessantotto dall’università alla città. Per una geografia degli spazi del movimento, in Sessantotto. Luoghi e rappresentazioni di un evento mondiale, Milano, Unicopli 2018.

La stampa liberale di fronte allo squadrismo e al fascismo 1919 – 1922, in "Mondo Contemporaneo", n 2, 2017.

Murders in post-war northern Italy, in Violência política no século XX. Um balanço, Lisboa, Instituto de História Contemporânea, 2017.

Nel Comitato Editoriale delle seguenti riviste:

- Storicamente

- E-Review.Rivista degli Istituti storici dell'Emilia Romagna in rete

- Bibliomanie

- Sentieri della Ricerca

- Percorsi storici

Attività negli istituti storici:

Dal giugno 2012 è membro del direttivo della Fondazione Sergio Flamigni di Forlì.

Dal 2011 è membro del direttivo del Cedost (Centro di documentazione sullo stragismo, l'istituto ha chiuso la sua attività il 31 dicembre 2013)

Dal gennaio 2014 al giugno 2018 è stato membro del Consiglio di indirizzo dell'Istituto per la storia e le memorie del Novecento Parri

Dal 1998 al 31 dicembre 2013 è stato  nel direttivo dell'Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea di Bologna (Isrebo – Luciano Bergonzini).

FORMAZIONE

Laurea in Storia Contemporanea all'Università di Bologna nel 1988.

Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca nel 1993 all'Università di Pisa, la borsa post dottorato all'Università di Bologna nel 1996. Ha vinto il concorso come ricercatore nel settore scientifico disciplinare di Storia contemporanea nell'ottobre del 2004 e nel dicembre 2013 ha ottenuto l'abilitazione come professore associato.

INSEGNAMENTI

Da 2000 al 2002 è stato professore a contratto all'Università di Bologna per gli insegnamenti di Storia contemporanea e di Storia e analisi delle comunicazioni di massa (corso di laurea magistrale).

Dal 2002 al 2004 è stato professore a contratto all'Università di Ferrara (Storia contemporanea).

Negli anni accademici 2002 – 2003 e 2003 – 2004 è stato docente Ssis all'Università di Ferrara con il corso di Epistemologia delle Scienze storiche

Negli anni accademici 2003 – 2004 e 2004 – 2005 è stato docente Ssis all'Università di Bologna con il corso Didattica della Storia.

Nel 2005 è entrato come ricercatore all'Università di Bologna ed insegna Storia contemporanea.

Dal 2005 al 2007 ha insegnato anche Teorie e tecniche della comunicazione di massa (Università di Bologna - Facoltà di Lingue e letterature straniere)

Storia del Giornalismo (aa 2014 - 2015, aa 2015 - 2016)

Storici e pratica storiografica (aa 2015 - 2016)

TEMI DI RICERCA

Seconda guerra mondiale – Resistenza – Guerra civile

Politica, economia, conflitto sociale nell'Italia repubblicana

Opinione pubblica e terrorismo

PRINCIPALI PUBBLICAZIONI

Ha scritto 6 libri di cui:

- 4 opere monografiche

(La lunga liberazione, Roma, Editori Riuniti, 1999, 2^ed. 2004, 3^ed. 2008;

La Resistenza tra unità e conflitto, Milano, Bruno Mondadori, 2004;

Le campagne: conflitti, strutture agrarie, associazioni, [assieme a Tito Menzani] Bologna, Aspasia, 2006);

L'eco del boato. Storia della strategia della tensione 1965 - 1974, Roma-Bari, Laterza, 2015.

- 2 opere di sintesi (La Resistenza italiana, Milano, Fenice 2000, 1995; L'Italia repubblicana, Bologna, Archetipolibri, 2007).

Ha curato nel 2008 il volume I neri e i rossi. Terrorismo violenza e informazione negli anni Settanta (del quale è autore anche di due saggi), Nardò, Controluce, 2008.

Ha scritto, dal 1989 al 2008, oltre 30 saggi di cui:

- 2 tradotti in inglese

- 1 tradotto in ungherese

- 1 tradotto in portoghese e pubblicato in Brasile.

I temi dei saggi hanno investito: il razzismo coloniale durante il fascismo, la storia della Resistenza e della seconda guerra mondiale dal punto di vista politico, militare e sociale; la storia dei partiti e dell'acculturazione politica degli italiani in età repubblicana; riti e mentalità collettive nelle campagne del Novecento; rapporto tra informazione e terrorismo (1969 -80) metodologia storica e fonti audiovisive.

MOSTRE STORICHE ALL'ESTERO

Nel 1999, con un progetto comune degli Istituti della Resistenza di Modena, Reggio e Parma, ha scelto le fotografie e redatto i testi di una mostra sulla Resistenza italiana che ha raggiunto le principali città tedesche. Il catalogo della mostra è apparso con il titolo"Partigiani". Gegen Faschismus und deutsche Besatzung. Der Widerstand in Italien. Eine Fotoausstellung, Modena-Parma-Reggio, 1999 ed è stato pubblicato nel 2005 anche in inglese.

MOSTRA STORICA PER IL 150° DELL'UNITA' D'ITALIA

Curatore della mostra Comunicare la nazione

Ravenna (23 marzo - 3 aprile 2011)

Bologna (16 - 25 settembre)

Milano (5- 15 ottobre 2011).

ORGANIZZAZIONE DI CONVEGNI INTERNAZIONALI

Nel 2011 nel comitato promotore con Elena Lamberti, Paolo Granata, Giovanna Cosenza, Roberto Farnè del convegno La comunicazione costruisce la nazione. Modelli di comparazione tra Italia, Canada e Stati Uniti.

Nel 2016 con  Brett Lunceford, Elena Lamberti, Paolo Granata, Roberto Farnè per il convegno Interfaces of play and game. Engaging media ecosystem (Bologna: 23-26 giugno)


PARTECIPAZIONE A CONVEGNI INTERNAZIONALI

-       Roma (Ecole français) – gennaio 2003

Relazione: Il quadro giuridico dell'epurazione in Italia (1943 – 1946).

-       Pontevedra (Spagna) – settembre 2005

Relazione: I conflitti nelle campagne secondo dopoguerra italiano.

-       Bologna (Università di Bologna) - settembre 2006

Relazione: Il governo italiano nella crisi del 1956.

-       Sao Paolo (Brasile) – novembre 2006

Relazione: Il razzismo coloniale del regime  fascista(1935 – 1936).

-       Edimburgo (Gran Bretagna) – novembre 2006

Relazione: Divisioni e conflitti nella Resistenza italiana

-       Las Palmas (Spagna) – novembre 2009;

Relazione: I collegamenti internazionali della strategia della tensione.

-       Barcellona (Spagna) – luglio 2011

La guerra civile italiana: dalle armi alla memoria

-       Sao Paolo (Brasile) – ottobre 2011

Relazione: Strumenti di controllo nella guerra fredda: Gladio e i Nuclei di difesa dello Stato.

-       Lisbona (Portogallo) marzo 2015

Relazione: La violenza che legittima, la violenza che delegittima (Italia 1945)

-       Rio de Janeiro (Brasile) ottobre 2015

Relazione: Come il fascismo ha controllato la stampa. 

RICONOSCIMENTI

Ha ottenuto 3 premi:

- “Vittoria Giuliani Sostegni per i diritti e le libertà” (edizione 2000) per la migliore opera storica del 1999 La lunga liberazione;

- “Menzione speciale” al premio di saggistica internazionale Salvatore Valitutti (edizione 2004) per La lunga liberazione (2^edizione);

- “Premio giornalistico” al IV° concorso internazionale di letteratura Regione Calabria - Editrice Aurora (edizione 2005) per La Resistenza tra unità e conflitto.

-  Tra gli autori del libro Tempos de Fascismos, Sao Paulo, 2010 giunto secondo al 53° premio Jabuti (Brasile).