Foto del docente

Mauro Ercolani

Professore a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale

Temi di ricerca

Parole chiave: situazioni stressanti valutaziona psicologica somatizzazione, aspetti psicofisiologici sindrome fibromialgica, dolore cronico Malattie infiammatorie croniche intestinali

1) Valutazione del quadro psicologico e dei meccanismi fisiopatologici della somatizzazione nei pazienti affetti da malattia infiammatoria cronica intestinale mediante utilizzazione della collection IASP come attivatore emozionale e della frequenza cardiaca, della permeabilità intestinale e dell'attivazione dei centri cerebrali ( amigdala ) mediante risonanza magnetica nucleare funzionale (fNMR).
2) Aspetti medici, psicologici e psicofisiologici del paziente con dolore cronico non maligno ( sindrome fibromialgica, sindrome uretrale, sindrome pelvico-perineale, sindrome del colon irritabile, vestibolite vulvare, rachialgie e postumi di intervento di erniectomia discale).
3) Valutazione dell'atteggiamento del medico di medicina generale nei riguardi dell'eutanasia e del suicidio assistito e degli interventi di formazione finalizzati alla prevenzione del rischio Burn-out.
4) Valutazione dello stile di attaccamento, alessitimia e caratteristiche psicopatologiche in pazienti affetti da GERD ( malattia da reflusso gastroesofageo).
5) Andamento clinico, attaccamento e disagio psichico nei pazienti con esiti di ictus in riabilitazione fisica e condizioni psicologiche del familiare di riferimento.


1) Il progetto di ricerca si articola su due livelli: - ad un campione di 800 pazienti IBD ( malattia infiammatoria cronica: morbo di Crohn e Rettocolite ulcerosa ) verrà somministrata una batteria di questionari per valutare il quadro psicologico: SCL90R(disagio psicologico in 9 dimensioni); TAS20 (alessitimia); PBI(atteggiamento dei genitori nei confronti del soggetto); PSQ  (stress percepito); ASQ (stile di attaccamento) - verrà valutata la permeabilità intestinale e l'attivazione dei centri nervosi del Sistema Limbico ( Amigdala e Corteccia Cingolata Anteriore ) durante attivazione emozionale mediante IASP Collection (International Affective Picture System) in 30 pazienti IBD (Inflammatory Bowel Disease): 10 pazienti IBD con alti indici di ansia e depressione, 10 pazienti IBD con bassi indici di ansia e depressione e 10 soggetti normali. Verranno anche dosate nel plasma prima e dopo il test da stress le citochine Il1, Il6,TNT e PCR, dosaggio del cortisolo e sostanza P. Questo insieme di dati ci permetterà, quindi, di correlare l'impatto dell'ansia e depressione, ed in generale dello stress, con l'attività degli immunociti, la permeabilità, ed in definitiva l'attività della flogosi stessa.
2) Risposte EMG ed ECG a stimoli stressanti psicologici ( test di Stroop, Compiti aritmetici, Ascolto Dicotomico ) in pazienti fibromialgici e controlli sani: questo studio psicofisiologico si propone di indagare la reattività muscolare durante l'esecuzione di compiti stressanti in soggetti normali dal punto di vista muscolare e in soggetti effetti da una patologia caratterizzata da dolore cronico muscolare e delle parti molli, la sindrome fibromialgica. In particolare i  nostri obiettivi sono: A) verificare se i soggetti fibromialgici (F) presentino un quadro di sofferenza psicologica caratteristica che li renda più suscettibili all'azione dello stress rispetto ai soggetti normali (N) mediante l'uso dei questionari IBQ, SQ, QUID, Coinvolgimento emotivo ; B) verificare i livelli di attivazione basale dell'attività elettrica muscolare, ipotizzando livelli più alti nel gruppo dei pazienti fibromialgici, come da nostra precedente ricerca; C) valutazione della maggior risposta nel gruppo F. dei muscoli e della frequenza cardiaca allo stress sperimentalmente indotto; D) valutazione del tempo impiegato dai soggetti dei due gruppi sperimentali, per ritornare, dopo le stimolaziomi stressanti, ai valori basali; ci aspettiamo che il gruppo F. presenti tempi sensibilmente più lunghi ( tempo di estinzione della risposta maggiore); E) facendo confronti tra risposte EMG ad ago e di superficie, ci proponiamo di ottenere informazioni utili riguardo al ruolo del sistema nervoso autonomo nell'incremento e nella fase di decremento della tensione muscolare.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.